Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 09:01

Il Parco della Cupertinum ospita il concerto dei Wogiagia

Il Parco della Cupertinum ospita il concerto dei Wogiagia

Copertino - Domenica 27 Luglio, dalle 19 alle 24, a Copertino, presso il parco della Cupertinum, in via Martiri del Risorgimento 6, andrà in scena l'imperdibile concerto dei Wogiagia, poliedrico gruppo reagge romano nell’unica data salentina di presentazione del nuovo disco “In coda”, che sta riscuotendo grande successo. Il concerto sarà aperto alle H.19 da Marco Erroi, dj sperimentale che proporrà una selezione di vinili ambient, cosmic e kraut rock, cercando di contaminare l'ambiente con texture atmosferici e suoni di matrice sintetica, nel rispetto dell'acustica naturale del luogo. Alle 21 saliranno sul palco i Jam Soldiers, interessantissima giovane crew salentina che sta raccogliendo consensi a livello nazionale.

in diretta su Radio System Network. Un’interessante novità: “In coda”, il nuovo disco dei Wogiagia, prodotto attraverso una campagna di crowdfunding / musicraiser

Questo disco è stato prodotto attraverso una campagna di crowdfunding / musicraiser ed ha coinvolto circa 70 finanziatori che hanno scelto di donare da 5 a 200 euro alla “Woggiacausa” e che hanno permesso alla crew di proseguire in modo indipendente  il proprio cammino musicale. La bonus track del disco (Wogiagia 4 raiser) è dedicata a tutti loro. Ai “woggiaproduttori” si è aggiunta poi una bellissima realtà vitivinicola, la Cupertinum, Antica Cantina del Salento (Copertino, Lecce), proprio a dimostrazione che realtà diverse e lontane possono unire le forze per essere più forti. In un tour dell’Agosto 2013 abbiamo incontrato queste ragazze e ragazzi pieni di sogni e di idee e insieme abbiamo deciso di proseguire a braccetto unendo la musica e i frutti della terra in un’unica cosa: la passione.

 A 3 anni dall’ultimo lavoro “Faccio Causa ai 7 nani”, la Wogiagia crew dà alla luce il suo quinto disco “In coda”: 9 tracce inedite e la decima, “La ballata dell’insonne”, trasformata e riadattata.

Dub, rock, roots ed elettronica si mischiano attraverso 26 braccia in un percorso musicale alla ricerca delle proprie radici. Formiche invadenti, astronauti dubbeggianti, serpenti logorroici, televisori rotti, ritorni insperati, struzzi con teste sotto la sabbia, oblii maestosi e tanti buoni propositi colorano e arricchiscono questo disco che per la crew rappresenta la giusta prosecuzione del primo (Musica terapeutica – 2005).

In coda perché è lì il nostro posto. Lontano da competizioni sterili, luci della ribalta e fretta di arrivare. In coda, assieme ai lenti, agli ultimi, ai dimenticati…con calma, per ribadire che oltre ai primi posti al sole, esistono milioni di realtà che all’ombra, malgrado la poca visibilità, lavorano, creano e vivono. Così come a un acino d’uva serve il tempo per maturare e trasformarsi, così la musica (e chi la fa) ha bisogno del tempo giusto per crescere, raffinarsi ed esplodere in tutta la sua forza. In una società che va sempre più di corsa, che scivola veloce sulla superficialità delle cose, dove non ci danno il tempo nemmeno di dire il nostro nome, scegliamo di rallentare, per approfondire, per vivere quello che ci accade ogni giorno in modo intenso e vero.

La copertina e il booklet del cd sono stati realizzati dall’artista Marco About Bevivino, mentre le registrazioni e il mixaggio sono ad opera di Stefano Bari e realizzate presso lo studio “Lumiere De Nuit” (Montopoli- Ri). IN CODA – tracklist: 1 – Buoni Propositi; 2 – Vedo nero; 3 – Fuori dal Mainstream; 4 – Bilico; 5 – Le formiche nel cervello; 6 –Serpente; 7 – My race; 8 – Eu ficu; 9 – La ballata dell’insonne; 10- Wogiagia 4 raiser

WOGGIASTORY / biografia del grande gruppo reggae romano

La Wogiagia crew nasce nel 1999 nella periferia Nord di Roma, con lo scopo di musicare le prime liriche reggae che già da tempo alcuni dei componenti scrivevano sotto forma di poesia. Tra il 1999 e il 2001 la band vince la nona ed. del "Bluenote festival" e si aggiudica le selezioni nazionali per la rassegna musicale "Rockness, festival di musica fuori circuito". Tra il 2002 e il 2003 realizza il primo lavoro autoprodotto: "So volare". Tra Aprile e Maggio 2004 la band parte per una tournèe nei Paesi Baltici in occasione del Festival Italiano, realizzando sette date con ottimi risultati di pubblico e di critica; a Luglio vince le selezioni Nazionali per Musicarnevart 2004. A Dicembre dello stesso anno la trasmissione Demo (Radio1) li seleziona per il premio annuale di musica indipendente. Nel 2005 la band risulta la migliore band del 2005 per "Liberi Gruppi" (Popolare network), con il Brani "Berluska" conquistando il Mainstage del Rototom Sunsplash European Reggae Festival (3 Luglio 2005). Inizia una fase molto produttiva per la crew che, tra il 2006 e il 2008 pubblica 2 album, "Musica Terapeutica" e "Scegli!", vince il contest nazionale "Primo Maggio tutto l'anno 2006", aprendo il Concertone a Piazza San Giovanni, realizza 3 Tour promozionali in tutta Italia, con all'attivo piu' di 150 date. Nel Giugno 2009 la crew pubblica "Oggi bevo", primo disco co prodotto assieme alla "woggiapeople" attraverso alcune iniziative di autofinanziamento che hanno coinvolto attivamente circa 500 finanziatori. Nel 2010 la band, dopo aver vinto il "Roma rock festival" di "Repubblica", ultima la preparazione del nuovo live per il "Liberastamusica tour", toccando l’apice con la partecipazione al progetto Joymusiclive con l’apertura di Elio e le storie tese al Gran Teatro di Roma e l’Etruria Eco Festival, con l’apertura al concerto di Daniele Silvestri. 2011: il 15 Giugno la crew ha presentato il nuovo album "Faccio causa ai 7 nani", inaugurando lo spettacolo live nuovo di zecca e il nuovo Tour. Per la prima volta un singolo dei Wogiagia: "Miglioro" entra in playlist in alcuni Network Nazionali (Radio2) e in molte altre Radio commerciali di tutt’Italia, aggiungendosi così alle Radio locali, che da sempre li conoscono e li hanno sostenuti. Il nuovo tour ha toccato con successo ed entusiasmo molte nuove tappe, tornando anche all’Etruria Eco Festival dove la band ha aperto il concerto di Eugenio Finardi. 2012: Il 18 Gennaio è partito il "Carina come idea! Tour" che, come gli altri ha toccato diverse località italiane e portato la band a suonare in prestigiosi palchi, sempre supportata e cofinanziata dall woggiapeople. 2013: La band ha ultimato la preparazione dell nuovo live e del "Buoni Propositi tour, che si è concluso a Ottobre 2013 (tra le tante serate segnaliamo l’apertura ai Marta sui tubi, a Tonino Carotone, a Sergent Garcia e ai Blue Beaters, oltre che la partecipazione alla diretta televisiva di Rai1 per il Telethon 2013), dopo un'estate ricca di belle serate e tanta musica. Il 6 Giugno 2014, al Brancaleone di Roma, ha presentato il nuovo cd “In coda”.

DISCOGRAFIA: " Ballo lu Reggae" – 1999 - demo autoprodotto – inedito; "Si reggae forte volume 2"–2002–Satta Records- Il Manifesto (track-Sfogo); "So volare" – 2003 – auto produzione; "Reska compilation volume 2" – 2005 – Vivicatania (track-Berlu-ska); "Musica Terapeutica" – 2006 – Trifonica; "Primo Maggio tutto l’anno vol 2"–2006 -(track-2pesi2 misure ); "Scegli!" – 2007 – Trifonica; "Primo maggio tutto l'anno vol.3" - 2007 - (track- uomo parafulmine) ; "Liberalarte3!" - 2008 – Fpml - (track- Scegli); "Oggi bevo" - 2009 - Wogiagia & woggiapeople e Trifonica; "Faccio causa ai 7 nani- 2011- Wogiagia & woggiapeople e Trifonica; “In coda – 2014 - Wogiagia & woggiapeople, Cupertinum e Trifonica.

WOGIAGIA CREW: GIULIA DI GIAMPASQUALE - voce-flauto traverso; LAURA DANIELE - voce, key; SAVINO BONITO - voce, percussioni; ANDREA USAI - chitarre, voce; DAVIDE VERTICELLI – key; GIULIO SCARPATO – basso; FRANCESCO PRINCIPINI – percussioni; PIERO CACACE – sax; CLAUDIO GIUSTI – sax; CHICCO MONTISANO – sax; SIMONE PEDERZOLI – tbone; GAETANO DE CARLI – batteria; Fonia + guest varie: STEFANO BARI

Marco Erroi bio

Trarre ispirazioni dal passato per interpretare il presente e studiare il futuro è la filosofia di Erroi, aka GoldFinger, DJ vinyl addicted e producer salentino, di base a Roma, cofondatore della label Common Series Ltd e dello Squat Party. Cresciuto con la passione per la musica sperimentale e i suoni elettronici, Erroi colleziona dischi e macchine analogiche che dirige come un'orchestra in sync. Lontano dagli schemi e dai luoghi comuni tipicamente mainstream si lascia influenzare dalle sonorità provenienti dai basement di Manchester, dalla Inner City di Detroit e dalle fabbriche riconvertite di Berlino. Il risultato sono sovrapposizioni ipnotiche di solchi techno, acid, raw-house, ambient e produzioni dal retrogusto old-school.      * Per l'occasione copertinese Marco Erroi proporrà una selezione di vinili ambient, cosmic e kraut rock, cercando di contaminare l'ambiente con texture atmosferici e suoni di matrice sintetica, nel rispetto dell'acustica naturale.

 www.commonseries.net - www.soundcloud.com/erroi

Jam Soldiers bio

Jam Soldiers nasce nel 2004 inizialmente come una jam di Dj composta da: M.Ginko (Giancosimo Basso),Dj Bet (Marco Castrignanò), Dj Rizzhe (Luigi Rizzello), accompagnati al microfono dagli stessi M.Ginko e Tornese. La Crew si afferma presentando al pubblico un Mix Tape: "With wine effect". Nel 2006, radicati alla propria terra, decidono con i pochi mezzi a disposizione di unire i suoni del Reggae e della Dancehall all'Hip Hop per creare un nuovo stile e dare un carattere alle loro produzioni. In questo frangente Jam Soldiers viene a conoscenza del drummer Dang ER (Eugenio Renis) attualmente mc, con il qual decidono di portare avanti il medesimo progetto. Negli anni la Crew ha continuato in un processo di crescita raggiungendo il suo apice nel 2010, quando i due Mc: M.Ginko e Tornese nel loro Singolo "ZUMPA" affermano il loro disprezzo nei confronti di una perpetua corruzione della politica contemporanea. Nel 2012, chiedono la collaborazione di Dang ER per la produzione di Trasversal Mind che li porterà ad unire le proprie forze per creare un Ep initolato come il brano che ha unito il gruppo: "Tasversal Demo", registrato e mixato presso la Deep South Records. Nel 2013 Jam Soldiers si presenta al pubblico con un singolo: "OVVIAMENTE" accompagnato da uno street video che ha impegnato parte della crew.

Nel frattempo grazie all'associazione "Chiu stili pe tutti", promotrice di eventi musico-culturali e di artisti emergenti, iniziano a tastare vari palchi della scena Salentina e Italiana aprendo vari concerti tra i quali: PFM , Opa Cupa , Sud Sound System , Fritz da Cat , Ensi , Noyz Narcos, Salmo, Girodibanda, Alborosie , Caparezza, Apres la Classe, Soul Rebel , One Love, I Militant, Salentini Generali, Anansi e tanti altri.

Attualmente Jam Sodiers è composta dai tre Mc: DangER, M.Ginko, Tornese MC accompagnati dal Beatmaker Dj Bet & Dj Raszilla.

CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento

Nella pianura di Puglia, al centro della penisola salentina, a metà strada fra lo Ionio e l'Adriatico, si stende il territorio di Copertino. In questa terra rossa la vite e l’ulivo si alternano con armonia, l'ulivo con alberi secolari dai grossi tronchi contorti e la vite con il caratteristico allevamento ad alberello, che produce vino forte e generoso. Nel 1935 trentasei viticoltori fondarono la Cantina sociale di Copertino, con l’obiettivo di valorizzare la cooperazione e di occuparsi direttamente della vinificazione delle proprie uve e del commercio dei vini. Oggi sono 300 i fieri soci che conferiscono il proprio raccolto. La superficie coltivata a vite è di circa 300 ettari e i vigneti sono trattati con sapienza, frutto di tradizione e innovazione, che permette di ottenere vini eccelsi, capaci di entusiasmare. La Cupertinum lavora soprattutto vitigni tradizionali: il Negroamaro, simbolo enoico del Salento, è quello principale, affiancato da Malvasia nera, Primitivo e Malvasia bianca, e da alcune varietà internazionali ormai acclimatate in queste terre. Il territorio della DOC Copertino presenta terre a struttura argillosa, di varia composizione poste al di sopra della pietra calcarea dura o tufacea, in zona pianeggiante: dai 30 ai 60 metri sul livello del mare. In cantina, durante la vinificazione e l’affinamento, l’obiettivo è mettere in risalto il carattere del vino. Questo il segreto rigoroso e semplice che dona ai vini della Cupertinum una personalità che si distingue per aromaticità accattivante, armonia, corposità ed eleganza.

Un Copertino Riserva di altissimo profilo impreziosisce una gamma di vini che non registra cedimenti e trova spunti di vera personalità. La Cupertinum è tra le aziende più encomiabili nella sua opera di adesione alla tradizione e alla tipicità. Guida L’Espresso

I Vini della Cupertinum rappresentano la tipicità del territorio e dei suoi vitigni, senza cedimenti verso mode e gusti facili; ed hanno un vantaggioso rapporto tra qualità e prezzo. Guida SlowWine / SlowFood

www.cupertinum.it

Nel corso della serata: degustazione vini e prodotti del territorio (carni alla brace, pani e focacce, formaggi).

Patrocinio: Regione Puglia; GAL Terra d’Arneo; Comune di Copertino.

Con la collaborazione di: UniCredit; Valentino Colori/Ferramenta; Tecnoambiente; Fanuli Impresa Edile; AgriCampeggio Le Radici; Radio System Network; Floricoltura Marti.

 

 

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner