Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 08:43

"K-Now!": 5 giorni di laboratori, teatro e riunioni

"K-Now!": 5 giorni di laboratori, teatro e riunioni

Lecce - Nell’ambito del Programma di Rigenerazione Urbana della città di Lecce (promossa dal Comune di Lecce – settore Urbanistica e coordinata da Lua e Knos) sabato 19 e domenica 20 luglio, Induma Teatro darà vita a due eventi di chiusura della IV edizione del K-Now! Cinque giorni di laboratori, residenze teatrali, riunioni aperte ai cittadini e prove aperte al pubblico.

Sabato 19 luglio - caccia al tesoro teatrale su via Leuca:

Dalle 19.00 alle 22.00, lungo tutto il tratto di Via Leuca, vi aspetta per un’insolita caccia al tesoro: gli spettacoli (20 in tutto) saranno dislocati lungo la strada in una sorta di palco diffuso. 

Per questa iniziativa, bar, incroci, botteghe, marciapiedi, balconi, strisce pedonali, si animeranno di tanti interventi artistici, alcuni visibili, altri più nascosti, come piccole gemme da scovare nell’apparente normalità di un “sabato qualunque” cittadino. 

Seguendo le indicazioni dell’apposita mappa scaricabile dal sito www.rigenerazioneurbanalecce.it (o su Facebook: induma teatro) che sarà distribuita presso il punto informazioni allestito a Porta San Biagio dalle ore 18.00 di sabato stesso, si potrà andare alla scoperta delle tantissime performance e installazioni realizzate dagli oltre 40 artisti ospiti della residenza/laboratorio K-now! 2014. 

Tra gli attori partecipanti Ippolito Chiarello con la compagnia Ammirata, Barbara Toma e la sua Robabramata, Sara Bevilacqua e i Meridiani Perduti, Factory Compagnia Transadriatica e tanti altri. 

Domenica 20 luglio -  Teatro in bus, spettacolo finale e festa: 

Dalle 18.30 a mezzanotte, sarà la volta della festa finale con tre diversi appuntamenti. Dalle 18.30 tutto il quartiere si animerà con lo spettacolo itinerante Ersatzverkehr - Servizio Sostitutivo di Lajos Talamonti che si tiene a bordo di un autobus della linea cittadina. 

Si parte da via Leuca, incrocio viale Marche - di fronte Clinica Villa Bianca.  La prima “corsa-spettacolo” è prevista per le ore 18:30 con replica alle ore 21:00. I posti sono limitati e si consigliata la prenotazione (al numero 392 4549810 o via mail all’indirizzo: indumateatro@gmail.com). Alle ore 22:30 presso il cortile della scuola "Ammirato Falcone" via Abruzzi, il Tony Clifton Circus porterà in scena lo spettacolo Me da Igual – Cagnara.

Seguirà il party con dj set a cura della Lobello Records per chiudere in musica questa IV edizione del K-Now! 

Ingresso gratuito

Mappa della “caccia al tesoro” scaricabile dal sito: www.rigenerazioneurbanalecce.it 

 

SCHEDE TECNICHE E BIO

Tony Clifton Circus

ME DA IGUAL - Cagnara

azione performativo/televisiva dal vivo ma non in diretta

con Iacopo Fulgi e Nicola Danesi de Luca

riprese e montaggio Valerio Maggi

Produzione Tony Clifton Circus

in collaborazione con L'Officina Atelier Marseillais de Production

Al centro dell’ azione performativa la proiezione di un documento video  frutto delle riprese effettuate nel quartiere che ci ospita il giorno stesso della performance e freneticamente montate come un servizio televisivo. Un vero e proprio esperimento dell’uso del mezzo televisivo come strumento di comunicazione spettacolare. Il contenuto di questa  televisione è l’osservazione del luogo e dei suoi abitanti da un punto di vista scettico. In Italia non c’è nulla di più reale della televisione e non c’è nulla di più finto dello spettacolo dal vivo. Dove “finto” non sta per falso ma per “indipendente dalla realtà” e “reale” non sta per vero ma, ovviamente, per “dipendente dalla realtà”. Parallelamente tutto verrà commentato, stravolto e riletto da Tony Clifton Circus con l’obiettivo - attraverso ritmo sostenuto, cinico disincanto e godibilità spettacolare - di attrarre l’attenzione di un pubblico quanto più eterogeneo possibile.... oseremmo dire: "generalista".

TONY CLIFTON CIRCUS

Nato nel 2001, il Tony Clifton Circus vuole essere un’insegna luminosa, con lampadine colorate e ad intermittenza, utile a segnalare la presenza di qualcosa di inatteso. La formazione di questo “Circo dell’anomalia” è responsabilità di Nicola Danesi de Luca e Iacopo Fulgi. Trovare una poetica, una linea di ricerca costante al lavoro del T.C.C. non è facile, quello che cercano di mettere in scena è la stranezza, l’anomalia. Da queste premesse nascono i loro spettacoli veri e propri esperimenti di comicità estrema o meglio di estremismo comico, nei quali amano mischiare la più elementare demenzialità alla sottile eleganza poetica. Ma alla base c’è sempre l’irrazionale godimento che nasce dal mettere in scena tutto questo e vederglielo fare, state certi, non è per nulla rassicurante. Con Amore e anche un po’ di Odio. 

Una coproduzione tra Theater der Welt “Western West germany”, Stadtforum München, Sophiensaele Berlin e Lajos Talamonti 

URBAN LIES

Ersatverkehr - Servizio Sostitutivo 

"Cari passeggeri, avete scelto 

un giro turistico esclusivo della città. 

Complimenti!“ 

Uno spettacolo che si svolge su un autobus, in cui gli spettatori sono passeggeri.

Ogni versione di Servizio Sostitutivo ha solo un momento identico: l’inizio, che sembra essere un classico giro turistico della città in pullman. Un giro durante il quale la guida turistica mostra ai passeggeri le bellezze della città. Ma poi c’è qualcosa che non va. La guida si sbaglia. L’autista si sbaglia. Ci siamo persi?. L’odissea parte... 

Un viaggio teatrale di andata e ritorno in autobus, dal centro città alla periferia. Un viaggio di nuove scoperte e continue sorprese, tra potere, architettura, utopia, guerra, gioia, dolore, turismo e malattia. È impossibile sapere quello che accadrà, dove e quando l'odissea avrà fine.

 Servizio Sostitutivo parla delle contraddizioni del sistema “città”, una struttura umana, per niente naturale, dominata dal pensiero, ma che riesce a sfuggire continuamente al controllo razionale a causa della sua struttura complessa e caotica.  Lo spettacolo è stato ideato per festival e teatri ed è stato influenzato da ognuna di queste città trasformandosi continuamente. Per ogni città, per ogni luogo di rappresentazione si concepisce una versione nuova e adatta ad essa. 

Lajos Talamonti  

Inizia il proprio percorso teatrale come assistente alla regia alla Volksbühne am Rosa-Luxemburg Platz di Berlino. La sua ricerca, basata sui linguaggi contemporanei, lo porta a collaborare con diversi teatri berlinesi: Sophiensaelen; HAU; Gorki Theater; Theater an der Parkaue. Nell’ottica di una costante ricerca sui rapporti tra teatro, società, scienza e città, fonda la piattaforma di produzione performativa urbana Urban Lies, aperta a numerosi artisti internazionali. Il progetto più importante della piattaforma è «Ersatzverkehr», performance che gira l’Europa dal 2002.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner