Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 20:47

"Nuvola Numero Nove": il tour di Bersani approda al Politeama

"Nuvola Numero Nove": il tour di Bersani approda al Politeama

Lecce - Si terrà il 15 aprile prossimo il tour 'Nuvola numero 9' di Samuele Bersani partito il 9 marzo scorso, a Mestre. L'album “Nuvola numero 9” - ha raccontato l’artista - è stato composto nello studio di incisione di Lucio Dalla, di cui era ‘pupillo’" ed al quale il disco è dedicato. Il cantautore romagnolo ha trovato ispirazione dagli studi di registrazione di Dalla a Bologna, affittati per l’occasione: un piccolo scantinato dove sono nati tanti capolavori.

Il 44enne cantautore di Cattolica torna sui palchi a distanza di quasi due anni dall'ultima tournée italiana. In questo periodo sono successe tante cose: un lungo soggiorno in Islanda, un cambio di staff, la partecipazione a Sanremo. Ma, soprattutto, è mancato il suo mentore Lucio Dalla. Con lo show, che racconta 'Nuvola Numero Nove', album di inediti uscito lo scorso 10 settembre, Samuele Bersani toccherà i teatri delle principali città della penisola fino ad aprile.

Dopo il debutto a Mestre, il cantautore è stato, infatti, il 14 marzo a Torino (Teatro Colosseo), il 21 marzo a Roma (Auditorium Conciliazione), il 25 marzo a Napoli (Teatro Augusteo), il 27 marzo a Genova (Teatro Politeama Genovese), il 31 marzo a Pavia (Teatro Fraschini), il 4 aprile a San Benedetto (Palariviera), mentre le prossime tappe saranno il 10 aprile a Milano (Teatro Nazionale), il 15 aprile a Lecce (Teatro Politeama) e il 18 aprile a Bologna (Teatro Europauditorium).
“Nuvola numero nove” è la traduzione di quello che in inglese è ”cloud nine“, ovvero il nostro “settimo cielo”. E' lì che sta oggi Samuele Bersani, dopo aver trovato un amore nuovo, Desirée - che poi è la metà di “EN & Xanax”, prima hit di quest'album, romanticissima rappresentazione in forma psicofarmacologica dell'incontro perfetto, quello pronto a sopportare e lenire in termini reciproci ogni ansia, ogni attacco di panico: “In due si può lottare come dei giganti contro ogni dolore / e su di me puoi contare per una rivoluzione”.

L’ALBUM

“NUVOLA NUMERO NOVE”
Dieci sorprendenti brani che raccontano storie di sentimenti e relazioni umane e svelano uno sguardo inedito dell’artista
 
È un Samuele Bersani inedito e trasformato quello che si svela attraverso testi e note del suo nuovo album “Nuvola Numero Nove”, in uscita nei negozi e negli store digitali il 10 settembre su etichetta Sony Music. Traduzione letterale dell’inglese “cloud nine”, che in italiano sta per “settimo cielo”, “Nuvola Numero Nove” è un disco ispiratissimo e sintomatico di un momento di serenità dell’artista, che si riaffaccia sulla scena discografica a distanza di oltre quattro anni da “Manifesto Abusivo”, fatta esclusione per la parentesi sanremese che nel 2012 gli è valsa il secondo premio della critica “Mia Martini” della sua carriera e, contestualmente, per l’uscita dell’antologia “Psyco – 20 anni di canzoni”. “Nuvola Numero Nove” contiene dieci nuovi brani, scritti, prodotti e arrangiati da Samuele Bersani, nei quali, per la prima volta, la curiosità dell’autore apre all’universo dei sentimenti, dei rapporti, delle dinamiche umane oltre che all’introspezione di sé. Facendoci partecipare con lui allo spettacolo visionario che si svela dietro alle sue lenti quadrate, Bersani racconta soprattutto delle storie, piccole e grandi, felici e dolenti, che potrebbero appartenere alla biografia di ciascuno noi.

Ad offrire un assaggio dei contenuti e delle atmosfere musicali che hanno segnato l’ispirazione di questo nuovo progetto è il brano “En e Xanax”. In radio dalla fine di agosto, il primo singolo dell’album arrivato alla penna di Bersani grazie ad un incontro personale inatteso quanto travolgente, racconta la storia di due persone sorprese da un sentimento che regala loro il coraggio di mostrare l’uno all’altra i propri limiti e le proprio debolezze, tanto da trasformarli in una forza. Oltre a “Chiamami Napoleone” e “D.A.M.S.”, in cui l’artista tratteggia i contorni della realtà più contemporanea, Samuele Bersani compone e include in questo disco canzoni come “Complimenti”, “Desirée”, “Ultima chance”, “Settimo cielo”, “Reazione umana”, “Spia polacca” e “Il re muore”: segnate tutte da una cura e una sensibilità, per alcuni versi, completamente rigenerata, rappresentano l’anima di un nuovo corso e di una nuova “indagine” di un artista che non ha mai smesso di stupire per l’unicità del suo sguardo sulle cose e per la poesia con cui le racconta. Piccola nota a parte meritano i brani Spia polacca, Desirée e Il re muore, che Bersani ha composto con la collaborazione di giovani musicisti scoperti per caso sul web: Gaetano Civello (Spia polacca), Gregorio Salce e Matteo Fortuni (Desirée), la band degli Egokid (Il re muore).


Samuele Bersani comincia a suonare e scrivere le sue prime canzoni da giovanissimo. Figlio d'arte, nasce a Rimini il primo ottobre 1970. Il padre è un flautista e la sua casa di Cattolica è un vero e proprio laboratorio in cui già nei suoi primi anni Samuele ha modo di sviluppare una forte sensibilità per la musica. Gli viene naturale inventare storie, accompagnandosi al pianoforte. Il vero debutto artistico risale al 1991 con l'esordio "piano e voce" all'interno del tour Cambio di Lucio Dalla. "Il Mostro" è una ballata ipnotica, racconta di un mostro peloso e gigante, a sei zampe, che viene ucciso in nome della sua diversità. Samuele si trasferisce a Bologna e nel 1992 esce il suo primo album, C'hanno preso tutto, presentato da una canzone-polaroid, Chicco e Spillo, che diventa in poche settimane un "caso radiofonico" e, a distanza di tempo, un vero e proprio cult.

Nel 1994 scrive per Fiorella Mannoia il testo di "Crazy Boy" e nel 1995 esce “Freak”. Il disco contiene brani di grande successo come la canzone omonima,"Spaccacuore", "Cado giù" e "Cosa vuoi da me" (cover dei Waterboys). Nell'estate del 1997 la partenza del singolo "Coccodrilli" apre la via al terzo cd, che si intitola semplicemente Samuele Bersani e contiene "Giudizi Universali", che si aggiudica il Premio Lunezia 1998 come miglior testo letterario (la giuria è presieduta dalla scrittrice Fernanda Pivano) e diventa un classico della musica italiana.. Nell'ottobre 1998 con la supervisione di David Rodhes, (storico collaboratore di Peter Gabriel) Bersani incide "Siamo gatti", motivo trainante della colonna sonora del cartoon "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare". In quello stesso anno scrive per Ornella Vanoni il testo di "Isola", su musica di Ryuchi Sakamoto.

Dopo tre anni di silenzio nel 2000 arriva anche il primo Festival di Sanremo: la canzone che presenta, "Replay", offre un'anticipazione del suo nuovo album L’Oroscopo Speciale. A Sanremo "Replay" si aggiudica il premio della critica. Nel Settembre dello stesso anno compone la colonna sonora del film di Aldo Giovanni e Giacomo "Chiedimi se sono felice". Mentre la sua "Il pescatore di asterischi" è ancora in alta rotazione in tutte le radio, riceve la Targa Tenco per il Miglior Album Dell'Anno. Nel 2002 contribuisce all'album "Veleno" di Mina, scrivendo un inedito intitolato "In percentuale" e alla fine dell'anno pubblica la sua prima raccolta Che vita! Il meglio di Samuele Bersani con tre inediti: "Milingo" (con Paola Cortellesi nella parte di Maria Sung), "Le mie parole" (scritto da Pacifico) e l'omonima "Che vita!". Nel 2003 pubblica il suo sesto disco, Caramella Smog, che segna un ulteriore passo avanti nella sua lirica visionaria e lo porterà ancora a vincere ben due targhe Tenco: miglior album dell'anno e miglior canzone con "Cattiva", brano che trasforma in manifesto musicale la nascente tendenza dei media a spettacolarizzare i fatti di cronaca nera e di attualità. All'interno del disco, sono presenti importanti collaborazioni, che vanno da Fausto Mesolella degli Avion Travel, a Ferruccio Spinetti di Musica Nuda,  da Cesare Picco, Rocco Tanica, Fabio Concato  a Sergio Cammariere.

L'Aldiquà, uscito nel 2006, viene anticipato dall'istant song "Lo scrutatore non votante", il ritratto di chi nella vita è incapace di essere coerente: il brano, primo caso in Italia di canzone uscita di getto e messa immediatamente su i-Tunes, schizza subito ai vertici delle classifiche dei download e delle playlist dei videoclip con un corto in animazione realizzato dall'artista contemporaneo olandese Dadara. Nel cd è presente anche "Occhiali rotti", canzone dedicata al giornalista Enzo Baldoni, (brano che si aggiudicherà nel 2007 il premio Amnesty International come miglior canzone sui diritti umani") Sicuro Precariato", storia di un supplente che, oltre a non avere un posto fisso, non ha nemmeno certezze nella vita privata e "Maciste", in cui ritrova la collaborazione di Pacifico alla musica. . Anticipato da “Ferragosto”, brano commovente scritto a quattro mani con Cammariere, e “Un periodo pieno di sorprese”, nell’ottobre 2009 esce il nuovo album di inediti Manifesto abusivo, disco che anticipa e descrive l’attualità attraverso il filtro della poesia e del paradosso. L’album contiene undici brani tra cui “Pesce d’aprile” affresco fulminante sul rapporto con l’informazione, “A Bologna” brano dedicato alla sua città adottiva di cui denuncia la profonda trasformazione degli ultimi anni e, nella versione per iTunes, “Il bombarolo” di Fabrizio De Andrè, registrata insieme a Stefano Bollani al piano.

A distanza di dodici anni dalla partecipazione con “Replay”, nel 2012 Samuele torna al Festival di Sanremo portando in gara il brano “Un pallone”, metafora in musica dell’attuale momento storico del nostro Paese e, per la serata dei duetti, avrà accanto a sé Goran Bregović. Il brano, insieme a “Pysco”, altro prezioso inedito, sarà contenuto in Psyco, 20 anni di canzoni (Sony Music), un'antologia di 28 brani storici selezionati e restaurati per l'occasione da Samuele stesso. Preceduto dal singolo “En e Xanax”, in radio dal 30 agosto, il 10 settembre 2013 esce il nuovo e sorprendente album di inediti “Nuvola numero nove”.


DISCOGRAFIA

1992 - C'hanno preso tutto

1995 - Freak

1997 - Samuele Bersani

2000 - L'oroscopo speciale

2002 - Che vita! Il meglio di Samuele Bersani

2003 - Caramella smog

2006 - L'aldiquà

2009 - Manifesto abusivo

2012 – Psyco, 20 anni di canzoni

2013 – Nuvola numero nove


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner