Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 13:40

"Densi dialoghi" all'Ammirato Culture House

"Densi dialoghi" all'Ammirato Culture House

Lecce - Gli spazi dell’Ammirato Culture House, dalla primavera 2014, divengono protagonisti di “Densi dialoghi / Dense Dialogues”, un complesso programma di ricerca e residenza (a cura di Luigi Negro, artista e sociologo e Lorenzo Madaro, critico). Alla base delle singole sessioni vi è un’idea dilatata di densità, un dialogo che nasce dalla necessità di rendere visibile la radicalità e la ricerca del lavoro degli artisti che sviluppano rivelazioni dal e nel contemporaneo. Gli artisti saranno stimolatori di determinati campi di investigazione con radicalità e in condivisione, "in dialogo", appunto, con altri e la comunità stessa. 
Ammirato Culture House sarà luogo di accoglienza (non solo residenziale) e di relazione.

.Alla base delle singole sessioni vi è un’idea dilatata di densità, di sviluppare un dialogo fra differenti visioni e urgenze percepite, ma anche quella di seguire la necessità di rendere visibile i campi di ricerca degli artisti, così utili a svelare il segreti del mondo contemporaneo. Per questo l'indagine diviene radicale e nello stesso tempo rigorosa e in condivisione, "in dialogo", appunto, anche con la comunità più vicina. 
Ammirato Culture House sarà quindi di nuovo luogo di accoglienza e di relazione.

Ciascuna sessione aiuterà gli artisti a lavorare con coraggio e approfondire un determinato campo di pensiero e azione in condivisione, "in dialogo", appunto, con altri e la comunità stessa.
Ammirato Culture House sarà luogo di accoglienza (non solo residenziale) e di relazione.
La prima tappa è fissata per il 5 fino al 19 maggio con la residenza di Riccardo Arena e Jonatah Manno.
L’esplorazione di determinate aree del Salento a bordo di un camper è il fulcro del progetto realizzato dai due artisti, che coinvolge l’Ammirato Culture House come base logistica in qualità di spazio espositivo e laboratorio aperto, in un percorso di ricerca in continua definizione.

Il progetto, aperto al dialogo e al confronto con il pubblico, con altri artisti e con chi intende apportare il proprio contributo in questa singolare opera, si svolge dunque sul doppio binario dell’itineranza e della stanzialità.Gli artisti daranno vita, nelle sale della Casa Ammirata, ad un processo creativo aperto che si arricchirà di volta in volta della documentazione relativa alla ricerca artistica in corso, effettuata in territori salentini scelti sulla base di una “mappa geografica ideale”. 

Il linguaggio assunto nel lavoro di Manno sviluppa tematiche che gravitano intorno alla posizione esistenziale e antropologica dell'esperienza dell'individuo in quanto soggetto storico. Uno studio “antroposofico” che, attraverso il lavoro dell'arte, propone vie di fuga e speculazioni semiologiche in cui l'opera si propone come motore di significanti.

La polifunzionalità degli archetipi che il mito subisce nel processo di storicizzazione e l’influenza che ne deriva sull’individuo costituiscono dunque i temi centrali dell’indagine artistica di Jonatah Manno.
La ricerca artistica di Riccardo Arena ruota invece attorno alla creazione di processi di studio e alla raccolta di documentazioni eterogenee, ridefinite attraverso un atto intuitivo che mette in discussione i presupposti iniziali della ricerca stessa, arrivando a definire nuove strutture narrative basilari per lo sviluppo delle opere. “Quadri” compositivi in cui, come spiega l’artista: “tornano spesso temi legati alla scienza, alla metodologia della classificazione, alla tradizione e religione, alle visioni utopiche, alle mitologie popolari, a teorie fondate e infondate, agli immaginari catastrofici intesi come atto creativo di riorganizzazione, evoluzione e metamorfosi; questi fili tematici sono tramati nel tentativo di delineare un paesaggio mentale sovrastato da un eccedenza di percezione, la cui oscillazione tra razionale e spirituale, si dissolve in favore di una dimensione evocativa, visionaria e poetica”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner