Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 03:27

A Palazzo Gallone la mostra "Forme e colori dal mediterraneo"

A  Palazzo Gallone la mostra "Forme e colori dal mediterraneo"

Tricase - Ha preso il via questa sera la collettiva d’arte Colori e forme dal Mediterraneo che fino al 31 agosto 2014, vedrà esporre al piano nobile di Palazzo Gallone gli artisti Mimmo Camassa, Enzo De Giorgi, Luigi De Giovanni, Kristine Kvitka, Francesco Pasca, Andrea Ritrovato, Stefania Rizzo, Lorenzo Sparascio. Alla presentazione interverranno il vicesindaco Maria Assunta Panico, l’assessore alla Cultura Sergio Fracasso, la giornalista Antonietta Fulvio per il Raggio Verde edizioni. “Un evento nell’ambito del cartellone estivo promosso  dall’Assessorato alla Cultura  del Comune di Tricase – spiega l’assessore Sergio Fracasso – nell’ottica di un recupero di Palazzo Gallone quale location espositiva: le sue sale, infatti, si aprono all’arte ospitando le opere di otto artisti e i diversi linguaggi artistici attraverso i quali ognuno di loro riesce a tradurre il personale sguardo sul mondo”. 

Dalle icone di Mimmo Camassa, capace di reinventare la grande tradizione iconografica antica per raccontare le storie e i martiri di Santi e Madonne, alle visioni oniriche firmate Enzo De Giorgi che riesce a trovare una chiave lirica per leggere la realtà anche quando si tratta di riaprire i libri di Storia e sfogliare tra le sue pagine più dolorose come la Shoah.

Dalle “tracce di ri€voluzione” di Luigi De Giovanni con l’indagine pittorica sui cambiamenti della società, partendo dagli anni della contestazione giovanile ad oggi,  all’universo femminile raccontato  da Kristine Kvitka. Sui luoghi del visibile e dell’intellegibile si interroga la pittura di Francesco Pasca con le sue creazioni al limite tra geometria e singlossia dove è labile il confine tra universo visivo e verbale. Alle nuove visioni del sacro di Andrea Ritrovato con i suoi simbolici giochi prospettici ai paesaggi poetici di Stefania Rizzo che diventano spazi cromatici per la sua personale poetica sulla riflessione e la memoria. Infine, i volti espressivi e intensi del giovane Lorenzo Sparascio che ricordano le cifre stilistiche del neorealismo italiano. La mostra patrocinata e promossa dal Comune di Tricase, in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni, sostiene la candidatura di Lecce capitale della Cultura 2019.

Orario di apertura, tutti i giorni con ingresso libero dalle ore 20 alle ore 24.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner