Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 03:19

"Sorella Noia Fratello Nulla" all'Accademia di Belle Arti

"Sorella Noia Fratello Nulla" all'Accademia di Belle Arti

Lecce - Una matinée tra arte, musica e parole nel Portico Gotico dell’Accademia di Belle Arti di Lecce con il cantautore Leo Tenneriello che presenterà agli studenti il suo ultimo libro "Sorella Noia Fratello Nulla", Il Raggio Verde edizioni, questa mattina, inizio alle ore 10:30 con ingresso libero. L’evento, organizzato in collaborazione con l’associazione e20Cult e la stessa casa editrice, rientra nell’ambito degli Incontri d’Autore in Accademia, iniziativa voluta dal direttore Claudio Delli Santi confermando la scelta didattica di aprire l’istituto di alta formazione ad un dialogo sempre più costruttivo con la città.

Dalle pagine di un libro ai tanti spartiti che possono tradurre in emozioni pensieri e riflessioni: “Inchiodare i pensieri in uno scritto. Questo il mestiere di chi produce idee. E le idee suscitano echi, creano terremoti, aprono canyon, burroni, esplodono, implodono, irrompono e rompono le nuvole... e tuona... e piove così forte da far cadere giù certezze, domande, impressioni a grandine, angosce e smarrimenti a raffica ” scrive in prefazione il musicista Mimmo Cavallo chiarendo al lettore il senso del libro che raccoglie brevi saggi e i testi degli ultimi tre album, rigorosamente autoprodotti, di Leo Tenneriello la cui produzione artistica ruota intorno al rapporto fecondo tra musica e scrittura, alla parola-suono con la quale prova a raccontarsi e a raccontare il mondo tra certezze e contraddizioni, illusione e disincanto. Menzione speciale al Premio Kakfa Italia 2013, il cantautore tarantino con il suo ultimo album Leo T. Kafka ha voluto celebrare i centotrent’anni della nascita dello scrittore boemo il cui cognome ha dato vita nel tempo a un aggettivo – “kafkiano” - che descrive l’assurdo e il non senso nella vita.
E sarà una presentazione-concerto, un vero e proprio viaggio tra versi e note, pensieri e considerazioni sulla società e sul mondo "Pensando a un diario alfabetico in forma di pensieri, cavolerie, aforismi, frasi, poesie, concetti, messaggi, piccoli racconti, esercizi di stile presi qua e là, fra il mio parolame, in questi miei primi (quasi) 50 anni" come recita il lungo sottotitolo del libro impreziosito in copertina dall'illustrazione "Il mare dei poeti" di Enzo De Giorgi. All’incontro coordinato dal prof. Antonio Basile, parteciperà lo stesso De Giorgi, docente presso il Liceo Artistico “T. Pellegrino” di Lecce dove insegna discipline pittoriche, con l’intervento “Raccontare per immagini” soffermandosi sullo stretto legame tra arte ed editoria, perché la copertina è probabilmente la prima pagina di ogni libro.
Con Sorella Noia Fratello Nulla, Leo ha scritto il suo Zibaldone, una sorta di Torre di Babele costruita per sfuggire alla noia e al nulla, suoi compagni di sosta e di viaggio. La scrittura - e il pensiero - sono la via di fuga dalla propria insicurezza, dai propri limiti ma anche voce critica sull’esistenza, che si fa urlo per svegliare coscienze sopite o peggio ancora rassegnate... E allora spazio a versi e testi che aderiscono perfettamente al senso della collana ConTesti DiVersi che la casa editrice ha dedicato alla poesia e alla narrativa contemporanea senza rinunciare né alla leggerezza della poesia-canzone - in questo caso - né alla densità del pensiero che scava e indaga i contesti più diversi.


L’Autore
Leo Tenneriello, nato in Puglia da papà campano e mamma lucana, mescola nella sua musica e nei sui scritti il calore intimista di chi proviene dal Sud e i concetti universalistici della cultura mitteleuropea. Esprime un pop mai scontato e scrive testi interessanti dai quali si evince la provenienza culturale, si è laureato in Scienze Politiche col massimo dei voti col professor Franco Cassano.
Apprezzato da pubblico e critica, Leo ha suonato in diverse città italiane, dai club alle scuole, dai circoli culturali ai pub. Ha aperto concerti per Mariella Nava, Pacifico, Max Gazzè, Goran Kuzminac, Mimmo Cavallo, e le sue canzoni sono state programmate su diverse radio nazionali e internazionali.
Nell’ambito di PugliaSounds (Teatro Pubblico Pugliese) è stato selezionato da una commissione di critici musicali, produttori e professionisti della musica di risalto nazionale per esibizione e registrazione live di un cd e di un videoclip. Nell’ultimo cd di Mimmo Cavallo Quando
saremo fratelli uniti (edito da Edel Italia), tratto dal successo di Pino Aprile Terroni, sono presenti due brani cofirmati da Leo (Voglio bene all’Italia e la hit del cd Siamo Briganti).
Nel 2013 ha ricevuto il Premio Speciale della Giuria Franz Kafka Italia per il cd Leo T. Kafka.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner