Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 09:07

Si apre il sipario sulla 22^ edizione della "Sagra te lu Ranu"

Si apre il sipario sulla 22^ edizione della "Sagra te lu Ranu"

Lizzanello - Sono ore di lavori frenetici per le strade del centro storico di Merine ed al Centro Pastorale (già trasformato in “Ajera”) per arrivare pronti alle 19,30, orario dell’inaugurazione della 22esima edizione della Sagra te lu Ranu, la più ricca di eventi, la più saporita, la più organizzata a livello di servizi al visitatore e la più “globale” della sua lunga storia, grazie al rafforzamento degli aspetti multimediali come il sito internet, Facebook e l’attivazione della web-tv dedicata. Web-tv che per ora sta trasmettendo video delle passate edizioni e della preparazione all'edizione 2014, con tante ricette dei piatti della sagra, ma che da domani sera trasmetterà la diretta streaming di tutte le fasi più belle dell’evento, ad iniziare dai concerti.

Quasi tutto pronto dunque, il centro di Merine si è già riempito dei colori e dei disegni della sagra, realizzati anche quest’anno dal professor Dario Stamerra (le immagini scattate da Renzo Greco sono tutte visibili sul profilo Facebook Sagra te lu Ranu) e tantissimi tecnici e i volontari sono all’opera senza sosta. Domani si parte, quindi, con un programma musicale che vedrà “Mustici” e ”Compagnia Popolare Ariacorte” esibirsi sul palco della pizzica all’Ajera, il liscio del “Gruppo Mediterraneo” sul palco di via Montenegro (che quest’anno prende il posto della Piazza Nuova, dove invece ci sarà il mercatino), mentre in Piazza Maria SS Assunta toccherà al Projecto Sabor Latino De Cuba, musica balli e animazione latino americana che si esibirà per tutte e tre le serate della sagra. Sul “fronte” culinario, tutti confermati i piatti che hanno reso celebre la sagra, dal Ranu stumpatu ai “minchiarieddhri”, dalle frise 'ncapunate alla pasta fatta a casa, dall’antipasto fantasia alla carne arrosto e così via, con l’aggiunta quest’anno della “pucciteddhra pizzicata”, una puccia impastata con un po’ di peperoncino da farcire a piacere.

Ma la gastronomia e la musica, come noto, non sono le uniche attrazioni della sagra. Ci saranno infatti le dimostrazioni delle massaie merinesi sulla preparazione della pasta, il mercatino, il luna park, l’esposizione di moda di Roberto Dell’Anna ed altro ancora. Per tutte le informazioni, comunque, il consiglio è sempre quello di “sfogliare” il sito www.sagrateluranu.eu, soprattutto per chi non è mai venuto alla sagra e a Merine ed ha bisogno di indicazioni su come raggiungere il paese in auto o con mezzi alternativi. Stamattina, intanto, a Palazzo Adorno si è tenuta la consueta conferenza stampa di presentazione della sagra merinese; la Sagra te lu Ranu è infatti l’unica del Salento ad essere patrocinata dalla Provincia di Lecce. “Storica ed ecocompatibile” l’ha definita il presidente Antonio Gabellone, “Un’occasione di sviluppo per il territorio”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner