Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 00:48

Gabriella Legno: "Onorata di ricevere il premio Il Sallentino"

Gabriella Legno: "Onorata di ricevere il premio Il Sallentino"

Lecce - Il territorio, i suoi talenti e le sue eccellenze : tutto questo è al centro della Settimana della Cultura salentina ed euromediterranea, che culminerà domenica 8 settembre, alle ore 20,30, nella stupenda cornice del chiostro dei Teatini, nel cuore del centro storico della città barocca, con la consegna del Riconoscimento d’onore “Il Sallentino” e di altre attestazioni di valore a nomi prestigiosi delle varie discipline di riferimento. Molto orgoglioso per l’edizione di quest’anno in cui si festeggia il decennale del premio è il presidente del centro di cultura “Il Sallentino” e patron del premio, Amedeo Calogiuri.
Le sette personalità insignite quest’anno del prestigioso riconoscimento sono Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Massimo Bray, per la politica; il nuovo rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara, per le scienze;la pittrice leccese,Gabriella Legno, per le arti; Sergio Blasi, per l’economia;Cesario De Cagna, per le arti; Biagio Putignano, per le arti e Claudio Delli Santi per il management. Dunque, l’unica donna che riceverà “Il Sallentino” 2013 è Gabriella Legno.
Gabriella Legno è un'artista straordinaria, non a caso è stata definita "La grande poetessa dei colori dello spirito". Quest'anno, esponendo in Egitto, negli USA, in occasione dell' Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, a Monreale, a Firenze, e in altre città, si sta configurando e accreditando sempre più come vera AMBASCIATRICE ARTISTICA SALENTINA IN ITALIA E NEL MONDO. Di lei ha scritto la stampa americana : “l’arte di Gabriella Legno incanta San Francisco”.
Una emotiva e spirituale simbologia trova sostegno nelle vibranti e armoniose cromie, delicate e dinamiche nell’opera di Gabriella Legno.L’artista possiede delle intuizioni profonde legate all’universo che si alimenta di equilibri misteriosi e solo intuibili dall’Arte, maestra della sua vita e del suo cuore. I suoi lavori vanno visti in profondità, addentrandosi nel supposto per scoprirne maggiormente i giochi di luce, le figure che emergono dai riferimenti ai Mandala, alle figure trascendenti e a tutte le più alte esperienze umane. Ha studiato Belle Arti a Lecce e dal 1991 espone in ambito nazionale ed internazionale. Ultimamente ha esposto negli Stati Uniti, in Europa e in Egitto e nell’anno 2013, Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, ha rappresentato la cultura italiana in importanti eventi tenutisi in California.

Domenica 8 settembre, in occasione della Settimana della Cultura Salentina ed Euromediterranea organizzata dal Centro “lIallentino”, riceverà un prestigioso premio dedicato ai talenti ed alle eccellenze del territorio. Il riconoscimento per le arti le verrà consegnato per essersi distinta nel suo lavoro, non solo per il talento dimostrato, ma anche per l'impegno profuso per la sua terra. Che significato riveste un riconoscimento del genere per un'artista come lei?

Sono onorata di ricevere questo premio. E’ un riconoscimento che segna un punto d’arrivo, una conferma che il mio operato viaggia nella giusta direzione, nel contempo mi sprona a potenziare il mio impegno nei confronti del nostro territorio. Il mio tentativo è quello di dimostrare che i buoni propositi e lo spendersi in essi possono portare vero beneficio alla comunità.

Tra le personalità insignite del premio "Il Sallentino", lei è l'unica donna assieme al sindaco di Corigliano Ada Fiore ( la quale invece riceverà il premio collaterale "Terra D'Otranto"). Un motivo di orgoglio in più? Anche nel nostro territorio, sono sempre di più le donne che rivestono ruoli di spicco nella società. Secondo lei fanno più fatica ad emergere e ad affermarsi rispetto agli uomini?

Si dice solitamente che la storia delle donne sia l’ombra dell’altra storia, quella che troviamo nei libri e i cui protagonisti sono solitamente uomini. In tempi remoti il filosofo greco Aristotele stabilì che lo spazio attribuito alla donna è per natura inferiore rispetto a quello dell’uomo. Nel tempo, le donne hanno dovuto lottare per ottenere il giusto riconoscimento e la giusta collocazione sociale. Negli ultimi vent’anni del 900 la donna ha finalmente preso coscienza della sua identità ed è divenuta soggetto della storia alla pari dell’uomo. Oggi ci rendiamo conto che l’uguaglianza è un fattore necessario che però non si può ancora definire una realtà, anche se la collettività femminile è diventata protagonista, non gode ancora di sufficiente riconoscimento.

Ritiene che la cultura e l'arte, insieme alle bellezze naturali, possano essere il volano per lo sviluppo economico del Salento ?

Sono fermamente convinta che lo siano. Bellezza paesaggistica, arte, cultura, rappresentano il nostro patrimonio di nascita. Esso deve necessariamente essere salvaguardato e reso fattore dinamico in una situazione socio-economica statica quale si configura quella attuale.

Molte volte il valore di tanti salentini è sconosciuto agli stessi concittadini. Reputa utile il premio "Il Sallentino" anche sotto questo profilo ?

Vent’anni fa, nel momento in cui cominciai ad affacciarmi nel mondo del lavoro mi resi conto della difficoltà di potersi accreditare presso i propri concittadini ai quali risultava più facile riconoscere il valore di chi non fosse nato nella stessa terra. Ritengo quindi che questa Rassegna, atta a valorizzare e promuove l’identità culturale, le realtà socio-culturali, artistiche, economiche e produttive del Salento, abbia un’importanza notevole; ritengo sia non solo utile ma necessaria come piattaforma per l’affermazione del Valore Salento in ambito nazionale e internazionale.

Qualche dedica o ringraziamento particolare per aver ottenuto questo importante riconoscimento?

Dedico questo premio a mio padre, scultore, che mi ha trasmesso l’amore per l’arte; il mio particolare ringraziamento va alla mia famiglia che da sempre mi sostiene e mi appoggia, e ai miei amici del Movimento “Valori e Rinnovamento” con i quali condivido idee e battaglie atte a preservare il patrimonio artistico e naturale del nostro meraviglioso Salento.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner