Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 20:17

Concerto No Tap con Daniele Durante e Mino De Santis

Concerto No Tap con Daniele Durante e Mino De Santis

Melendugno - Daniele Durante e Mino De Santis, insieme a San Foca dalla parte dei NO TAP.L’etnomusicologo, fondatore del Canzoniere Grecanico e l’anarchico poeta rurale, hanno accolto l’appello del COMITATO NO TAP. Live acustici, per esprimere in musica il dissenso alla costruzione del gasdotto che connetterà Italia e Grecia via Albania “approdando” sulla spiaggia salentina.

“Ci incontreremo sul Lungomare di San Foca per ribadire a TAP e al governo italiano che qui c’è gente che vive e pensa e non sudditi o cittadini clienti, spiega Marco Santoro Verri del Comitato No Tap. Ribadiremo il nostro “no” ad un’opera inutile per lo sviluppo del Salento.”

Dopo l’intervento pubblico dello scrittore ERRI DE LUCA, domenica 11 agosto, sul lungomare di San Foca, sarà il linguaggio della musica a chiedere all’opinione pubblica di non delegare il diritto al futuro.

Si parte alle ore 17, con ilflash mob di tamburellia cura di BORGO IN FESTA e lasfilata in maredi RETI CONTRO TAP a cura della Cooperativa IL DELFINO. Alle 17.30 saranno i bambini, attraverso laboratori e giochi, con LA SITA, LA CASA DI TOPOLINO e CICLOFFICINA, a dire NO al Gasdotto. Insieme a loro i “Piccoli ambasciatori di Pace” Saharawi accompagnati dall’associazione MELQUIADES APS.

Alle 18.30 seguiranno i live acustici di DANIELE DURANTE, MINO DE SANTIS,  e TOBIA LAMARE e TREBLE.

Alle 19.30, ospiti del COMITATO NO TAP,arrivano da TARANTO i CITTADINI LAVORATORI LIBERI E PENSANTI, da BRINDISI il COMITATO NO CARBONE, e il parroco di FRIGOLE DON RAFFAELE BRUNO. Coordinerà il dibattito, l’interlocutore d’innesco, Gabriella della Monaca dell’Associazione UP - Uniti per il paeSaggio.

“Ascolteremo chi, come noi ogni giorno, difende l’ambiente e la sua bellezza ma soprattutto il futuro dei nostri figli, ribadisce Marco Santoro Verri del Comitato No Tap, e ascolteremo la musica  di chi come Daniele Durante da 30 anni difende e diffonde il patrimonio musicale della nostra terra e di chi come Mino De Santis oggi fotografa attraverso una poetica nuova il volto autentico della penisola salentina. Una sensibilità artistica, quella di entrambi, che non è rimasta in silenzio davanti alla nostra richiesta diprendere la parola e non restituirla, come ci ha invitato a fare Erri De Luca”.

Una vera festa NO TAP, quella in programma domenica 11 agosto che coinvolgerà cittadini e turisti, tra le reti dei pescatori dell’Adriatico e i tamburelli a scandire il ritmo di una terra che non vuole rinunciare alla sua bellezza. 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Ottobre 2017 - Lecce

Lecce - Di Roberta Apos, nota hair stylist salentina, ne abbiamo sentito parlare a lungo. Nel corso del tempo stile e professionalità l’hanno...

07 Ottobre 2017 - Salento

Salento - Domenica 8 ottobre tornano i live al Gianna Rock Cafè di Veglie (via Fratelli Bandiera), con la band Figli di Rock 'n' Roll. Nel corso della...

08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Marco Santoro Verri - 07/08/2013
dobbiamo a Treble motto tutto salentino di "SALENTU LU SULE LU MARE LU JENTU"
Avatar
Marco santoro Verri - 07/08/2013
Vorrei ringraziare chi ha scritto l'articolo
e ricordare a tutti chi è TREBLE , oltre ad essere tra i Fondatori originali del SUD SOUND SYSTEM è stato anche l'autore dei testi più belli e importanti del panorama reggae Salentino ed Italiano, come Reggae internazionale, la utte e china, e in ultimo Le Radici Ca Tieni.
Uno dei pochi ad aver creduto nella musica come movimento di pensiero. credo che vada reso merito all'artista e alla persona.


Banner
Banner
Banner