Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 05:57

Giornata mondiale del rifugiato con Lecce2019

Giornata mondiale del rifugiato con Lecce2019

Lecce - L’altro come ricchezza, dovere morale e senso di comunità: sono questi i temi su cui Lecce2019 e ARCI Lecce riflettono venerdì 20 giugno presso la sede Zei di Lecce insieme ad una rete di associazioni. Nell’ambito della Giornata Mondiale del Rifugiato, lo spazio sociale in via dei Chiaramonte ospita una serata in cui lo scambio tra gli individui di culture diverse rappresenta il filo conduttore. Tra i promotori Poiesis, SoundMakers Festival e Zei ovviamente, che con Lecce2019 e Arci Lecce, propongono dentro e fuori il circolo una serie di iniziative che spaziano dalla degustazione di cibo tradizionale all’esposizione di opere artigianali realizzate dalle ospiti del progetto SPRAR, fuori dall’acronimo Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati del Ministero dell’Interno. In questa occasione sarà anche allestita la mostra fotografica “Il mio nome vuol dire bella faccia” realizzata da Marco Scacco mentre la chiusura in musica è affidata ai Tukrè, un progetto di ricerca e di dialogo musicale fra Salento e Centro Africa.

In questo progetto, il cui nome in italiano significa “di tutti i colori”, la tradizione africana incontra le sonorità occidentali in un repertorio inedito. I testi, scritti prevalentemente in dialetto salentino, raccontano di legami possibili fra due culture apparentemente lontane fra loro, ma che molto spesso oggi, per scelta o per necessità, si trovano a convivere. Ritmiche portano alla trance e suoni tradizionali elettrificati creano un ambiente avvolgente che incita alla danza grazie alla line up formata da Meissa Ndiaje, ai djembè; Somie Murigu, ai dum dum; Claudio Prima, all’organetto, elettronica e voce; Morris Pellizzari, alla chitarra, kamalengoni e voce; e Giuseppe Spedicato, all’ukulele basso e basso elettrico.

L’evento, promosso anche dal Ministero dell’Interno – SPRAR, rientra all'interno delle attività di SoundMakers Festival 2014, la cui seconda parte si svolgerà a settembre.

Informazioni:
www.lecce2019.it


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner