Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 24 novembre 2017 - Ore 17:47

Un po’ di Salento alla 70° Mostra Biennale di Venezia con Franco Lovato

Un po’ di Salento alla 70° Mostra Biennale di Venezia con Franco Lovato

Italia - Un po’ di Salento alla 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica la biennale di Venezia, lo ha portato con sé lo scrittore Franco Lovato che alle ore 17,00 all’Hotel Exrcelsior con la proiezione del docfilm “La guerra di Luigi” tratto dal libro ‘Echi di pianto dall’Indocina Francese’ . Il libro ed il trailer del film erano stati presentati lo scorso 9 agosto, in occasione delle vacanze tutte salentine del Lovato, ad Oria presso l’agriturismo ‘La Casina dei Nonni’ da Agostino Marco Basile e dallo stesso autore . Nel suo soggiorno prolungato nel Salento lo scrittore veneto ha rilasciato un intervista al Basile nella quale ha dichiarato di aver fatto di questa parte d’Italia la sua seconda patria e non esclude che una delle sue prossime opere possa riguardare questa terra.
Il successo delle sopraccitate opere è dato oltre che dal metodo innovativo di scrittura anche dal argomento la guerra del Vietnam affrontata per una volta da uno spettatore imparziale. Il Lovato ha così vissuto attraverso un viaggio nei luoghi e tra gli uomini ,il dolore ancora vivo oggi a più mezzo secolo di distanza e ne ha registrato gli ‘echi ’.
Il nucleo centrale dell’opera è dell’esperienza di un italiano Luigi Albanese ,emigrato negli anni ’50 con la famiglia a Seattle (USA) qui ancora teenager si arruola nell’esercito ,così da quel momento la sua vicenda personale si intreccia con il tragico corso del conflitto vietnamita. L’eroismo del ragazzo resterà nella Storia. Albanese è l’unico italo-americano ad aver ricevuto la Medaglia d’Onore del Congresso Americano. Di spicco sono le interviste alla nipote di Pol Pot e al fotografo personale del dittatore cambogiano.
Il film girato quest’anno tra gli USA e l’Italia è diretto dallo stesso Franco Lovato ha la regia di Ezio Torta. Particolari le riprese panoramiche effettuate con un ultraleggero e le incursioni nelle contrade dove ha vissuto Luigi con i genitori e i patenti, sono state documentate ,inoltre, interviste ai protagonisti che hanno contribuito alla realizzazione del libro. Il docfilm contiene pure sequenze d’epoca significative e una fedele ricostruzione dell’atto eroico che è costato la vita del giovane soldato. Il notevole interesse creatosi intorno a libro prima ed al film poi , verranno la prossima traduzione degli stessi in inglese per il pubblico statunitense.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner