Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 23:47

Al Parco Gondar per la seconda edizione del Crime Fest con Robert Hood

Al Parco Gondar per la seconda edizione del Crime Fest con Robert Hood

Gallipoli - Domani, giovedì 22 agosto, il PARCO GONDAR ospiterà l’ultimo e più importante appuntamento della seconda edizione del CRIME FEST 013 “Back to The Authentic Club Culture", che si conclude con un ospite internazionale pronto a far scatenare la pista della Pineta: ROBERT HOOD, massimo esponente dello  storico e rivoluzionario universo detroitiano della techno music.

Robert Noise Hood, con la sua  inarrestabile marcia verso la qualità assoluta, grazie a dischi  come il recente album Omega, un capolavoro di tecnica ed anima.

Disc jockey e produttore di musica elettronica statunitense, ha creato assieme a Mad Mike Banks e Jeff Mills, l'Underground Resistence, un'etichetta discografica, progetto musicale, manifesto ideologico e in seguito canale di distribuzione della seconda ondata della Detroit techno.
In dj set, Robert Hood, è un concentrato di grooves minimali attaccati ad un’etica sonorità old school che allo stesso tempo guarda al futuro.

A completare la lineup della serata, Conrad Van Orton, con una techno moderna e innovativa che incontra profondità e brillantezza; Gianni Sabato, dj della nuova ondata elettronica salentina che ha già suonato con un impressionante elenco di djs celebri, dallo stesso Robert Hood a Carl Cox e Richie Hawtin; Mike Heron, con le sue atmosfere introspettive date da arrangiamenti complessi e ossessionanti e cupe melodie tonali;  Haiku che, come la poesia giapponese da cui prende il nome, vuole comunicare tanto ma con sintesi ed astrazione.

A rendere ancora più magico l’evento, le visioni digitali di Idrusa, regista, sceneggiatrice e filmaker.

La seconda pista sarà animata da See Uer vs Sick Boy, Massi P vs Santos, Davide Riezzo vs Mirko Culazzo, Daniele Petracca vs Alessandro Giaccari.

Nuovo e imperdibile appuntamento con la musica elettronica targato Parco Gondar e Naida Lab. Start h. 23:00

Realizzare l’utopia della musica techno, questo l’obiettivo del Crime Fest, progetto a cura di Naida Lab che, alla sua seconda edizione, è partito il 24 luglio con delle preview itineranti in tutto il Salento e si concluderà il 22 Agosto proprio con Robert Hood al Parco Gondar di Gallipoli. 

Il Crime Fest è un progetto d'avanguardia rivolto alla accurata valorizzazione delle tendenze musicali più interessanti della scena musicale elettronica e techno.

Il Crime è in continua trasformazione, non è legato a nessuna moda passeggera, ma si muove solo in un percorso di sperimentazione passionale, all'interno del quale si avverte il significato profondo del concetto di musica nella sua pura essenza ed autenticità, ovvero veicolo di emozioni e vettore di aggregazione generazionale. Quello che si auspica è un ritorno allo spirito delle origini, dove la musica era percepita come necessità liberatoria e purificatoria, svincolata da meccanismi di profitto o di tendenza.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner