Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 07:22

Il pittore Tarshito tra Spiritualità, Creatività e Tradizione in 4 mostre

Il pittore Tarshito tra Spiritualità, Creatività e Tradizione in 4 mostre

Salento - Le opere dell' artista pugliese Tarshito tra Spiritualità, Creatività e Tradizione in 4 mostre, con tematiche diverse per i 4 diversi Comuni ospitanti, Poggiardo, Castro, Maglie, Nociglia, da luglio a settembre  2013, tutte nella bellissima terra del Salento, in Puglia.

Ogni mostra avrà il coinvolgimento attivo del pubblico che parteciperà a un  happening  in ogni paese ospitante.

Mostre a cura della prof.ssa Marina Pizzarelli

Coordinate e organizzate  dall' associazione culturale "Salento Agorà" :

1- Titolo: VASI - L' ASCOLTO

Comune di Poggiardo - Palazzo della Cultura

inaugurazione  sabato 13 luglio / 2 agosto 2013

La forma e il simbolo del vaso a ricordare la ricettività, l'ascolto.

Un grande vaso pieno di mani in ceramica, alto circa 3 metri, accoglierà i visitatori nell'atrio dell’antico palazzo, mani in festa, mani in celebrazione. Subito dopo la grande sala che mostrerà ulteriori vasi scultura in ceramica e dipinti sul tema.

"La persona che pratica l’ascolto profondo pratica la pace: apre la porta e fa entrare la comprensione, la pace e la riconciliazione nel nostro cuore, nelle nostre famiglie, nella società in  cui viviamo......"                                                                                                                   

2- Titolo: ALBERI - LE CREATURE

Comune di Castro - Sale del Vescovado e Castello Aragonese

inaugurazione  sabato 3 agosto / 23 agosto 2013

L' albero simbolo di unione tra Materia e Spirito, creatura vivente.

La corteccia, abbraccio dell' albero e il caucciù, succo dell' albero stesso. La corteccia naturale a formare un grande vaso posto al centro della sala.

Un albero di cortecce di caucciù, realizzate da calchi delle cortecce naturali, i cui frutti sono vasi e campanelli.

Una scala di cortecce di caucciù poggiata sull' albero a ricordare la tradizione del lavoro nei campi. Installazioni di grandi quadri con cortecce di caucciù e naturali.

“Si ama ricevere ed offrire fiori, metterli in casa, piantarli in giardino, andare ad ammirarli nei parchi o in campagna; ci si meraviglia delle loro forme, dei loro colori, dei loro profumi. Prima di tutto, però, li si considera come ele­menti di decorazione che contribuiscono a ren­dere l'esistenza più piacevole; anche qui, dun­que, resta tutto superficiale e non si riceve molto dalla loro presenza. In realtà, i fiori sono degli esseri viventi con i quali si può entrare in rela­zione. Sì, un fiore non è soltanto una particella di materia colorata e profumata, è la dimora di un'entità che viene a parlarci della terra e del cielo. Se si sa come guardarlo, come legarsi ad esso, si entra in relazione con le forze della natu­ra, con le entità che lavorano per fare di quel fiore una presenza tanto vivificante e poetica.”     Omraam Mikhaël Aïvanhov                                                     

3- Titolo: ANIMALI SACRI - IL RISPETTO

Comune di Maglie - Galleria Fondazione “Francesca Capece”

inaugurazione sabato 24 agosto / 13 settembre 2013

Valore, rispetto e amore per gli animali.

Animali dipinti su carta fatta a mano con il corpo che porta l' unità , una tigre scolpita in legno che nasce da una grande radice il cui corpo mostra nuovi continenti che non hanno le linee che dividono. Animali Sacri che portano un nuovo mondo unito, mischiato, senza frontiere. Tartarughe e elefanti le cui gambe diventano colonne per templi laici.

" ....la grandezza  di una nazione si può valutare  dal modo in cui tratta i suoi animali...." Gandhi

4- Titolo: GUERRIERI D' AMORE - LE  QUALITA'

Comune di Nociglia – Palazzo Baronale

inaugurazione sabato 14 settembre /  29 settembre 2013

Ogni persona vivendo con consapevolezza le proprie qualità si arma di amore.

Dipinti e arte digitale a rappresentare, attraverso la body art, le trasformazioni in ognuno di noi. Le mani si trasformano in fiori affinché  il tocco possa essere fragrante come un fiore. Una grande installazione, come una meravigliosa foresta Sundervan, di guerrieri che scandiscono lo spazio con il suono di gong.

" Ricevere e trasformare in fiori le parole e le azioni violente che ci vengono lanciate contro. Il potere della comprensione e della compassione ci dà la capacità di farlo. Tutti noi possiamo trasformare le frecce in fiori."               


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner