Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 19:53

"La Memoria è Donna", incontro con Carmen De Stasio

"La Memoria è Donna", incontro con Carmen De Stasio

Lecce - Anche l'associazione e20Cult partecipa alla rassegna Itinerario Rosa 2014 promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce evento inserito a sostegno di "Reinventare Eutopia".
Si intitola "La Memoria è Donna" l'incontro con Carmen De Stasio autrice del romanzo "Oltre la nausea", edizioni Il Raggio Verde, in programma giovedì 27 marzo 2014, a partire dalle ore 17:30, presso la sala conferenze dell'ex Conservatorio di Sant'Anna a Lecce (in via Libertini).
Attraverso le pagine del romanzo "Oltre la nausea" di Carmen De Stasio si svolge il filo del ricordo di donne straordinarie che hanno lasciato una traccia indelebile nel mondo dell'arte: teatro, moda, musica, letteratura, filosofia. Con la protagonista Dea si ricorderanno straordinarie figure femminili: Juliette Greco, Mary Quant, Simone de Beauvoir, Françoise Sagan, Emily Bronte, Sarah Bernhardt.
L'autrice Carmen De Stasio dialogherà con la giornalista Antonietta Fulvio.

L'incontro è organizzato dall'associazione culturale e20Cult in collaborazione con la casa editrice Il Raggio Verde 
 
Il libro. Oltre la nausea.
Protagonista del romanzo è Dea. Una donna d’altri tempi chiusa nel suo mondo interiore “tutto una poesia” scrive l’autrice Carmen De Stasio docente di lingua e letteratura inglese nonché attivissima operatrice culturale.

Non è un caso la scelta del gioiello in copertina. Marina Corazziari con il suo stile eclettico "mediterraneo" fonde il neoetnico con il liberty, il barocco con il post-industriale - motivo tra l’altro del suo riconosciuto successo in Italia e all’estero – proprio come la protagonista del romanzo riunisce in sé i molteplici volti di una donna che “Sognava di grandi scelte del passato ed indossava i suoi sogni come fossero realtà.” Ma la vita si sa mette a dura prova.

“La vita dei personaggi che scorrono lungo il fiume di questo romanzo di Carmen De Stasio – si legge nella prefazione al testo curata da Pierfranco Bruni - sembrano non volersi misurare con l'orologio e tanto meno con una cronologia di eventi che, pur restando emozione e passioni, costruiscono una avventura. Personaggi che si affacciano sulla pagina bianca, che viene riempita di tocchi ancestrali di una luna che batte il suo fuoco su una cenere che nasconde il rosso delle danze consumate”.
Una scrittura densa che rivela la metafisicità dell’anima. “Gli echi che questo libro lancia sono una sfida. Una sfida che parte da una conchiglia bianca.

Ritornano come atmosfera e struttura i personaggi. Eccoli arrivare: Elda, Dea, Jannette, Gilbert, i pensieri, le musiche e poi gli altri personaggi che sono Sartre, Montand, de Beauvoir, Sagan…”

L'autrice
Carmen De Stasio nasce a Barletta una domenica d’estate alle dieci del mattino. Le sue origini si riconducono ad una perfetta miscellanea tra Campania e Puglia. Accanto all'attività di docente di lingua e letteratura inglese nei Licei, svolge un'intensa attività di operatrice culturale.
Da anni collabora con testate giornalistiche con articoli e recensioni di ambito culturale ed artistico e attualmente presiede l’associazione culturale “Via Media” di Brindisi.
Si interessa attivamente di Futurismo, Post-Futurismo e Singlossia, per cui ha all'attivo alcuni scritti (di recente ha pubblicato il saggio “Il segno Futurista - Una versatile prospettiva culturale” - nel volume Futurismo oltre i futuristi, Nemapress Ed., Sassari, Roma).
Ha sviluppato diverse ricerche confluite in conferenze e seminari sui processi letterari ed artistici contemporanei.

La sua presenza è riscontrabile anche nella cultura teatrale e musicale in veste di “reader” ne “L'Orlando Innamorato” con la Compagnia ScenaSpazioStudio; con l’Orchestra Tito Schipa Ensemble, l’Orchestra ArteCetra, l’Orchestra Caelium, e la Jazz Band del Maestro Luigi Bubbico.
Ha prestato la sua voce al docu-film “L'Aeroporto Fantasma” del regista Giuseppe Ferrara.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner