Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 17 gennaio 2018 - Ore 06:18

Uccise, ferite, violate: crimini brutali per "Scarpe senza Donne"

Uccise, ferite, violate: crimini brutali per "Scarpe senza Donne"

Brindisi - L' Associazione GIOIA vi aspetta Domenica 17 Novembre 2013, dalle ore 9.00 alle ore 12.00,
in Piazza Plebiscito a Ceglie Messapica (BR), con le scarpe rosse, siano esse ciabatte, scarpe eleganti o sportive, sandali o stivali, da donna o bambina poco importa, l’importante è partecipare attivamente e ripudiare con forza questo crimine di genere. In Italia, ogni tre giorni, una donna viene uccisa da un marito, un fidanzato, spesso un compagno o un ex compagno di anni di vita, un padre di figli cresciuti insieme. La «violenza domestica» — quella subita dagli uomini di casa, anche padri o fratelli — è la prima causa di morte nel mondo per le donne tra i 16 e i 44 anni: più degli incidenti stradali, più delle malattie. Il colore rosso diventa, quindi, simbolo del sangue che, ogni giorno, le donne versano per mano di mariti, fidanzati, compagni; simbolo dell’energia vitale, della forza fisica e mentale, della volontà di opporsi ai maltrattamenti. Ogni paio di scarpe rosse rappresenta una donna e la traccia della violenza subita. Il progetto nasce in Messico dove, nel 2009, l’artista Elina Chauvet porta nelle piazze un’installazione di scarpe rosse dedicata alle vittime di Ciudad Juarez, cittadina ai confini con gli Stati Uniti dove, nel 1993, sono state rapite, stuprate ed uccise centinaia di donne. E’ a Juarez che, per la prima volta, viene usato il termine “femminicidio”. Da quella data, il progetto sta facendo il giro del mondo e, in Italia, è stato adottato ed interpretato da molte associazioni e da molte artiste. L’effetto finale di questa installazione è quello di un corteo di donne assenti perché cancellate dalla violenza. Donne di cui rimangono solo le scarpe rosse.
GIOIA è un´associazione di promozione sociale fondata da un gruppo di volontari per promuovere un sistema di welfare che favorisca e incentivi la partecipazione attiva dei cittadini e una cultura dei diritti sociali diffusa e consapevole. L´associazione crede nel ruolo che i giovani possono avere nella società e pertanto intende dedicare particolare interesse alla questione giovanile e alla valorizzazione del contributo dei giovani all´interno dell´associazione e nella società. Pertanto il gruppo fondatore vuole agire per allargarsi progressivamente ad altre associazioni con cui costruire assieme visioni, riflessioni, azioni che diano nuovi significati alla “prospettiva sociale”.

L'associazione è aperta a tutti indistintamente.
Per tutte le informazioni :
associazionegioia@gmail.com - www.facebook.com/ASS.GIOIA






Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
28 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Gran galà e cenone di fine anno a Corte Licastro di Lecce in occasione della notte di San Silvestro. Il party esclusivo avrà inizio...

18 Dicembre 2017 - Novoli

Novoli - Sarà l'Area 51 di Novoli (Strada Provinciale Novoli-Veglie) ad ospitare il nuovo concerto della cover band di Luciano Ligabue “Figli di...

15 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Si terrà venerdì 15 dicembre durante il concerto presso MUST – Museo Storico Città di Lecce, in via degli Ammirati 11, la...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner