Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 18:53

Ripartono i live delle Officine Cantelmo con Steela e Radio Wau

Ripartono i live delle Officine Cantelmo con Steela e Radio Wau

Lecce - Martedì 22 ottobre (ore 22.00 - ingresso gratuito) riparte la programmazione live delle Officine Cantelmo di Lecce con una lunga serata organizzata in collaborazione con Coolclub, Molly Arts e Uasc all'interno dell'articolato programma delle Officine della musica, progetto promosso dall'Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Lecce con il sostegno di Puglia Sounds - PO FESR Puglia 2007-2013 Asse IV. Sul palco, dopo l'esibizione del duo hip hop Bocca & Ruggio, approderanno gli Steela, giovane band salentina da anni sulla scena nazionale. In chiusura selezioni a cura dei dj di Radio Wau.

A distanza di più di un anno dall’uscita di “Un passo un dubbio” gli Steela sono tornati sulla scena con "Il brutto e il cattivo", terzo lavoro in studio. L'Ep, autoprodotto, distribuito da GoodFellas e promosso grazie al sostegno di Puglia Sounds, contiene 6 brani inediti nei quali sembra non ci sia più spazio per i buoni. "Il Brutto e il cattivo" suona come una citazione della famosa pellicola di Sergio Leone, ma nasconde un mondo totalmente diverso. Il paesaggio sonoro della band salentina si evolve ulteriormente in questo lavoro e anche la visione di quello che li circonda. Messe un po’ da parte le atmosfere solari degli esordi, pur non tradendole mai completamente, gli Steela si presentano con un suono più metropolitano, sintonizzato con le nuove tendenze dubstep, saturo, diviso tra dinamiche analogiche e sperimentazioni digitali. Un disco più nervoso, indignato, violento, cinico ma intriso di speranza. Punto di arrivo, condensato di viaggi ed esperienze ma allo stesso tempo nuovo punto di partenza verso nuovi territori musicali.

Dopo la title track il cd prosegue con Sun Will Rise, una canzone di speranza che dà peso ai problemi che affliggono il mondo, mettendo in secondo piano i classici e scontati “affari di cuore” rispetto alle vere sofferenze della gente in difficoltà; 10.000 metri racconta di storie vissute al di là dei confini territoriali in cui gli Steela si muovono, una sorta di diario aperto che nasconde la voglia di scappar via che assale ognuno di noi quando tutto sembra andare a rotoli e la speranza è pronta ad abbandonare la nostra mente; Antidoto è la quarta traccia del disco, un brano dalle sonorità dubstep e dalla melodia malinconica ed europea. È una canzone d’amore, un amore pieno di incertezze e paure, ma che allo stesso tempo rappresenta l’unica soluzione per poter continuare ad avere la forza di guardare tutto ciò che ci circonda senza subirne lo sconforto. Continuare ad amare per continuare a sognare e lottare, perché è l’amore per ogni cosa la vera forza che questa generazione dovrebbe cercare dentro di se; L’onda è un omaggio al popolo della notte, a tutte quelle persone che ancora cercano contatto e hanno voglia di conoscere nuove storie, nuovi volti, che hanno voglia di fare per creare e non per dimenticare. La folla come un’onda che può spazzare via la paura di non farcela e che è consapevole di poter ottenere dei risultati, dei cambiamenti, grazie alla forza del gruppo e non del singolo elemento. Chiude la track list una versione strumentale di Sun will rise. L’obiettivo è quello di dare la possibilità a chiunque di poter esprimersi in libertà sulla base musicale; un modo di condividere la musica molto usato nell’ambiente delle dance-hall a cui gli Steela, evoluzione a parte, restano molto legati.

Il video del singolo "Il brutto e il cattivo" è firmato da Tiziano Russo, che ha già diretto videoclip di Negramaro, LeMani, Daniele Magro, Antonio Diodato, Le Carte, Michelangelo Buonarroti, LaVis, Pensierinvolgare, The Metropolitans e molti altri, racconta una realtà particolare ed attuale in cui molti si rispecchiano, dove si è costretti a vivere in una sorta di falso perbenismo, nascondendo la propria natura ed alimentando così il desiderio di rivolta e la voglia di uscire fuori da ogni schema.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner