Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 15:06

Stagione Sinfonica e di Balletto d’Autunno al Cinema Antoniano

Stagione Sinfonica e di Balletto d’Autunno al Cinema Antoniano

Lecce - L’Orchestra Ico Tito Schipa di Lecce si prepara alla Stagione Sinfonica e di Balletto d’Autunno con una veste social e coinvolgente. Dopo il grande successo del Festival Salento Classica, è pronta per condividere con il suo pubblico un nuovo viaggio nelle sfumature e nelle emozioni in cui la musica classica sa destreggiarsi. Non c’è modo migliore per avvicinarsi al cuore dei fan che renderli i diretti protagonisti della serata in cui gli appuntamenti autunnali saranno presentati in grande stile. Nasce con questo fine l’applicazione facebook #VotailTuoFilmPreferito (https://www.facebook.com/FondazioneIcoTitoSchipa/app_303561899745219) che consente a tutti gli utenti di scegliere, entro il 12 ottobre, il loro film preferito in una rosa di cinque proposte cinematografiche incentrate sul tema della musica.

Martedì 21 ottobre alle 20.30, presso il Cinema Antoniano di Lecce, Ivan Fedele illustrerà i dettagli di tutta la rassegna concertistica che si aprirà Venerdì 31 ottobre alle ore 21.00 con un omaggio a Cajkovskij che vedrà protagonista Salvatore Accardo nella doppia veste di direttore e violinista. Subito dopo la presentazione sarà proiettato il film più votato dai fan della pagina Facebook ufficiale della Fondazione. È previsto ingresso libero fino ad esaurimento posti.

I film portati al vaglio della votazione sono Amadeus (Miloš Forman, 1984), Così fan tutti (Agnès Jaoui, 2004), Aria (Julien Temple), Pina (Wim Wenders, 2011) e La musica nel cuore (Kirsten Sheridan, 2007).

Si apre inoltre, lunedì 6 ottobre, la campagna abbonamenti, che proseguirà fino al 17 ottobre, mentre da sabato 18 ottobre sarà possibile acquistare anche i biglietti per i singoli concerti presso il Castello Carlo V - via XXV Luglio, Lecce tel. 0832 246517, e presso il Teatro Politeama Greco di Lecce. La biglietteria è aperta tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.30; nei giorni di programmazione i biglietti sono disponibili presso i luoghi dei concerti dalle ore 20.00 in poi. 

ABBONAMENTO (6 concerti + 1 balletto)* Poltronissime/Palchi I ordine: Intero € 55,00 - Ridotto € 50,00 Poltrone/Palchi II ordine: Intero € 45,00 – Ridotto € 40,00

BIGLIETTI*
Poltronissime/Palchi I ordine: Intero € 12,00 – Ridotto € 10,00 Poltrone/Palchi II ordine: Intero € 10,00 - Ridotto € 8,00 Loggione € 5,00

BIGLIETTI BALLETTO* Poltronissime/Palchi I ordine: Intero € 20,00 – Ridotto € 15,00 Poltrone/Palchi II ordine: Intero € 15,00 - Ridotto € 10,00

Loggione € 5,00

*Ai prezzi sarà applicato il diritto di prevendita del 10%.

Continua la campagna #savetheorchestra: partecipare ai concerti significa salvaguardare la cultura musicale del nostro Paese. 

Amadeus è un film del 1984 diretto da Miloš Forman tratto dall'omonima opera teatrale di Peter Shaffer sulla rivalità tra i compositori Wolfgang Amadeus Mozart e Antonio Salieri.

In un manicomio di Vienna, 32 anni dopo la morte di Mozart, Antonio Salieri ne ripercorre la carriera dal giorno in cui lo incontra poco più che ventenne alla corte dell’Imperatore Giuseppe II d’Austria. Ma Salieri racconta anche le circostanze della sua prematura morte…

Ogni scena del film è accompagnata da una scelta di capolavori mozartiani che includono anche intere scene tratte da opere (Il ratto del Serraglio, Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Il Flauto Magico) fino al Requiem, che fa da perfetto contrappunto alle scene finali della vita del compositore (nella volutamente antistorica finzione cinematografica Mozart, dal suo letto di morte e ormai incapace di scrivere, detta la partitura del Confutatis a Salieri, e la sepoltura avviene accompagnata dal sublime Lacrymosa), ultima opera dell'artista, rimasta incompiuta.

 Così fan tutti è un film del 2004 scritto, diretto ed interpretato da Agnès Jaoui. Presentato in concorso al 57º Festival di Cannes, ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura. È una commedia che racconta le storie di un gruppo di persone un po' disorientate dalla vita, che forse saprebbero perfettamente cosa fare al posto degli altri, ma non sanno districarsi altrettanto bene nelle loro situazioni. Lolita Cassard è una ragazza di vent'anni, infelice e sovrappeso, molto lontana dall'immagine che solitamente si associa al suo nome. Soprattutto è molto diversa dalla sua giovane e bella matrigna. Etienne Cassard è uno scrittore famoso ed egocentrico, un uomo che non bada neanche a se stesso. Pierre Miller è uno scrittore che ha perso la speranza di avere successo e si crede un fallito. Sylvia Miller, sua moglie, insegnante di canto frustrata, non crede né in suo marito, né nel suo talento, né in quello della sua allieva, Lolita, finché un giorno scopre che è la figlia del suo autore preferito, Etienne Cassard.

Aria di Julien Temple, è un film collettivo in dieci episodi diretti da registi famosi (Robert Altman, Bruce Beresford, Bill Bryden, Jean-Luc Godard, Derek Jarman, Franc Roddam, Nicolas Roeg, Ken Russell, Charles Sturridge e Julien Temple) chiamati a interpretare le arie d’opera più suggestive. È stato presentato in concorso al Festival di Cannes 1987. Regia: Bill Bryden ("I pagliacci"), Nicholas Roeg ("Un ballo in maschera"), Charles Sturridge ("La vergine degli angeli"), Jean Luc Godard ("Armide"), Julien Temple (“Rigoletto”), Bruce Beresford ("Die tote Stadt"), Robert Altman ("Les Boréades"), Franc Roddam ("Liebestod"), Ken Russell ("Nessun dorma"), Derek Jarman ("Depuis le jour") 

Pina è un film del 2011 di Wim Wenders. Il film, girato in 3D, è un tributo alla celebre coreografa tedesca Pina Bausch (1940-2009) con la sua compagnia di teatrodanza a Wuppertal. Scomparsa nel 2009, Pina Bausch ha lasciato un eccezionale patrimonio umano e artistico che vive e vibra nel gruppo del Tanztheater Wuppertal con cui Wim Wenders ha realizzato questo intenso omaggio. Il regista segue i ballerini della compagnia danzare le coreografie del repertorio di Bausch (“Kontakthof”, “Café Müller”, “Le Sacre du printemps” e “Vollmond”) in alcuni luoghi suggestivi della città di Wuppertal. Ognuno lascia poi un ricordo, un pensiero, una confessione legata all’incontro e al lavoro con Bausch.

La musica nel cuore (August Rush) è un film del 2007 diretto da Kirsten Sheridan. Un carismatico giovane chitarrista irlandese (Jonathan Rhys Meyers) e una giovane e viziata violoncellista (Keri Russell) si incontrano per caso a New York e trascorrono una magica e fugace serata a Washington Square. Il risultato del fortuito incontro sarà un bambino reso orfano dalle circostanze. Anni dopo, il bambino in questione, (Freddie Highmore) si esibisce per le strade di New York in compagnia di un uomo misterioso che si prende cura di lui (Robin Williams) e lo chiama August Rush. Il ragazzino si serve del suo straordinario talento musicale per cercare i genitori dai quali è stato separato sin dalla nascita. La musica nel cuore è una fiaba moderna dalla forte coloritura dickensiana. Nel film sono molti i suoni e i rumori che aiutano lo spettatore a calarsi in una realtà coinvolgente come è il rincorrersi angoscioso tra figlio e genitori. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner