Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 22 novembre 2017 - Ore 14:10

Tra Salento e Turchia, la storia narrata dalle cattedrali di Otranto e Istanbul

Tra Salento e Turchia, la storia narrata dalle cattedrali di Otranto e Istanbul

Lecce - E' stato presentato  in conferenza stampa, presso la libreria Liberrima di Lecce, il primo dramma in atto unico interamente dedicato alla conquista di Otranto per mano dei Turchi, nell'anno della canonizzazione dei Martiri. “Assedi”, scritto dall'arista  Deborah De Blasi, dell'Accademia della Minerva, con la regia di Annemette Schlosser Bernardelli.

“Assedi” è la narrazione viva e palpitante, fra mitologia e fede, fra storia ed immaginario di due eventi sostanziali per la nostra civiltà occidentale: l’assedio di Costantinopoli del 1453 e quello di Otranto del 1480. Maometto II conquista due luoghi- simbolo e a narrare le vicende cruente di quei mesi ci sono cronache e diari e  leggende, che hanno contribuito a mantenerne acceso il ricordo.

A condurre lo spettatore nell'affascinante cammino, costruito su un paradigma del tutto innovativo per il genere, saranno tre ammalianti sirene. A narrare il dramma delle ore più amare, invece, le due maestose Cattedrali delle martoriate città, quella di Otranto e quella di Santa Sofia di Istanbul (allora Costantinopoli). Sacralità e carnalità, preghiera e rabbia s’accavallano, si rincorrono, scorrono per condurre ad un trepidante e teso finale.

La prima dello spettacolo è fissata per il 20 luglio 2013-, alle 21, piazza San Vincenzo a Ugento. Seguiranno altre rappresentazioni a Galatone e Cavallino.

Alla conferenza hanno preso parte, oltre all'autrice e alla regista:

-Antonio Quarta, imprenditore profondo conoscitore della storia di Otranto;

-Mons Vito Angiuli, Vescovo di Ugento-S. Maria di Leuca;

-don Stefano Ancora, responsabile diocesano Azione Cattolica;
-Livio Nisi, sindaco di Galatone;

-Giovanna Rizzo, assessore ala cultura di Galatone;
-Massimo Lecce, sindaco di Ugento;

 -Graziano Greco, assessore alla cultura di Ugento;
-Michele Lombardo, sindaco di Cavallino;
-Umberto Albanese, ideatore del quadro -manifesto di Assedi;

 

Antonio Quarta, amante e profondo conoscitore della storia di Otranto, affascinato dalla trama di Assedi.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...

03 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - RADICI - Pizzicheria Salentina organizza - per il nono anno consecutivo - l’edizione romana del “San Martino Salentino”. Un evento,...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner