Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 08:25

150.000 presenze a "Perbacco che vicoli"

150.000 presenze a "Perbacco che vicoli"

Taranto - PERBACCO CHE VICOLI, parlano i numeri:  150.000 presenze nei tre giorni, durante tutto l'arco delle giornate, alberghi e B & B pieni,  negozi affollati (quelli aperti) anche delle strade che portavano nel Centro Storico, migliaia di persone che hanno visitato le sale nobili di Palazzo Ducale, ristoranti e pizzerie piene anche in zone opposte della città. Centinaia di migliaia di foto fatte a Martina Franca da turisti provenienti da diverse regioni, molti stranieri, durante tutto  il weekend. Tantissima gente che ha visitato per la prima volta la città. Non si ricordava un evento così da oltre vent'anni. Perbacco che vicoli è diventato il primo evento del settore, a detta di molti operatori che hanno partecipato. La manifestazione è stata voluta dall'Assessorato alle Attività produttive diretto dall'assessore Nunzia Convertini e dall'Assessorato alla Cultura diretto dall'assessore prof. Antonio Scialpi che personalmente ha presidiato le sale d'accesso alle sala del Palazzo Ducale rimaste eccezionalmente aperte per tutta la giornata. 

Patrocinio anche da parte dell'Assessorato alle risorse agroalimentari della Regione Puglia. Una grande affluenza di persone ha creato un grande lavoro a tutta l'organizzazione. Un piccolo incidente causato da uno standista che ha richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco è stato immediatamente neutralizzato dagli addetti alla sicurezza. La neve artificiale è stato il Know how di una riuscitissima campagna pubblicitaria realizzata da Antonio Rubino, pubblicitario e organizzatore dell'evento per conto della Events & Promotion di Roma che per la prima volta parla dell'evento, dopo averlo solo pubblicizzato.

"Dire che ci aspettavamo tutta questa gente sarebbe una bugia. E' andato oltre alle più rosee previsioni. Certo questo ha portato al limite la macchina organizzativa che ha retto anche durante quell'incidente ad uno stand causato dall'incuria dello standista. Comunque non c'è mai stato alcun pericolo, così come verificato dagli stessi Vigili del Fuoco. Tutto era perfettamente a norma. Lasciamo ogni commento al bellissimo servizio fotografico realizzato dal maestro fotografo Donato Gasparro. L'obiettivo di promuovere la città e le eccellenze enogastronomiche non solo pugliesi è stato raggiunto. Perbacco che vicoli ed i mercatini di Natale hanno trovato la giusta collocazione nel weekend di Santa Cecilia, diventando così  degli eventi assestanti e non paragonabili ad altri simili. Per il prossimo evento bisognerà partire dalle criticità di quello svolto, ci sono molte aree di miglioramento come ad esempio quello di portare il mercatino di Natale nei vicoli del centro storico, nella Martina Vecchia. Un'area più grande che possa consentire ai turisti di conoscere  "u curdunidd". Certo, avremo bisogno di una maggiore collaborazione da parte del Comune, soprattutto quella di garantire i servizi igienici anche dalle 13 alle 16 quando i bagni pubblici erano chiusi ed oltre la mezzanotte e magari un piano parcheggi più adeguato, assistito anche da servizi navetta. C'è da dire però che anche loro, come noi, sono stati colti di sorpresa. Mi preme ringraziare alcuni dei Bar che hanno permesso ai tanti turisti di utilizzare i propri bagni pubblici e biasimare chi invece ha scritto 'guasto'. Tanti negozianti che non hanno aperto si stanno mordendo le mani a differenza di chi lo ha fatto ed oggi sta facendo i conti. La manifestazione può e deve essere migliorata con l'obiettivo di raddoppiare le presenze.

Non risponderò alle offese di chi ha obiettivi diversi di quelli di far migliorare la manifestazione, probabilmente di colpire l'Amministrazione comunale o qualche vendetta. Ho ricevuto migliaia di commenti positivi sui social che hanno stroncato quelli faziosi. Quando mi attaccano vedo chi lo sta facendo e perchè. Tutta quella gente non si è vista mettendo insieme tutte le manifestazioni estive ed eravamo a fine novembre, costando pochissimo  alle casse comunali a differenza di quelle di comuni limitrofi costate cento volte tanto, sperando non ci facciano pagare il suolo pubblico come era stato garantito. Oggi la città è certamente più felice e magari con qualche euro in più nelle tasche, più orgogliosa che in tanti ne parlino e forse perchè molti turisti ci ritorneranno. Infine mi preme ricordare che stiamo ripulendo Martina a nostre spese". Perbacco che vicoli è diventata in soli due anni un grande evento italiano del settore ed è di Martina Franca.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner