Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 05:13

Gli altri utenti stanno guardando:

Grande spettacolo al Politeama per il concerto di Samuele Bersani

Grande spettacolo al Politeama per il concerto di Samuele Bersani

Lecce - Pubblico al "settimo cielo" per il concerto del cantautore romagnolo Samuele Bersani, approdato ieri sera al Teatro Politeama Greco di Lecce con il suo ultimo lavoro "Nuvola Numero Nove Tour", che giunge a due anni di distanza dalla sua ultima tournèe.

"Nuvola Numero Nove" è anche il titolo del decimo album dell'artista, che arriva dopo oltre 20 anni di carriera. L'album è stato composto nello studio di incisione di Lucio Dalla, di cui Samuele Bersani era pupillo ed al quale il disco è dedicato. Il cantautore riminese ha trovato ispirazione negli studi di registrazione di Dalla a Bologna, affittati per l’occasione: un piccolo scantinato dove sono nati tanti capolavori.

"Nuvola Numero Nove" è la traduzione di quello che in inglese è "cloud nine", equivalente in italiano all'espressione “settimo cielo”. E' lì che si trova oggi Samuele Bersani, dopo aver trovato un amore nuovo, Desirée, sua compagna - che poi è la metà di “EN & Xanax”, prima hit di quest'album, romanticissima rappresentazione in forma psicofarmacologica dell'incontro perfetto tra uomo e donna, quello pronto a sopportare e lenire in termini reciproci ogni ansia, ogni attacco di panico. Come recita uno dei versi più toccanti della canzone: “In due si può lottare come dei giganti contro ogni dolore / e su di me puoi contare per una rivoluzione”.

L’ALBUM:

“NUVOLA NUMERO NOVE”
Dieci sorprendenti brani che raccontano storie di sentimenti e relazioni umane e svelano uno sguardo inedito dell’artista.

È un Samuele Bersani inedito e trasformato quello che si svela attraverso testi e note del suo nuovo album “Nuvola Numero Nove”, in uscita nei negozi e negli store digitali il 10 settembre su etichetta Sony Music. Traduzione letterale dell’inglese “cloud nine”, che in italiano sta per “settimo cielo”, “Nuvola Numero Nove” è un disco ispiratissimo e sintomatico di un momento di serenità dell’artista, che si riaffaccia sulla scena discografica a distanza di oltre quattro anni da “Manifesto Abusivo”, ad esclusione della parentesi sanremese che nel 2012 gli è valsa il secondo premio della critica “Mia Martini” in carriera e, contestualmente, per l’uscita dell’antologia “Psyco – 20 anni di canzoni”. “Nuvola Numero Nove” contiene dieci nuovi brani, scritti, prodotti e arrangiati da Samuele Bersani, nei quali, per la prima volta, la curiosità dell’autore apre all’universo dei sentimenti, dei rapporti, delle dinamiche umane oltre che all’introspezione di sé. Facendoci partecipare con lui allo spettacolo visionario che si svela dietro alle sue lenti quadrate, Bersani racconta soprattutto delle storie, piccole e grandi, felici e dolenti, che potrebbero appartenere alla biografia di ciascuno di noi. Ad offrire un assaggio dei contenuti e delle atmosfere musicali che hanno segnato l’ispirazione di questo nuovo progetto è il brano “En e Xanax”. In radio dalla fine di agosto, il primo singolo dell’album arrivato alla penna di Bersani grazie ad un incontro personale inatteso quanto travolgente, racconta la storia di due persone sorprese da un sentimento che regala loro il coraggio di mostrare l’uno all’altra i propri limiti e le proprio debolezze, tanto da trasformarli in una forza. Oltre a “Chiamami Napoleone” e “D.A.M.S.”, in cui l’artista tratteggia i contorni della realtà più contemporanea, Samuele Bersani compone e include in questo disco canzoni come “Complimenti”, “Desirée”, “Ultima chance”, “Settimo cielo”, “Reazione umana”, “Spia polacca” e “Il re muore”: segnate tutte da una cura e una sensibilità, per alcuni versi, completamente rigenerata, rappresentano l’anima di un nuovo corso e di una nuova “indagine” di un artista che non ha mai smesso di stupire per l’unicità del suo sguardo sulle cose e per la poesia con cui le racconta. Piccola nota a parte meritano i brani Spia polacca, Desirée e Il re muore, che Bersani ha composto con la collaborazione di giovani musicisti scoperti per caso sul web: Gaetano Civello (Spia polacca), Gregorio Salce e Matteo Fortuni (Desirée), la band degli Egokid (Il re muore).


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner