Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 22 gennaio 2018 - Ore 23:05

Convegno sull’impiantistica sportiva con Giovanni Malagò

Convegno sull’impiantistica sportiva con Giovanni Malagò

Lecce -  Giornata leccese per il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò che ha preso parte questa mattina ad una tavola rotonda sul tema “Presente e futuro dell’impiantistica sportiva a Lecce e nel Salento”, svoltasi al teatro Paisiello.

Ad accogliere il presidente Malagò sono stati il sindaco Paolo Perrone, al quale è legato da sincera amicizia, e il delegato provinciale del Coni, Antonio Pascali.

“Una comunità è moderna e migliore – ha sottolineato il sindaco Paolo Perrone - se per la sua crescita ha fatto leva sullo sport. Sono felice oggi di ospitare quale sindaco di questa città un mio amico e un amico del Salento come il presidente Giovanni Malagò.  Un presidente che è riuscito a dare un taglio alle vecchie logiche autoreferenziali del Coni, dando nuova linfa all’intero movimento. Per quanto ci riguarda, con il Coni abbiamo una proficua collaborazione, a tutto campo. La presenza di Malagò per noi amministratori diventa motivo di ottimismo per trarne benefici dal new deal inaugurato dal presidente, persona competente e che conosce bene lo sport e le sue diverse sfaccettature” .

Di progetti in cantiere ha parlato l’assessore ai Lavori Pubblici, Gaetano Messuti: Abbiamo un grande desiderio, quello di realizzare un centro polivalente sportivo dove ora sono ubicati i campetti di calcio davanti all’antistadio di via del Mare. Intendiamo costruire un campo di calcio, uno di calcetto, uno di rugby e una struttura coperta dedicata al pattinaggio, oltre ad un parco per bambini e ad un’area per concerti che fungerà come punto di aggregazione”.

L’altro progetto oramai pronto al decollo è quello relativo all’accordo di programma di permuta tra il Comune di Lecce e il Demanio Militare. L’Amministrazione Comunale di Lecce acquisirà il Centro sportivo di S. Rosa di proprietà del Demanio Militare attualmente utilizzato dalla Scuola di Cavalleria di Lecce. Il Centro si estende per una superficie di circa 57.000 metri quadri e confina con il Campo Scuola "L Montefusco"  di proprietà del Comune di Lecce. Nell'impianto sportivo militare sono presenti: un percorso ad ostacoli, utilizzato dalla squadra nazionale di pentathlon militare (di “stanza” presso la Scuola di Cavalleria dell'Esercito), un campo da calcio, un campo da tennis e un campo da pallavolo oltre ad un edificio destinato a spogliatoi e docce. In cambio il Comune donerà al Demanio Militare una superficie di pari estensione e con una dotazione di impianti e servizi equivalenti a quelli esistenti nell'area sportiva di S. Rosa. La cessione dovrebbe consentire di ampliare  il Centro Ippico Militare "F. Caprini", di proprietà del Demanio, ubicato a ridosso della città dove già si svolgono attività sportive aperti ai civili, competizioni organizzate dalla FISE e attività di ippoterapia con i cavalli di proprietà dell'Esercito Italiano. Nello stesso Centro sono attualmente alloggiati e svolgono parte degli allenamenti gli atleti della squadra nazionale di Pentathlon Militare. Una volta formalizzata l’intesa la città di Lecce potrebbe candidarsi ad ospitare una delle prossime edizioni dei mondiali di pentathlon militare.

Il presidente Giovanni Malagò, non si è tirato indietro per quanto di sua competenza, sulla possibilità di realizzare nuovi impianti o di riqualificarne di vecchi: “E’ necessario, anzitutto, effettuare una mappatura della situazione impiantistica esistente in Italia. Per il resto non ho alcun problema a perorare progetti  compatibili e sostenibili con il territorio di provenienza. Ma occorre fare in fretta verificando lo stato dell’arte e operando di conseguenza”.

“Quello di oggi è un evento storico -  ha sottolineato dal canto suo il delegato provinciale del Coni, Antonio Pascali  - E’ la prima volta che un presidente nazionale del Coni arriva a Lecce. Spero che il presidente Malagò possa ridare dignità ai tanti dirigenti volontari del Coni che si sacrificando per amore dello sport riequilibrando ruoli e figure al suo interno”. Pascali si è poi soffermato sulla ”intensa collaborazione esistente con il Comune e la Provincia di Lecce e sull’importanza del suolo svolto dagli oratori salesiani, baluardi indispensabili  per far nascere e crescere lo sport tra i ragazzi”.

Prima di lasciare Lecce, il presidente Malagò, accompagnato dal sindaco Perrone e dal delegato provinciale del Coni, Pascali, ha visitato il Campo Scuola "L . Montefusco"  e il Centro Ippico militare “F. Caprini”.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
20 Gennaio 2018 - Lecce

Lecce - Il 22 febbraio si accenderanno i riflettori su uno dei gioielli storici culturali leccesi d’eccellenza, l’ex convento degli Agostiniani,...

28 Dicembre 2017 - Lecce

Lecce - Gran galà e cenone di fine anno a Corte Licastro di Lecce in occasione della notte di San Silvestro. Il party esclusivo avrà inizio...

18 Dicembre 2017 - Novoli

Novoli - Sarà l'Area 51 di Novoli (Strada Provinciale Novoli-Veglie) ad ospitare il nuovo concerto della cover band di Luciano Ligabue “Figli di...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner