Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 19:42

Alessandro Haber presenta "El Tango de Haber"

Alessandro Haber presenta "El Tango de Haber"

Melpignano - Mercoledi 2 luglio, a Melpignano presso il Parco della Pace, alle ore 21.00 andrà in scena "El Tango de Haber". E' un progetto di Alessandro Haber che ripercorre le vie del Tango attraverso la rivisitazione originale della musica che ha reso celebre questo ballo e attraverso la lettura di alcuni brani del celebre scrittore Jorge Luis Borges.

Alessandro Halfred Haber nasce a Bologna il 19 gennaio 1947 da padre romeno ebreo e da madre italiana cattolica. Senz'altro Pupi Avati con il suo Regalo di Natale (1986) ha determinato una svolta decisiva nella carriera di qualcuno degli interpreti. Senz'altro ha regalato ad Alessandro Haber un film ben riuscito e un ruolo importante, da protagonista, seppure a stretto gomito con altri convincenti protagonisti con cui si ritrova a giocare una partita a poker, interminabile quanto spietata. Del resto, anche nella vita indugia volentieri su un tavolo da gioco dove preferisce perdere piuttosto che vincere, perchè quando vinco non provo nessuna emozione. Le emozioni forti e un'esistenza vorticosa sembrano essere da sempre le compagne preferite di questo attore, nato a Bologna il 19 gennaio 1947, che già da ragazzino sogna di recitare, proprio quando, insieme al padre rumeno e alla mamma italiana, trascorre gran parte della sua infanzia in Israele. A nove anni torna in Italia e rimane fedele a quel sogno che lo porta, appena ventenne, ad ottenere una parte ne La Cina è vicina (Marco Bellocchio, 1967) e poi a lavorare con registi come i Taviani, Fellini, Bertolucci e Damiani. Nonostante questi nomi prestigiosi e un numero considerevole di film girati, per molto tempo il cinema gli propone ruoli modesti, da caratterista, oppure non valorizza certe sue interessanti prove, come Piso Pisello (Peter Del Monte, 1981) o Sogni d'oro (Nanni Moretti, 1981). Dopo il film di Avati arriva il meritato successo che premia la tenacia e la professionalità tipiche di un attore di razza. Anche a teatro ottiene unanimi consensi, recitando 'Orgia' di Pasolini e 'Woyzeck' di Buchner. Negli anni '90 si misura con ruoli sempre diversi, in un modo o nell'altro travolgenti. In Parenti serpenti (Mario Monicelli, 1992) è il figlio segretamente omosessuale di un'anziana coppia che verrà fatta fuori dai figli e in Cervellini fritti panati (Maurizio Zaccaro, 1996) è uno schizofrenico che complica parecchio la vita del fratello. Prima di girare tre film con Leonardo Pieraccioni (I laureati, 1995; Il ciclone, 1996 e Fuochi d'artificio, 1997) si mette a nudo in La vera storia di Antonio H (1994) opera prima di Enzo Monteleone, il regista che lo dirigerà in Ormai è fatta (1999). In seguito rivela un altro grande talento: scrive e canta canzoni, organizzando concerti insieme a Mimmo Locasciulli. Già dal suo primo CD (Haberrante) dimostra di essere un interprete sicuro e raffinato. Nel 2000 è uno dei protagonisti di Giorni dispari (Dominick Tambasco).

Voce: Alessandro Haber
pianoforte: Gerardo Casiello
chitarre: Alessio Bonomo, Antonio Ragosta
bandoneon: Javier Salnisky
ballerini: Samantha Di Paolo, Giovanni Sicuro.
INFO : Ivana Ostapczuk 377 25 88 111



Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner