Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 13:51

Li Ucci Festival, per ricordare Uccio Aloisi

Li Ucci Festival, per ricordare Uccio Aloisi

Cutrofiano - Dal 19 al 22 ottobre a Cutrofiano va in scena Li Ucci Festival, quattro giorni in cui si susseguiranno convegni, workshop, mostre, estemporanee di pittura e concerti per ricordare il cantore Uccio Aloisi, scomparso il 21 ottobre 2010.

Il Festival, organizzato da Sud Ethnic con la direzione artistica e organizzativa di Antonio Melegari, in collaborazione con Comune di Cutrofiano, Consorzio della Ceramica, Istituto Diego Carpitella, Grecia Salentina e con il Patrocinio di Provincia di Lecce, Regione Puglia e Fondazione La Notte della Taranta, coinvolgerà un centinaio tra studiosi, musicologi, musicisti e musiciste, cantanti, danzatrici e terminerà con un grande concerto per celebrare la figura di questo straordinario interprete della musica tradizionale salentina.

Antonio Aloisi, meglio conosciuto come Uccio Aloisi, è nato in una famiglia contadina ed è stato il fondatore insieme ad Uccio Bandello e Uccio Melissano, del gruppo de "Li Ucci", storico gruppo salentino custode della tradizione popolari degli "stornelli", canti di lavoro e di amore spesso improvvisati al ritmo del tamburello. La riscoperta per la musica popolare legata al fenomeno della Taranta portarono il gruppo ad esibirsi anche al di fuori dei confini regionali, in Italia e all'Estero.

Unico superstite del gruppo, Aloisi ha dato vita ad un proprio gruppo, gli "Uccio Aloisi Gruppu" con il quale si esibisce in eventi su tutto il territorio nazionale e con il quale ha prodotto diverse raccolte di musica popolare.

Aloisi è stato uno degli ospiti fissi del concerto della Notte della Taranta che gli ha permesso di collaborare anche con artisti di fama internazionale come i Buena Vista Social Club.

E' morto all'età di 82 anni ed è rimasto nel cuore della sua terra.

Come sottolinea il coordinatore artistico della Notte della Taranta Sergio Torsello: "Uccio Aloisi era un personaggio chiave del “paesaggio sonoro” salentino che tuttavia, negli anni dell’iperbolico revival della pizzica, s’era reinventato un ruolo, una “identità”, rimanendo sempre fedele a se stesso, alla sua appartenenza a un mondo culturale che ormai non c’è più. Uccio Aloisi era così. Un maestro senza cattedra, un sontuoso “albero di canto” cresciuto in una terra amara ma ricca di colori e di suoni. Che grazie a lui non morirà”.




Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner