Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 01:47

Cristina Donà alle Officine Cantelmo. In apertura Eneri

Cristina Donà alle Officine Cantelmo. In apertura Eneri

Lecce - Sabato 18 ottobre (ore 22.00 - ingresso 10 euro + dp, posto a sedere - prevendite alla Officine Cantelmo e nel circuito BookingShow) alle Officine Cantelmo di Lecce - nell'ambito del progetto Officine della Musica promosso dall'Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Lecce con il sostegno di Puglia Sounds - PO FESR Puglia 2007-2013 Asse IV - appuntamento con Cristina Donà e i brani di “Così vicini”. “L’incantautrice” presenta dal vivo il suo nuovo disco affiancata dal musicista e produttore Saverio Lanza, con un particolare ed inconsueto concerto-storytelling che racconterà il suo nuovo lavoro in un modo diverso, più intimo e “vicino”. In apertura spazio alla cantautrice e pianista  Eneri, elegante rappresentate del panorama musicale femminile salentino, che porta avanti un progetto molto particolare: “pop jazz etnico”. 

Dalla metà degli anni ’90 è una delle voci più originali della scena musicale italiana. Accanto a gruppi come i La Crus, gli Almamegretta, gli Afterhours o i Marlene Kuntz ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea, riuscendo a conquistarsi il plauso di Robert Wyatt, David Byrne o Peter Walsh. Cristina Donà è sicuramente una delle poche artiste italiane capaci di “rivaleggiare” con le grandi colleghe all'estero che, proprio come lei, hanno reinventato il modello di interprete femminile nell'ambito della musica rock. Le nuove canzoni, scritte insieme al musicista fiorentino Saverio Lanza, che ha prodotto l’album pubblicato per Qui Base Luna e distribuito da Believe Digital, stupiscono per il fascino degli spazi evocati e l’originalità espressiva. In questo lavoro, come mai prima, la voce di Cristina esplora dimensioni canore nuove ed inconsuete pur mantenendo quel senso di vicinanza di chi sta raccontando qualcosa di intimo. <Il primo singolo “Così vicini” contiene l’idea madre da cui prende spunto tutto l’album>, spiega Cristina Donà, <dove ogni canzone nasce dalla necessità di ritrovare un’intimità con quello che ci circonda, la stessa che si prova quando guardiamo qualcuno dritto negli occhi, senza interferenze. Nel brano descrivo il ricordo di un’epoca che sembra lontana anni luce, un’epoca amata, dove pareva esserci spazio e tempo per ogni cosa. Dove tutto sembrava possibile. La memoria di un’infanzia, la mia come quella di tanti, vissuta in un momento in cui l’umanità sembrava in grado di avere uno slancio per migliorarsi. L'album è frutto di tre anni di lavoro, di confronto, di indagine nelle viscere di me stessa con l’urgenza implacabile di proteggere ciò che sta dentro di noi>. Il nuovo album, il settimo di studio, nasce da un lungo lavoro e viene pubblicato quattro anni dopo "Torno a casa a piedi". Cristina ci ha abituati a lunghi periodi di esplorazione introspettiva e artistica, dai quali riemerge regolarmente con opere sorprendenti e mai uguali a se stesse. Una delle artiste più rappresentative degli ultimi vent’anni, sempre in grado di rinnovarsi, Cristina Donà è un punto di riferimento nell’universo musicale italiano nonché figura ispiratrice per le nuove generazioni di artisti. Oltre alla title il disco è composto da altre nove tracce : “Il senso delle cose”, “Il tuo nome”, “Corri da me”, “Siamo vivi”, “Perpendicolare”, “L’imprevedibile”, “L’infinito nella testa”, “La fame (di te)” e “Senza parole”. 

Eneri narra di storie di vita, e lo fa accompagnandosi ad un pianoforte. La sua è una musica d’oltreoceano contaminata dai ritmi della sua terra, New York e il Salento. Un personale percorso che va dalla ricca tradizione cantautorale femminile americana (Tori Amos, Fiona Apple, Ani DiFranco…), fino a personalizzarne i canoni di genere, innestandovi elementi etnici, propri alla tradizione salentina. Il groove ricercato sposa una voce dalle tonaità chiaroscure che scava nell’intimo, esprimendosi dall’ italiano all’ inglese, al francese; la sua musica è ancorata agli appigli di una scrittura interiore intima e impalpabile. Presto in uscita l’attesissimo disco d’esordio; suoi i testi e le musiche.

Venerdì 31 ottobre Cristina Donà si esibirà nell'ambito dell'articolato programma della quarta edizione del Medimex, il salone dell’innovazione musicale promosso da Puglia Sounds in programma alla Fiera del Levante di Bari da giovedì 30 ottobre a sabato 1 novembre (info www.medimex.it).

Prevendite presso Officine Cantelmo di Lecce e circuito Bookingshow.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner