Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 21:23

"Manu Factus…creare con le mani e il cuore" a Specchia

"Manu Factus…creare con le mani e il cuore" a Specchia

Specchia - "Manu Factus creare con le mani… e il cuore". Un progetto che mette al centro la riscoperta della manualità, del fare legato alla tradizione e frutto della creatività. Dal 15 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 le sale al primo piano di Palazzo Risolo, nel borgo tra i più belli d’Italia, sveleranno il percorso di "Manu factus", la prima edizione di un appuntamento itinerante con l’artigianato per scoprire creazioni fantasiose e di pregio.

Sin dall’antichità l’artigianato è stato un elemento propulsivo per lo sviluppo delle città e del commercio, ma la serialità della produzione industriale ne ha offuscato l’immagine, relegandolo non solo ad una forma di arte minore, ma allontanando i giovani dall’apprendimento di antichi mestieri che oggi si stanno perdendo come scotto da pagare al progresso. Già nell’Ottocento, l’Art and Crafts Movement sostenne il ritorno ad una produzione di alta qualità artistica considerando l’artigianato quale espressione del lavoro dell’uomo e dei suoi bisogni con la caratteristica di essere un valore durevole nel tempo. Con la rassegna itinerante “Manu Factus” si intende dare visibilità alle tante mani operose che ogni giorno, magari al chiuso della loro casa, bottega o atelier, creano utilizzando materie prime, spesso anche povere, per dar forma a manufatti di uso quotidiano: ricami, capi di abbigliamento, gioielli, giocattoli e accessori che possono considerarsi “preziosi” in quanto prove d’autore, oggetti unici nati dalla fusione della fantasia e la profonda conoscenza dei materiali e delle tecniche di lavorazione.
Tante idee e piccoli pensieri da mettere sotto l'albero.

Manu Factus, il primo appuntamento di una rassegna itinerante, è anche segno dell'impegno nel sociale dell'associazione e20Cult. Parte del ricavato sarà, infatti, devoluto agli alluvionati della Sardegna. Inoltre il maestro Luigi De Giovanni partecipa all’iniziativa pro Sardegna con un’originale installazione un insolito albero di Natale con canne di bambù e piccoli acquerelli.
Ideata dall’associazione e20Cult “Manu Factus” è realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Specchia, che patrocina l’evento, e la casa editrice Il Raggio Verde che impreziosisce la serata inaugurale con la partecipazione del cantautore tarantino Leo Tenneriello che presenterà per l’occasione il suo ultimo libro “Sorella Noia Fratello Nulla”.
La rassegna sarà inaugurata alla presenza delle Autorità istituzionali domenica 15 dicembre, ore 18.30 dalla curatrice Federica Murgia responsabile della sede specchiese dell’associazione e20Cult. A seguire la presentazione del libro di Leo Tenneriello.

La mostra potrà essere visitata tutti i giorni con orario 18-21. Ingresso libero

Espongono:
Luigi e Antonio Bello il presepe salentino a Palazzo Risolo
Stefania Branca – lavori a maglia con strumenti vari
Giampaolo Buscicchio (pietra leccese)
Briciole di passione (oggettistica, découpage, presepi)
Cate – “prendas” al chiaccherino
Vita e Cosima Costantini – lavori a maglia e uncinetto
Sara Di Caprio (dipinti su vetro e cartoncino telato)
Keramos di Claudio Capone fischietti e oggettistica in terracotta
Luciana e Michela Capone (riscoprire ricamo, cucito e uncinetto)
Francesca Orlando – lavori all’uncinetto
Gianluca Orlando - lavori ottenuti dal legno
Andrea e Giuseppe Pastore (manufatti lavorati con rame e stagno)
Laura Petracca - vassoi e piatti da collezione dipinti su vetro e tessuto
Stefano Quarta (Lavorazione col fil di ferro)
Roberta Risolo (art jewels)
Maria Rosaria Scarcia- idee al chiaccherino
Ada Scupola – dipinti su vetro e manufatti ottenuti con materiali di riciclo
Anna Tullo – Ricami tradizionali (punto antico)
Assunta Villani (riscoprire il tombolo)
- Abiti eseguiti delle allieve dell'Indirizzo "Moda" della scuola IISS "Don Tonino Bello " di Tricase/Alessano dipinti da Laura Petracca docente di Disegno e Storia del Costume dell'indirizzo.






Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
22 Ottobre 2017 - Nardò

Nardò - Nuovi imperdibili appuntamenti con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 27 ottobre il gruppo si...

08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner