Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 12:17

"Agàpi": Massaro e Nigro, libera improvvisazione in libero folklore

"Agàpi": Massaro e Nigro, libera improvvisazione in libero folklore

Salento - Prima pubblicazione di desuonatori, coordinamento di autoproduzioni per la socializzazione di musica inedita in nuovi contesti di fruizione, Agàpi («amore universale, pranzo comunitario» in griko salentino) è anche il primo album del duo Massaro-Nigro, giunto dopo una frequentazione musicale iniziata nel 2011. I due, l'uno tarantino l'altro brindisino, sono molto attivi e conosciuti nel circuito musicale salentino world e jazz. L'album è un flusso dialogante tra la fisarmonica di Nigro e le ance di Massaro, che predilige i registri gravi e suona clarinetto contralto e sax baritono. Uno intreccio lirico tra i tappeti armonici colorati e le cellule melodiche sussurrate del primo e i fraseggi jazzistici e gli spruzzi di timbro del secondo. Un folklore immaginario, archetipico, che tiene assieme l'antico (o una sua idea) e il moderno. E come un dialogo umano anche Agàpi segue un percorso non lineare, libero da sentieri formali più o meno obbligati.

Tranne "Occhi turchini/Mevlana", originale accostamento di un tradizionale calabrese e uno sufi, i brani sono tutti inediti, ma fanno spesso da appigli del discorso frammenti di temi popolari salentini e meridionali, che di tanto in tanto affiorano in superficie, come la “Pizzica di Galatone” in “Agàpi I”, “Klama” (in realtà di Franco Corlianò ma entrata ormai nel repertorio popolare) in “Sei variazioni”, la lucana “Fronne d'alia” in “Agàpi II”, “Donne ci stai alle cambare 'nzarrata” in “Agàpi III”. A due dei massimi scrittori e poeti salentini sono invece dedicate “Verderame” (a Vittorio Bodini) e “Betissa” (titolo di un testo narrativo di Antonio Verri), mentre “Aegialophila pumila” è un omaggio al maestro del bandoneon argentino Dino Saluzzi. Ma la musica è de-composta, la forma aperta, mutevole, liquida, il ritmo sottratto alle sue leggi fisiche. I timbri, i suoni e la liricità senza melodie precise sono i tratti più profondi di questo lavoro particolarmente ispirato e denso di significati musicali.

Francesco Massaro ha studiato al Conservatorio Nino Rota di Monopoli con Gianni Lenoci e successivamente ha frequentato i seminari di Intuitive music con Markus Stockhausen e il Laboratorio permanente di ricerca musicale con Stefano Battaglia. Tra gli altri, ha collaborato live e in studio con William Parker, Gianni Lenoci, Stefano Battaglia, Markus Stockhausen, Sakis Papadimitriou, Paolo Fresu. Rocco Nigro, fisarmonicista e compositore autodidatta ha affrontato repertori della tradizione del sud Italia (del Salento in particolare, suonando e incidendo con Antonio Castrignanò, Giancarlo Paglialunga, Maria Mazzotta, Dario Muci, Rachele Andrioli, etc.), del tango, della musica balcanica (Opa Cupa, Giro di Banda), klezmer e sefardita (Nigunim I tal yà e Teatro naturale di Renato Grilli), della musica contemporanea. Ha suonato inoltre con Vinicio Capossela, Cirque du soleil, Nabil Salameh (Radiodervish).

Desuonatori è un coordinamento di progetti musicali. Abbiamo deciso di autoprodurci e di rendere gratuite le nostre produzioni. Non per sminuirne il valore ma per rivendicare una netta distanza dalle attuali logiche di fruizione musicale. Gesto propositivo e ab-soluto di indipendenza, aperto a coloro che si sentiranno di condividere, sostenere e rafforzare una nuova idea di rapporto tra musica e comunità.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner