Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 24 giugno 2018 - Ore 05:07

"La bisbetica domata" per la rassegna Rapimenti

"La bisbetica domata" per la rassegna Rapimenti

Brindisi - Per la rassegna Rapimenti, oggi, venerdì 14 novembre alle ore 21 nel Teatro Comunale di Mesagne, va in scena “La bisbetica domata” il nuovo spettacolo di Factory compagnia transadriatica che sarà presentato in anteprima regionale al solo pubblico del teatro mesagnese. Factory ritorna ad affrontare Shakespeare dopo le felici prove del Sogno e di Romeo e Giulietta, insistendo ancora una volta su una lettura corale e visionaria dove la musica e la rima concorrono a restituire un'opera buffa e comicamente nera.

La bisbetica domata di William Shakespeare (traduzione e adattamento di Francesco Niccolini, regia di Tonio De Nitto) è una storia che avrebbe potuto essere una favola. Caterina l'inadeguata, la non allineata è la pazza per il villaggio. Dietro di lei, spigolosa ma pura e vera, un mondo di mercimoni, di padri calcolatori, di figlie in vendita, di capricci lontani dall'amore, di burattinai e burattini non destinati a vivere l'amore, ma a contrattualizzarlo. La nostra protagonista non sta a questo gioco e come in una fiaba aspetta, pur non mostrando di volerlo, un liberatore, un nuovo inizio che suo malgrado potrà costarle molto più di quanto immagini. Ed ecco che la commedia si fa favola nera, grottesca.

Per la rassegna Rapimenti, la compagnia Factory ha messo casa nel Teatro comunale di Mesagne per approntare le ultime prove dello spettacolo e presentarlo alla città in anteprima. Anche questo fa parte dello spirito di Rapimenti una rassegna nata dall'idea di sfondare il confine fra il palco e il pubblico con azioni che, attraverso l'arte, entrano nella vita reale. Per questo, oltre alla normale programmazione teatrale sono in programma cinque fughe e cinque riscatti per soli sedici spettatori che vengono letteralmente rapiti dalla compagnia Thalassia e portati in un luogo non conosciuto per vivere un'ora di bellezza e resistenza solo per cinque degli spettacoli in programma (i prossimi saranno: Croce e fisarmonica di Armamaxa, il 28 novembre; Else della Bottega degli Apocrifi, il 12 dicembre; Non abbiate paura, di Thalassia, il 18 dicembre; Capatosta, del Crest, il 19 dicembre). Prima di ogni spettacolo un evento speciale accoglie il pubblico nel foyer.

La rassegna rivolta a coinvolgere attivamente la città fino all'ultima data, è realizzata nell’ambito della Residenza teatrale finanziata dalla Regione Puglia con fondi europei (Fesr 2007/2013) e attuata con il Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con il Comune di Mesagne. Sono previsti anche degli incontri pomeridiani con le compagnie, con un programma di formazione del pubblico aperto a tutti. Sei appuntamenti pomeridiani, alle 17, per prendere un thè insieme alle compagnie, conoscere da vicino il loro lavoro e per saperne di più sugli spettacoli.

Ad attendere tutti gli spettatori nel foyer, prima dello spettacolo, un aperitivo con i vini offerti dalla Cantina Sociale Mesagnese. Il sipario per ogni spettacolo è alle ore 21. Il costo di un biglietto singolo è di 5 euro. Sono previsti sconti per compagnie, associazioni, comitive di almeno 15 persone, studenti fino a 18 anni.

Rapimenti è una rassegna ideata per accogliere in teatro ogni tipologia di pubblico, dagli appassionati ai curiosi, dagli adulti ai bambini, con un occhio di riguardo per le famiglie. Proprio per venire incontro alle necessità dei genitori, nel corso dell'appuntamento, viene offerto un servizio speciale di baby sitting a cura degli operatori di Thalassia, con un laboratorio di riciclo per creare teatrini in stile shakespeariano realizzati con materiale di riciclo. Il prossimo appuntamento della rassegna è in programma per venerdì 28 novembre, con Armamaxa (Teatri Abitati) e Croce e fisarmonica, se passi da casa mia fermati. Dopo lo spettacolo è in programma il rapimento riservato a sedici spettatori. Posti limitati e prenotazione obbligatoria per tutti gli spettacoli e per prendere parte ai rapimenti, chiamando al numero: 331.3477311.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
20 Aprile 2018 - Lecce

Lecce - Ultima giornata dell’evento “Oltre la paura, arte e cultura della prevenzione” firmata Andos onlus Lecce, oggi 20 aprile alle ...

19 Febbraio 2018 - Lecce

Lecce - Presentata questa mattina a Lecce la conferenza stampa di BTM, una delle principali manifestazioni del Sud Italia che raccoglie intorno a se...

20 Gennaio 2018 - Lecce

Lecce - Il 22 febbraio si accenderanno i riflettori su uno dei gioielli storici culturali leccesi d’eccellenza, l’ex convento degli Agostiniani,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner