Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 13:00

“La Notte della Taranta” con Sciamaballà, kalàscima ed Officina Zoè

“La Notte della Taranta” con Sciamaballà, kalàscima ed Officina Zoè

Cutrofiano - Dodicesima tappa per il Festival itinerante “La Notte della Taranta”. Domenica 18 agosto alle 21,30 tocca a Cutrofiano, in piazza Municipio ospitare un nuovo concerto, prima dell’attesa Notte della Taranta il 24 a Melpignano.
L’incipit della serata sarà affidato a Masha Valentino con gli Sciamaballà. La formazione presenterà “Puglia in L’Ove”, spettacolo che è nato dalla voglia di riscoprire e raccontare i valori della musica e del teatro popolare in un’ottica di recupero del patrimonio lasciato dagli avi musicanti. La musica e la commedia si fonderanno fino a diventare quella terapia dell’anima che dal passato giunge al presente con antichi stornelli, sensuali danze ed arcaiche melodie.
Poi, spazio all’energia ed al ritmo dei Sciamaballà che si ispirano totalmente all’antica musica tradizionale del Salento, la taranta. Con canti tradizionali e brani originali in dialetto salentino, la band riproporrà le diverse tradizioni musicali del Meridione, miscelandole con sonorità moderne. Il risultato è una nuova ed originale lettura del repertorio popolare del Sud Italia, utilizzando strumenti anche arcaici, rivisitati e modificati alla luce di testi e musiche d’autore.
A chiudere il concerto di Cutrofiano gli Officina Zoè, gruppo storico, di riscoperta della pizzica-pizzica. La loro performance non si limiterà alla riproposizione e rinnovamento del repertorio della pizzica, ma all’interpretazione attraverso composizioni originali di una cultura antica, ma ancora viva e in costante trasformazione. La formazione che vanta prestiogiose partecipazioni ai piu' importanti appuntamenti nazionali ed internazionali di musica: il Womex a Berlino, il Festival di Villa Ada a Roma il Premio Tenco a Sanremo, saprà impreziosire questo nuovo appuntamento con la tradizione salentina.

SCHEDE ARTISTI

SCIAMABALLÀ
Sciamaballà nascono nel 2001 da un’idea del poliedrico Raffaele Tammorra, che ne cura il repertorio e gli arrangiamenti. Dopo una decennale attività live (circa 500 concerti), nel 2011 esce il primo disco del gruppo, con l’etichetta italiana Stranamente Music. L’album di debutto è un live nel quale gli Sciamaballà raccolgono quelli che sono i brani più rappresentativi della musica popolare tradizionale salentina. Così le sonorità degli strumenti tipici della Puglia si mescolano intimamente a quelle della world music, in un sound irresistibile e travolgente, dove lo sviluppo e la rivisitazione delle antiche melodie prende forma grazie alla cultura musicale ed alla formazione di ciscun componente della band.

KALÀSCIMA
Attiva da oltre dodici anni, con alle spalle innumerevoli concerti in Italia e all’Estero, la band è stata definita il primo gruppo militante salentino. Nel 2010 esce “Santa Maria del Foggiaro” che li fa conoscere al grande pubblico, nazionale ed internazionale.
Lo stile dei Kalàscima, innovativo, estremamente energico e coinvolgente, tra innesti rock e melodie tradizionali, attinge dalla storia per proiettarsi verso il futuro. Considerati come i precursori della nuova musicapopolare, presentano un repertorio d'autore che unisce elettronica e suoni d’avanguardia con strumenti dalle sonorità puramente popolari.
Questo crea un sound originale che si differenzia ed evolve dalla sua terra, il Salento, per diventare internazionale. Restando legati alle proprie radici, i Kalàscima continuano a raccontare le storie e la memoria sociale del popolo cui appartengono per esorcizzarne i problemi e le difficoltà quotidiane con i ritmi e i suoni del nuovo millennio.

OFFICINA ZOÈ
Officina Zoè nasce nei primi anni novanta da un’idea di Lamberto Probo, Donatello Pisanello e Cinzia Marzo e diviene subito forza motrice ed autentico fermento del movimento di riscoperta della Pizzica-Pizzica, la più antica e travolgente forma di ritmo e danza popolare del Salento. Oggi ne rappresenta uno dei volti più noti, anche a seguito del successo e dei riconoscimenti ottenuti dai film del regista salentino Edoardo Winspeare, "Sangue Vivo" e "Il Miracolo", a cui il gruppo ha prestato alcuni suoi componenti in veste sia di attori (lo stesso Probo) che di autori delle colonne sonore originali (Pisanello e Marzo), ricevendo, per quella di "Sangue Vivo", il prestigioso premio della Grolla d´Oro al Festival di Saint Vincent nonchè la nomination al Nastro d´Argento.
Grazie all´Officina Zoè, la pizzica è approdata in tutte le capitali europee, sbarcando negli Stati Uniti e perfino in Corea. Numerose le collaborazioni artistiche in campo teatrale (con Pamela Villoresi, Domenico Carli), cinematografico (con Edoardo Winspeare, Pippo Mezzapesa) e musicale (Ominostanco, Don Moye e Baba Sissoko con cui attualmente è in corso la realizzazione di un tour.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner