Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 09:56

Neuroscienze, a Lecce il top degli esperti mondiali del settore

Neuroscienze, a Lecce il top degli esperti mondiali del settore

Lecce - Una prestigiosa scuola estiva che riunisca a Lecce il top nel settore delle Neuroscienze: nasce con quest’intento il “Training course on PNS development, function, damage, regeneration and remyelination” che si terrà a Lecce dall’1 al 4 luglio prossimi, nelle sale del Castello Carlo V.

L’evento, che focalizzerà l’attenzione sulla rigenerazione del sistema nervoso periferico, argomento di enorme rilevanza per la comunità scientifica internazionale, è organizzato dal Dhitech, Distretto Tecnologico High Tech, in collaborazione con l’Università del Salento e l’Ospedale San Raffaele di Milano.
Settanta allievi selezionati dalle migliori scuole del mondo, trenta borsisti dei progetti Dhitech RINOVATIS e MAAT, ventisette speakers di eccellenza internazionale, per la prima volta a Lecce in un evento unico, per il quale il Presidente del Distretto High Tech Lorenzo Vasanelli esprime la sua viva soddisfazione: “La ricerca nel settore dell’Ingegneria dei Tessuti e delle discipline ad essa correlate, si rivela oggi più che mai di grande attualità. Su questo tema il Distretto e i suoi Soci stanno lavorando da tempo, con la ferma convinzione che il lavoro sinergico tra i nostri esperti, l’Università del Salento e l’Ospedale San Raffaele possa dare ottimi risultati nel prossimo futuro. La Scuola- continua Vasanelli- rappresenta un momento particolarmente significativo perché la Comunità che si aggrega intorno al nostro Distretto Tecnologico assurge a pieno titolo alla rilevanza internazionale, sia dal punto di vista della ricerca, che della formazione. E’ per tutti noi un grande piacere vedere i borsisti Dhitech impegnati in questa Scuola estiva accanto ai loro Colleghi selezionati da ogni parte del mondo.”

“Quest’anno per la prima volta nella storia, la Scuola estiva che precede il Congresso Internazionale della Federazione Europea di Neuroscienze, si svolgerà a Lecce. Giungeranno qui i migliori specializzandi e dottorandi dalle Top School americane ed europee, selezionati per prendere parte a quest’intensa tre giorni che vedrà protagonisti in qualità di docenti i più accreditati neuroscienziati del mondo”, spiega con orgoglio Alessandro Sannino, docente presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento e referente del progetto Rinovatis del Dhitech. “La Scuola si rivolge principalmente a Medici e Biotecnologici: attraverso l’iniziativa di questo calibro puntiamo ad incrementare lo sviluppo della medicina traslazionale, per portare un prodotto dal laboratorio a diventare impresa.”, sottolinea Sannino, che aggiunge: “Ai giovani selezionati da ogni parte del mondo, si aggiungono i borsisti dei Progetti Rinovatis e Maat, che in questi mesi sono impegnati ad approfondire le tematiche oggetto della Scuola.”.

L’obiettivo della Summer School è quello di fornire agli studenti un’occasione importante di approfondimento e confronto sullo sviluppo, la funzione, il danno, la rigenerazione e rimielinizzazione del sistema nervoso periferico con l’approccio della medicina traslazionale, ossia puntando al rapido trasferimento dei risultati della ricerca al campo clinico. Il Training Course on PNS, grazie al suo approccio traslazionale, fornirà infatti un apporto fondamentale, sia di carattere scientifico che metodologico, allo sviluppo dei Living Labs, intesi come luogo in cui il coinvolgimento di Università, aziende e utenti finali realizza un unico laboratorio vivente, in cui i risultati della ricerca si applicano rapidamente ai bisogni reali.

“E’ particolarmente proficua la collaborazione che stiamo mettendo in atto in questi mesi con il Dhitech e l’Università del Salento: il San Raffaele di Milano ha portato infatti sul territorio attrezzature e personale e stiamo lavorando in stretta sinergia per mandare avanti un progetto che preveda la creazione di un centro di medicina rigenerativa qui a Lecce.”, spiega Angelo Quattrini, dell’Istituto San Raffaele di Milano, sottolineando l’importanza della Scuola: “Focalizzando l’attenzione sul sistema nervoso periferico, tocchiamo un tema di grande interesse scientifico per la comunità internazionale e siamo lieti di ospitare a Lecce i massimi esponenti del settore. Il Comitato Scientifico è composto oltre che da me ed Alessandro Sannino, anche da Peter Brophy, dell’Università di Edimburgo (UK), Laura Feltri, Università di Buffalo (USA) e da Giuseppe Gigli, dell’Università del Salento.”

RINOVATIS E MAAT: I progetti di ricerca Rinovatis e Maat sono strettamente connessi alle tematiche della scuola, infatti i borsisti prenderanno parte alla tre giorni accanto ai migliori specializzandi e dottorandi che arriveranno a Lecce da tutto il mondo. Per questi borsisti la Summer School rappresenta un momento di grande rilevanza formativa nell’ambito del progetto: è una tappa fondamentale del percorso intrapreso per diventare innovatori-imprenditori, cioè quello che si prefigge il bando che li vedrà impegnati insieme fino a maggio 2015. Rinovatis, in particolare, sta operando con l’approccio del Living Lab per creare in Puglia una struttura d’eccellenza nel settore della Tissue Engineering, l’Ingegneria dei Tessuti: ci si occupa non solo di curare il flusso di informazioni tra i vari partners del progetto, ma anche di creare una community di imprese, cliniche ed enti di ricerca presenti sul territorio per agire insieme nel nome dell’innovazione e della diffusione dei risultati raggiunti.



IL DHITECH: Il Distretto Tecnologico Pugliese High Tech opera nell'ambito delle attività di ricerca e di formazione sviluppate in progetti a valenza nazionale e comunitaria. Lo scopo del Distretto è facilitare ed orchestrare lo sviluppo di un Ecosistema di Imprenditorialità Innovativa High-Tech incardinato su tre sistemi socio-tecnici:

Ingegneria Tissutale per la medicina rigenerativa
Nanotecnologie Molecolari per l’ambiente e la salute
ICT per l’Innovazione nel Disegno di prodotti e servizi ad alto contenuto di conoscenza e sostenibili.
L’ecosistema ha come riferimento il modello Europeo delle “Knowledge and Innovation Communities” il cui approccio allo sviluppo è basato sulla valorizzazione e diffusione della conoscenza.
Obiettivo strategico primario per il raggiungimento delle finalità del Distretto è la creazione di una consistente massa critica di attori dello sviluppo, tra cui è centrale la figura degli “Innovatori/Imprenditori”, giovani che, con solide basi scientifico/tecniche, siano in grado di promuovere ed attuare percorsi di valorizzazione della conoscenza per innovare il sistema produttivo anche attraverso la nascita di nuova impresa High – Tech.
Centrale nella metodologia di azione del Distretto è quella dei Living Labs ambienti in cui ricercatori, imprenditori, esponenti della Pubblica Amministrazione e cittadini cooperino a definire gli obiettivi di ricerca, sperimentarne i ritrovati e diffonderne i risultati, secondo un approccio di open innovation.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner