Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 01:07

"Natale in fiera": la pasticceria salentina sbarca a Parma

"Natale in fiera":  la pasticceria salentina sbarca a Parma

Italia - Sabato 30 novembre e domenica primo dicembre, la pasticceria salentina di qualità sarà protagonista a Parma, nella terza edizione di “Natale in fiera”. Camera di Commercio di Lecce e Confartigianato Imprese Lecce, in collaborazione con l’Associazione Pasticceri Salentini e Consorzio Gusto Salento, propongono anche quest’anno la manifestazione itinerante “Dolce in Salento…in Tour”, la cui organizzazione è affidata come sempre all’agenzia Eventi Marketing & Communication.

Forte dell’enorme successo riscosso nel 2011 al prestigioso Salone “Il Bontà” di Cremona e nel 2012 al Chocofestival di Chieti, il marchio di tutela “Dolce in Salento” varcherà ancora una volta i confini territoriali e approderà, per la prima volta, in Emilia Romagna, in occasione del Salone dedicato all’artigianato e ai prodotti di gastronomia natalizi “Natale in fiera”, organizzato da Italfiere per offrire ai visitatori spunti originali per le prossime festività, tra i quali gustose idee-regalo con le specialità tipiche di varie regioni italiane.

È un’ottima occasione – sottolineano Alfredo Prete, presidente della Cciaa di Lecce e Carlo Bentivenga, presidente di Confartigianato Imprese Lecce – per promuovere le nostre eccellenze dolciarie e gettare le basi per il rafforzamento dei rapporti commerciali fra il Salento e l’Emilia Romagna. Anche quest’anno – aggiungono - i nostri pasticceri guidati dal maestro Luigi Derniolo avranno l’opportunità di far conoscere il meglio della pasticceria tipica artigianale salentina ad un vastissimo pubblico”.

Protagoniste indiscusse dell’iniziativa, saranno le 17 tipicità dolciarie salentine caratterizzate dal marchio di tutela “Dolce in Salento”, inserite nell’elenco ministeriale dei prodotti tipici nazionali:africano o dita degli apostoli, bocca di dama, buccunottu gallipolino, cartellate, cuddhura, cupeta, dolcetto della sposa, dolci di pasta di mandorla, fruttone, mustazzueli nnasparati, pasticciotto leccese, pesce o agnello di pasta di mandorla, pistofatru, purceddhruzzi, zeppola salentina, rustico leccese e marzapane. Un elenco che, nel complesso, dipinge un ritratto accurato e fedele della tipicità delle nostre tavole.

All’interno del centro fieristico di Parma, sarà ricreata una vera e propria vetrina–laboratorio dei prodotti da forno e delle produzioni dolciarie salentine attraverso lo spettacolo della lavorazione in diretta, che offrirà ai visitatori l’opportunità di degustare dolci appena sfornati e di conoscere più da vicino i segreti dell’arte pasticcera salentina.

Anche quest’anno, a far da sfondo agli stand di “Dolce in Salento” sarà l’originale galleria “Dolci d’Autore” ideata dall’agenzia Eventi, che propone un’elegante esposizione di famose opere d’arte pittorica rivisitate in chiave ironica attraverso l’aggiunta di dolci tipici e monumenti salentini. Qualche esempio? L “Urlo” disperato di Munch si trasforma in un grido di gioia e di stupore davanti a una tavola imbandita di pasticciotti, mentre Klimt regala un inedito “Bacio al mustazzolo”. E ancora, la “Dama con l’ermellino” di Leonardo Da Vinci diventa la “dama con l’agnellino di pasta di mandorla”, mentre i “purceddhruzzi” finiscono sulla testa del Bacco di Caravaggio, la Gioconda si affaccia ad un balcone barocco e lo “Sposalizio della vergine” di Raffaello si consuma in piazza Sant’Oronzo. Libera interpretazione, s’intende, il cui intento è solo quello di valorizzare al meglio (e in maniera originale) le specialità dolciarie e le bellezze architettoniche del Salento.

Dolce in Salento … in tour” nasce come manifestazione di piazza dalla volontà di promuovere la pasticceria artigianale salentina e si trasforma negli anni in manifestazione di rappresentanza del “marchio di tutela del dolce tipico di qualità salentino” (inserito nell’elenco ministeriale dei prodotti tipici nazionali) e infine diventa evento itinerante di successo, con l’obiettivo primario di promuovere sempre più l’identificazione del prodotto tipico con il territorio. Inoltre, il marchio “Dolce in Salento” è garanzia di genuinità dei prodotti artigianali locali. I maestri pasticceri che lo espongono hanno infatti sottoscritto un regolamento, impegnandosi a rispettare rigorosi metodi di lavorazione e conservazione dei prodotti.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner