Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 17:48

Workshop con Gilles Clément Dal terzo paesaggio al terzo luogo

Workshop con Gilles Clément Dal terzo paesaggio al terzo luogo

Lecce - Da mercoledì 24 a sabato 27 aprile le Manifatture Knos danno seguito al percorso iniziato lo scorso novembre con il secondo appuntamento del workshop con Gilles Clément Dal terzo paesaggio al terzo luogo.

La partecipazione e l’entusiasmo di tutti gli iscritti e la loro determinazione a portare avanti i progetti messi in cantiere in quella prima occasione hanno reso possibile la prosecuzione di questa iniziativa che ospita come guida e ispiratore Gilles Clément, autore di Manifesto del Terzo paesaggio e Il giardino in movimento.

Si tratta di continuare a lavorare sui luoghi attraverso lo sguardo del terzo paesaggio e del terzo luogo e di pensare a come applicare una politica fondata sulle potenzialità dell’indecisione. Il workshop mira a continuare e dare concretezza al lavoro iniziato a novembre 2012. Anche questa volta la partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Si continuerà a lavorare sui tre luoghi scelti per sperimentare l’idea di terzo paesaggio e terzo luogo:

Le cave di Borgo San Nicola: un luogo abbandonato e rinaturalizzato, ma con strani e nuovi usi. Un luogo che potrebbe essere accessibile? In che modo e per quale motivo?

Coordinamento e guida: Luisella Guerrieri

Gli spazi esterni delle Manifatture Knos: una spianata di catrame grande quanto uno stadio. Potrebbe diventare un parco urbano, autogestito liberamente dai cittadini, un luogo di libero incontro ed espressione? In che modo potrebbe avvenire e che forma potrebbe prendere?

Coordinamento e guida: Roberto Covolo e Michele Loiacono

La marina di San cataldo: un luogo confuso e da anni senza prospettive. Un luogo su cui non c’è mai stata una programmazione e che oggi rischia l’iper-programmazione. È necessario passare dalla confusione alla totale pianificazione, oppure è possibile decidere di preservare spazi di indecisione? Quali e perchè? Che cosa potrebbe avvenire?

Coordinamento e guida: Laboratorio Urbano Aperto (LUA)

Nei mesi trascorsi da novembre ad oggi si è avviato un dialogo costruttivo con il Comune di Lecce e la Regione Puglia, per fare in modo che i progetti sviluppati durante i due workshop siano realizzati. Affinché ciò avvenga, con i coordinatori dei gruppi di lavoro si sta cercando di comprendere che strade seguire, invitando Gilles Clément a rimanere una figura di riferimento anche nel dialogo con Comune e Regione.

 

 

 

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner