Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 20:32

"Buongiorno Taranto" Al Festival del Cinema Europeo

"Buongiorno Taranto" Al Festival del Cinema Europeo

Lecce - Venerdì 2 maggio proiezione del documentario BUONGIORNO TARANTO di Paolo Pisanelli nell’ambito del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Il film vede la partecipazione di Michele Riondino, Cataldo Ranieri, Massimo Battista, Paolo Pisanelli. Protagonisti del film, gli abitanti della città. Sarà presente il regista. L’appuntamento è alle 20 presso il Cinema Massimo.

Un esorcismo, una sfida, un canto, un'immersione spericolata per raccontare con immagini, suoni e parole la città più avvelenata d’Europa: è Buongiorno Taranto, il nuovo film di Paolo Pisanelli (Don Vitaliano; Ju Tarramutu) che, dopo la presentazione in anteprima al Bif&st di Bari e la proiezione a Taranto nell’ambito del programma del concerto del “1° maggio di lotta a Taranto”, arriva venerdì 2 maggio al Cinema Massimo di Lecce, nell’ambito del Festival del Cinema Europeo. Sarà presente il regista Paolo Pisanelli. L’appuntamento è alle 20.

Buongiorno Taranto apre anche il Mese dell’Eutopia piattaforma per le idee e progetti messi in cantiere da tutti i cittadini del Salento per Lecce2019 Città Candidata a Capitale Europea della Cultura. I problemi ambientali non hanno confini e, superando le posizioni politiche e istituzionali, Lecce2019 si unisce al risveglio di una città e alle buone pratiche che il documentario racconta per riflettere sul futuro di una città e di un territorio.

Realizzato insieme a numerose associazioni culturali e ambientaliste, ad artisti e musicisti, BUONGIORNO TARANTO fa parte di un progetto di narrazioni sociali innovativo, il primo realizzato in Italia a partire da un video blog, sostenuto anche dalla partecipazione di Michele Riondino, tra i promotori del grande concerto del Primo Maggio che anche quest’anno si svolgerà nel Parco Archeologico delle Mura Greche, uno spazio recuperato dall’abbandono grazie all’opera del Comitato cittadini e lavoratori liberi e pensanti.
Buongiorno Taranto racconta tensioni e passioni di una città immersa in una nuvola di smog, una città intossicata ad un livello insostenibile. Aria, terra e acqua sono avvelenati dall’inquinamento industriale, all’ombra del più grande stabilimento siderurgico d’Europa, costruito in mezzo alle case e inaugurato quasi cinquant’anni fa. Le rabbie e i sogni degli abitanti sono raccontati dalla cronaca di una radio web nomade e coinvolgente, un cine-occhio digitale che scandisce il ritmo del film e insegue gli eventi che accadono ai confini della realtà, tra rumori alienanti, odori irrespirabili e improvvise rivelazioni delle bellezze del territorio. Il film è un viaggio sur-reale ritmato da esplosioni di bellezza sommersa e ipnotici tramonti sul lungomare.

«Raccontare le storie di questa città bellissima e disperata è una sfida: quella di Taranto è una storia che ci riguarda tutti – spiega Paolo Pisanelli –: è lo specchio del degrado di un’Italia in crisi esistenziale che dopo aver puntato sul processo di industrializzazione del Mezzogiorno, ora si trova incagliata nei conflitti aperti tra industria e ambiente, tra identità e alienazione, tra salute e lavoro. Taranto oggi è chiamata a scegliere quale strada seguire, superando quel “Ce m n futt a me!” (che me ne importa a me?) che ha accompagnato il processo di degrado della città e di tutto il nostro Paese». Dopo la proiezione a Lecce, il film continuerà il suo percorso tra festival e proiezioni-evento in tutta Italia. Per consultare il calendario: www.buongiornotaranto.it Buongiorno Taranto è una produzione Big Sur s.c.r.l. e Ass. Cult. OfficinaVisioni con il sostegno di Apulia Film Commission in collaborazione con Produzioni dal basso con il contributo di Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Cineteca Lucana, Cineteca Ansaldo, Archivio Cinema del reale

Un film realizzato insieme agli abitanti della città più avvelenata d'Europa con la partecipazione di
Michele Riondino e con Erika Grillo, Paola Leone, Lara Esposito, Mirko Miglietta, Angelo Cannata, Emanuele Spataro, Cristina Pulpo, Paolo Pisanelli, Tommaso Presicce, Zì Peppino, Cataldo Ranieri, Grazia Parisi, Gian Mario Leone, Michele Lojacono, Mary Calderone, Donatello Pisanello, Alessandro Marescotti, Giovanni Guarino, Patrizio Lamanna, Massimo Battista, Patrizia Emma Scialpi, Cataldo Caporusso, Giovanni Raimondi, la Banda della Città Vecchia, Adolfo Buffo, Antonello Cafagna

Sostieni BUONGIORNO TARANTO! È possibile sostenere il progetto BUONGIORNO TARANTO che prevede la distribuzione del film e la narrazione delle storie della città attraverso il video blog www.buongiornotaranto.it e la realizzazione della radioweb.


Calendario proiezioni in Puglia
Giovedì 1 maggio, al Parco Archeologico delle Mura greche nell’ambito del programma del concerto del “1° maggio di lotta a Taranto 2014”, sarà proiettato il promo del film documentario BUONGIORNO TARANTO.
Venerdì 2 maggio alle ore 20,00 al Cinema Massimo di Lecce, proiezione del film documentario BUONGIORNO TARANTO nell’ambito del Festival del Cinema Europeo, sarà presente il regista Paolo Pisanelli. Buongiorno Taranto apre anche il Mese dell’Eutopia  piattaforma per le idee e progetti messi in cantiere da tutti i cittadini del Salento per Lecce2019 Città Candidata a Capitale Europea della Cultura. I problemi ambientali non hanno confini e, superando le posizioni politiche e istituzionali, Lecce2019 si unisce al risveglio di una città e alle buone pratiche che il documentario racconta per riflettere sul futuro di una città e di un territorio.
www.buongiornotaranto.it.


Buongiorno Taranto
Produzione: Big Sur s.c.r.l.
Ass. Cult. OfficinaVisioni
con il sostegno di Apulia Film Commission
in collaborazione con Produzioni dal basso
con il contributo di
Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Cineteca Lucana, Cineteca Ansaldo, Archivio Cinema del reale

Un film realizzato insieme agli abitanti della città più avvelenata d'Europa
con la partecipazione di Michele Riondino
e con Erika Grillo, Paola Leone, Lara Esposito, Mirko Miglietta, Angelo Cannata, Emanuele Spataro, Cristina Pulpo, Paolo Pisanelli, Tommaso Presicce, Zì Peppino, Cataldo Ranieri, Grazia Parisi, Gian Mario Leone, Michele Lojacono, Mary Calderone, Donatello Pisanello, Alessandro Marescotti, Giovanni Guarino,Patrizio Lamanna, Massimo Battista, Patrizia Emma Scialpi, Cataldo Caporusso, Giovanni Raimondi, la Banda della Città Vecchia, Adolfo Buffo, Antonello Cafagna
Soggetto /sceneggiatura: Paolo Pisanelli, Pinangelo Marino
Regia/Fotografia: Paolo Pisanelli
Montaggio: Matteo Gherardini
Suono: Marco Cataldo
Musiche: Invidia Project, Donatello Pisanello, Marco Passarani, Bandita, Admir Shkurtaj, fH projex,
Dj Brusca, Giandomenico Caramia, Daniel Bacalov, Michele Maraglino, Moustache Prawn, Egisto Macchi, Cannibal Home, Revolvin’ Bridge, Fido Guido
Sculture sonore: Antonio De Luca
Filmakers: Francesco Baccaro, Luigi Ferrucci
Contributi audiovisivi: Repubblica.it, Foto Studio Renato Ingenito, Antonello Cafagna
Contributi video blog: Alessandro Salvini
Assistente alla regia: Lara Esposito
Assistente al montaggio: Lorenzo Urbani
Progetto grafico e comunicazione: Francesco Maggiore
Montaggio del suono: Simone Altana, Daniele Scialò
Mix: Paolo Segat / Rec’n play
Color correction: Matteo Gherardini
Organizzazione: Federica Facioni
Amministrazione: Sergio Quarta, Studio Nico
Web development: Amir Simone Tarighinejad
Titoli e web design: Efrem Barrotta, Enrico Rollo
Coordinamento videoblog: Lara Esposito, Francesco Maggiore
Collaborazione ai testi radiofonici: Mirko Miglietta, Paola Leone
Social network: Stefania Serra, Lara Esposito
Ufficio stampa: Gabriele Barcaro, Valeria Raho
Responsabili di produzione: Paolo Pisanelli, Sergio Quarta
Versione inglese: Stefan Labuschagne
Versione francese: Louise Duflocq
Distribuzione: Big Sur
Buongiorno Taranto è un progetto di narrazioni sociali e una produzione dal basso.

Siamo tutti tarantini!
Un esorcismo, una sfida, un canto, un'immersione spericolata… Buongiorno Taranto è un progetto per costruire una narrazione fatta di immagini, suoni e parole della città più avvelenata d'Europa. Al centro del progetto, la realizzazione dell'omonimo film con la regia di Paolo Pisanelli, realizzato dalla cooperativa leccese Big Sur e dell'associazione OfficinaVisioni con il sostegno dell'Apulia Film Commission.

Buongiorno Taranto racconta tensioni e passioni di una città immersa in una nuvola di smog, una città intossicata ad un livello insostenibile. Aria, terra e acqua sono avvelenati dall’inquinamento industriale, all’ombra del più grande stabilimento siderurgico d’Europa, costruito in mezzo alle case e inaugurato quasi cinquant’anni fa. Le rabbie e i sogni degli abitanti sono raccontati dalla cronaca di una radio web nomade e coinvolgente, un cine-occhio digitale che scandisce il ritmo del film e insegue gli eventi che accadono ai confini della realtà, tra rumori alienanti, odori irrespirabili e improvvise rivelazioni delle bellezze del territorio.

Il film è un viaggio sur-reale ritmato da esplosioni di bellezza sommersa e ipnotici tramonti sul lungomare. Cosa pensano e cosa fanno le persone che vivono tra polveri rosse e nere in questa città pregiata e sfregiata della Magna Grecia, dimenticata per anni dalla politica e depredata da speculazioni criminali, costretta ora a rompere il silenzio tragico sulle proprie malattie per scegliere tra salute e lavoro? Taranto è lo specchio di un’Italia in crisi esistenziale, che dopo aver puntato sul processo di industrializzazione deve scegliere una linea politica per progettare il futuro. E’ una scelta cruciale, che potrebbe anche resuscitare la politica, intesa come res publica: cosa di tutti.

Note di regia
Raccontare le storie di questa città bellissima e disperata è una sfida che non riguarda solo il mio percorso cinematografico, ma il tentativo di attivare una comunicazione più profonda attraverso un videoblog e una radioweb che sono luoghi di narrazione e di confronto sociale aperti alla città come spazi da abitare. Qui siamo costretti a metterci in scena perché quella di Taranto è una storia che riguarda tutti: è lo specchio del degrado di un’Italia in crisi esistenziale che dopo aver puntato sul processo di industrializzazione di un Mezzogiorno prevalentemente rurale, ora si trova incagliata nei conflitti aperti tra industria e ambiente, tra identità e alienazione, tra salute e lavoro. Taranto oggi è chiamata a scegliere quale strada seguire, superando quel “Ce m n futt a me!” (che me ne importa a me?) che ha accompagnato il processo di degrado della città e dell'Italia tutta.
Per contribuire alla rinascita di questo territorio ai confini della realtà è necessario conoscere la sua storia e considerarsi tutti tarantini.
Buongiorno Taranto è un saluto a una città che si risveglia dal torpore di un'allucinazione collettiva in cui è caduta nella ricerca di un benessere illusorio. È un sole che si fa spazio tra le nuvole di fumo per esorcizzare la paura e sfidare l'immobilismo, l'indifferenza e la rassegnazione.


Paolo Pisanelli, filmaker:
Laureato in Architettura e diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia (Corso di Fotografia diretto da Giuseppe Rotunno). Dopo aver lavorato come fotoreporter e fotografo di scena, dal 1996 si dedica alla regia di film-documentari. Ha ricevuto premi e riconoscimenti in festival nazionali ed internazionali.

Nel 1998 è tra i soci fondatori di Big Sur, società di produzioni cinematografiche & laboratorio di comunicazione. Svolge dal 1995 attività didattica e di formazione audiovisiva. Collabora con la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo, con il Centro Sperimentale di Cinematografia (sedi di Palermo e L’Aquila) e con la Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volontè di Roma. E’ ideatore e conduttore di RadioUèb, la radio in pillole, presso il Centro Diurno di via Montesanto a Roma, E’ direttore artistico di Cinema del reale, festa di autori e opere audiovisive che si svolge ogni anno nel Salento (Puglia).

Filmografia principale:
Nella prospettiva della chiusura lampo (1997); Io calcoli infiniti (1998); Il magnifico sette(1998); n (1999); Where we go (2000); Roma A.D 999 (2000); Roma A.D 000 (2001); Don Vitaliano (2002); Tunza Tunza – Italian djs electronic productions (2002); Enrico Berlinguer - conversazioni in Campania (2004);Il sibilo lungo della taranta (2006) Il teatro e il professore (2007), Un inverno di guerra (2009) Ju Tarramutu (2010) Il terremoto delle donne (cine-teatro 2011), Aquilane (cine-teatro 2013), Buongiorno Taranto (2014)

Big Sur è un’ aggregazione creativa, un laboratorio dove si elaborano progetti di intervento sul territorio, un luogo sempre aperto all'incontro e allo scambio attraverso produzioni grafiche, fotografie, riviste, film-documentari, manufatti e produzioni di eventi culturali. Big Sur scrl dal 1998 ha realizzato campagne pubblicitarie, progetti grafici e di immagine coordinata, per enti, istituzioni, aziende, associazioni e ha ideato e prodotto la realizzazione di importanti manifestazioni culturali. Tra le sue produzioni ArtB, Pe(n)sa differente e l’immagine coordinata de La Notte della Taranta, dei Cantieri Teatrali Koreja e del Festival del Cinema Europeo di Lecce Nel settore della produzione cinematografica ha prodotto circa venti film documentari premiati in Italia e all’estero, è una delle società più attive in Puglia e nel Sud Italia: ha collaborato alla realizzazione e prodotto documentari per importanti emittenti televisive europee tra cui Arte-ZDF, Canal Plus, Planète, Tele+, ORF2, Cult/SKY; RSI e collaborato con le società cinematografiche Fandango e Indigo Film. Ha prodotto, tra gli altri, i film documentari “Il sibilo lungo della taranta” (Italia, 2006) e “Ju tarramutu”, regia di Paolo Pisanelli (Italia, 2010) in co-produzione con OfficinaVisioni e PMI. Dal 2004 organizza “la Festa di Cinema del reale”, una festa internazionale di autori e opere audiovisive che si svolge ogni anno nel Salento (Puglia).

OfficinaVisioni nasce come raggruppamento informale nel 2009 e si costituisce come associazione culturale a Roma nel 2010. OfficinaVisioni promuove lo sviluppo del territorio con i mezzi della produzione culturale e dell’azione solidale. OfficinaVisioni ha lo scopo di promuovere la ricerca creativa e valorizzare il patrimonio cinematografico e audiovisivo nazionale ed estero, svolgere attività di ricerca e sperimentazione nel campo della comunicazione multimediale. Ha ideato e realizzato in collaborazione con Big Sur e Archivio Cinema del reale: La festa di Cinema del reale (Salento, edizioni 2009-2012), Musikì (Salento, edizioni 2009 – 2010), Finis Terrae – Visioni del Sud (Vienna 2010), i seminari “Filmare la musica e il territorio” (Salento, 2009-2010), la rassegna cinematografica “Cecilia Mangini _ Visioni e passioni (Paris e Barcelona 2011) . Ha prodotto il film documentario “Ju tarramutu”, regia di Paolo Pisanelli (Italia, 2010) in co-produzione con Big Sur e PMI, il documentario “Treballant (Lavorando, Italia 2012) per il Comune di Alghero . Attualmente è in fase di realizzazione Buongiorno Taranto, una produzione dal basso. Ha ideato e curato le fasi di progettazione di RadioUèB! La radio in pillole in collaborazione con Centro Diurno via Montesanto – ASL Roma E, che ha iniziato la sua attività nel 2011.

www.buongiornotaranto.it; www.bigsur.it.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner