Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 20:11

Liberrima festeggia i 20 anni con concerti, incontri e laboratori

Liberrima festeggia i 20 anni con concerti, incontri e laboratori

Lecce - Concerti, incontri con l'autore, laboratori per bambini, dj set, workshop per conoscere il vino e cene per assaporare le eccellenze del territorio pugliese: Liberrima in Corte dei Cicala a Lecce festeggia i 20 anni di vita con un ricco programma di appuntamenti sino alla fine dell'anno che si concluderanno con il grande cenone di Capodanno.

Mercoledì 20 novembre (ore 19,00 - ingresso gratuito) all'interno della libreria Maria Grazia De Donatis incontra il pubblico sul tema "Come essere se stessi nelle relazioni affettive" in occasione della presentazione del libro "L’arte di vivere... La meraviglia". In questo agile racconto l'autrice descrive il percorso interiore di una giovane donna nel suo aprirsi all'amore di coppia, alla comprensione di sé e alla visione della realtà. La vicenda è descritta in modo lineare, per cui nella protagonista possono ritrovarsi raccontate e illuminate non solo tante giovani donne, ma anche tante persone adulte rimaste incagliate in qualche problematica dei primi vent’anni. Maria Grazia De Donatis, nata e cresciuta a Modena dove ha studiato e si è laureata all’Università degli Studi di Bologna, docente di Psicologia del Turismo nei master post laurea. Da 15 anni lavora nel campo delle relazioni di aiuto mettendo in atto un’alchimia possibile tra disabilità, cultura e turismo. Docente presso l’Istituto di Artiterapie e Scienze Creative di Lecce. Formatasi presso la Sophia University di Roma, associata alla stessa dal 2005. Ora vive e lavora a Lecce, dove svolge la professione come docente e come Sophianalista individuale e di gruppo. Accreditata presso la Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia, abilitata alla professione di Counselor in Antropologia Personalistica Esistenziale; è psicoterapeuta certificata dalla European Association of Psychotherapy di Vienna. Pubblica dal 2001 articoli e brevi saggi su riviste specializzate e su Neuroscienze e Artiterapie. Ha già pubblicato: “Cammino per una bellezza interiore” insieme a Anna Perna, Ed. AGM, Lecce, 2011.

Venerdì 22 novembre (ore 21.00 - ingresso 18 euro) nuovo appuntamento All'Ombra del Barocco con un happy hour con i vini della Cantina Petrelli e il food dj set a cura di Nicola Difino, artista, cuoco, promotore culturale e fondatore del movimento Fooding Social Club, il fronte di liberazione della cucina sana, buona, sostenibile. Nicola ci invita anche a guardare al cibo da un’altra prospettiva: quando si sceglie un prodotto, facciamo una scelta chiara che si dimostra avere un inevitabile impatto sull’economia e sull’ambiente. Per questo Nicola, che ama definirsi “un rivoluzionario, un militante per la difesa del cibo buono e salutare”, ritiene oramai opportuno imparare a consumare locale per incentivare l’economia e la cultura del territorio, scegliendo prodotti a minor impatto ambientale, leggendo sempre l’etichetta ed abituandosi, o forse sarebbe meglio dire “riabituandosi” anche all’autoproduzione.

La Cantina Petrelli inizia la sua attività nel 1984 con Paolo Petrelli che trasforma la sua passione per la terra in attività commerciale. Grazie alla sua esperienza di vinaiolo ed alla sua conoscenza di vinificatore riesce a realizzare vini di alta qualità. Nel 2000 è il figlio Giovanni a prendere il suo posto. Egli, dopo aver conseguito la laurea in Scienze Agrarie ed aver svolto numerosi master in Enologia nelle più prestigiose sedi italiane, porta in cantina la tecnologia nella lavorazione delle uve, la diversificazione dei vitigni trattati dedicando grande cura alle molteplici operazioni agronomiche. Tutti i vini sono ottenuti dalla lavorazione di uve interamente prodotte nei vigneti dell'azienda Petrelli.

Domenica 24 novembre (ore 11.00 - ingresso gratuito) negli spazi della libreria Annamaria Gustapane presenta il suo libro Calamuri - The tale of calamuri (Ed. Botanica Ornamentale), un romanzo breve in bilico tra storia, memoria e fantasia, uscito ad un anno esatto dalla pubblicazione dell'opera prima '"Cuntame nu cuntu". Calamuri, la buona terra, è toponimo otrantino di un luogo di assoluta bellezza sospeso tra serre e mare, l'autrice ne prende in prestito il nome per attribuirlo alla masseria fortificata che fa da sfondo al tragico epilogo dell'esistenza di Palma, bellissima figlia illegittima del marchese Palmieri. La vicenda è ambientata in Terra d'Otranto, Regno di Napoli, in un fine Settecento che vedrà naufragare gli ideali di un'intera generazioni di intellettuali meridionali nel bagno di sangue che soffocherà l'effimera Repubblica Napoletana.

Giovedì 28 novembre (ore 21.00 - info e prenotazioni 0832242626, caffe@liberrima.it) nuova cena-concerto All'Ombra del Barocco con Mario Rosini che presenterà il progetto "Lately, We Play Together". Un percorso tra celebri standard jazz e canzoni del repertorio del cantautore reinterpretate in chiave jazz. Rosini (pianoforte e voce) sarà affiancato da Francesco Pennetta (batteria), Francesco Angiuli (contrabbasso) e Fulvio Palese (sax).

Mario Rosini è un musicista versatile e poliedrico. Nella sua carriera si è esibito in vari generi passando dal pop al funk, dal Jazz alla New Age sino alla Musica Sacra collaborando con artisti del calibro di Rossana Casale e Mick Goodrick. Tra gli anni ottanta e novanta ha partecipato ai tour musicali di Anna Oxa, Grazia Di Michele, Mia Martini e Tosca. I suoi gusti musicali spaziano da Stevie Wonder (suo idolo) al compositore classico Debussy. Nel corso della sua lunga carriera ha condiviso il palco con importanti artisti internazionali come Michael Buble, Al Jarreau, Donnie Warwick, Toots Thielemans, Bobby McFerrin, Gino Vannelli esibendosi nei più prestigiosi locali e festival di tutto il mondo. Dopo aver ottenuto un contratto con la casa discografica Cafè Concerto, nel 2004 partecipa in gara al Festival di Sanremo con il brano “Sei la vita mia” ed arriva al secondo posto. Attualmente è docente presso il Conservatorio Paisiello di Taranto dove detiene la cattedra di Canto Jazz. Dal 2008 Mario Rosini ricopre, inoltre, l’incarico di Presidente della Commissione Artistica del "Premio Mia Martini".

Venerdì 29 novembre (ore 19.00 - ingresso gratuito) nelle sale della Libreria la filosofa Michela Marzano presenta "L'amore è tutto: è tutto ciò che so dell'amore" (Utet). Michela Marzano conosce l'arte di parlare di sé, delle proprie esperienze, delle proprie vicende, per spiegare sentimenti universali in cui è impossibile non riconoscersi. Sa bene che, sull'amore, di libri ce ne sono tanti; ha letto i filosofi, i poeti, i romanzieri. Ma è convinta che, con le teorie, coi libri, l'amore c'entri poco o niente: l'unico amore che vale la pena di essere raccontato è quello quotidiano, reale, concreto. Bambina in attesa del Principe Azzurro, e poi donna sempre troppo romantica, ma anche amante capace di non farsi troppe illusioni, fino all'incontro - una sera, per caso, per gioco - con l'uomo che diventerà suo marito: apparentemente la vita sentimentale di Michela non è molto diversa da quella di tante altre donne di oggi. Infinitamente comprensiva e compassionevole con tutte le donne e gli uomini del mondo, Michela è capace di volgere su di sé uno sguardo spesso spietato. E così che il suo occhio indagatore, coraggioso, limpido, scopertamente vero riesce a vedere al di là dei ristretti confini personali e a coinvolgerci, emozionarci, conquistarci.

Nata nel 1970 a Roma, Michela Marzano ha studiato all'università di Pisa. Dopo aver conseguito il perfezionamento in filosofia alla Scuola Normale Superiore è diventata docente all'Università di Parigi V (René Descartes), dove è attualmente professore. Autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica, ha curato il "Dictionnaire du corps" (PUF, 2007). Si occupa di Filosofia morale e politica e, in particolar modo, del posto che occupa al giorno d'oggi l'essere umano, in quanto essere carnale. L'analisi della fragilità della condizione umana rappresenta il punto di partenza delle sue ricerche e delle sue riflessioni filosofiche. Attualmente è membro della Camera dei deputati tra le fila del Partito Democratico.

Tutte le info e i prossimi appuntamenti su www.liberrima.it


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner