Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 02:48

Lo Chef Cosimo Simmini dedica un piatto a Carlo Verdone

Lo Chef Cosimo Simmini dedica un piatto a Carlo Verdone

Lecce - Ha scelto di stare ancora una volta al fianco dell’evento di punta della primavera salentina, mostrando come sempre il suo reale impegno nel sostegno della crescita del territorio - specie in occasione della candidatura di Lecce a Capitale della Cultura - appoggiando e promuovendo happening di qualità. Anche per la sua XV edizione, Vestas Hotels & Resorts sarà infatti tra i partner del Festival del Cinema Europeo, l’autorevole kermesse cinematografica riconosciuta dal ministero per i Beni e le Attività Culturali come manifestazione d’interesse nazionale. Quest’anno farà tappa nel capoluogo salentino dal 28 aprile al 3 maggio. E l’agenda sarà più ricca che mai con registi, attori e intellettuali protagonisti di incontri che ormai da tradizione registrano il tutto esaurito.

Sarà come sempre Vestas Hotels & Resorts ad ospitarli mettendo a loro disposizione i suoi servizi esclusivi: a partire dai suoi alberghi fino alla sua rinomata cucina, rendendo così ancora più speciale la settimana cinematografica più attesa in città. Ma non solo, perché quello della catena alberghiera è un supporto di lunga data che si basa sulla convinzione del grande valore della manifestazione per il Salento.
“È nel dna del nostro brand sostenere iniziative che conferiscano al Salento dinamismo, vitalità, nuove energie” – ha infatti sottolineato Andrea Montinari, presidente di Vestas Hotels & Resorts. “Il nostro impegno è essere attori proattivi degli eventi di qualità presenti sul territorio e questo vuol dire non solo condividerne il senso profondo, ma impegnarci perché di anno in anno, come è successo e continuerà ad essere per il Festival del Cinema Europeo, crescano sempre di più”.

Vestas Hotels & Resorts ha scelto di dedicare un cadeau speciale alla kermesse e a uno dei suoi più attesi protagonisti: Carlo Verdone. Anche per questa nuova edizione, infatti, l’attore tornerà nel Salento per il premio “Mario Verdone” intitolato a suo padre: il critico, saggista e storico sempre attento nella scoperta di giovani artisti di talento nell’intero mondo dell’arte. Sarà Carlo Verdone, insieme ai fratelli Luca e Silvia, ad assegnare il prestigioso riconoscimento tornando ancora una volta a Lecce per consegnarlo di persona. Per augurargli il bentornato e quasi a sancire il legame dell’attore con la città lo chef Cosimo Simmini, executive de Le Quattro Spezierie, il ristorante del Risorgimento Resort, ha scelto di dedicargli un piatto.

“Ho pensato alla genuinità e al realismo dei suoi film, alla schiettezza dei suoi personaggi: a quelle pellicole che ti arrivano sempre e comunque dritte al cuore, e che non dimentichi mai, che diventano parte di te, del tuo bagaglio di vita perché le fai anche un po’ tue. Ideando questo piccolo omaggio, che sono onorato di poter presentare, mi sono ispirato proprio a quella indimenticabile semplicità: che fa stare bene, e che piace a tutti. E ovviamente al Salento, usando i suoi ingredienti più genuini”, ha fatto sapere lo chef Cosimo Simmini.

Leggero, di terra e mare, unisce gli ortaggi di stagione al pesce salentino, il piatto che lo chef dedica a Carlo Verdone sono gli “Straccetti di grano duro, cuori di carciofi crema di zucchine in fiore e guazzetto di pomodorini e triglie”. Sarà servito durante le serate del festival personalmente dallo chef all’attore.

E per chi è curioso di gustarne il sapore, può prepararlo a casa. Ecco la ricetta:

Straccetti di grano duro, cuori di carciofi crema di zucchine in fiore e guazzetto di pomodorini e triglie”.
Pesto leggero di rucola. Ingredienti per 6 persone:
½ kg. di straccetti, n. 5 carciofi, ½ kg. Di zucchine, 200 gr. di pomodorini, 1 kg. di triglie, 3 mazzetti di rucola, noci, pinoli, olio extra vergine, aglio, cipolla, timo.

Prendete i carciofi, mondateli e tagliateli a listarelle, quindi soffriggeteli in padella con olio e cipolla. Ora prendete le zucchine e tenete da parte i fiori; con la metà preparate una julienne, solo con la parte esterna, con il resto fate una crema. Stufate le zucchine a tocchetti, in olio e cipolla; cuocete con un po’ di acqua, regolate di sale. Ora frullate il tutto. Tagliate a quattro i pomodorini e scottateli con aglio e olio. Per il pesto di rucola: dopo averla pulita, sbollentatela per un minuto e raffreddatela subito in acqua e ghiaccio. In un mixer, mettete la rucola strizzata, uno spicchio piccolo di aglio , pinoli, gherigli di noci e olio extra; frullate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Pulite le triglie e ricavate dei filetti. Ora cuociamo la pasta; nel frattempo, in una padella, con un filo d’olio rosoliamo leggermente metà delle triglie, quindi versiamo la crema di zucchine e la sua julienne, i carciofi e i pomodorini. Scoliamo la pasta e saltiamo insieme per qualche minuto. Impiattiamo, mettendo sopra la pasta un filetto di triglia cotto in padella con olio e timo, e su un lato del piatto il pesto di rucola.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
22 Ottobre 2017 - Nardò

Nardò - Nuovi imperdibili appuntamenti con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 27 ottobre il gruppo si...

08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner