Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 00:16

Al via la 51° Giornata Mondiale del Teatro

Al via la 51° Giornata Mondiale del Teatro

Lecce - E’ firmato da Dario Fo il Messaggio (in allegato insieme al manifesto della giornata) della 51° Giornata Mondiale del Teatro promossa dall’International Theatre Institute dell’Unesco e che in questi giorni vede la mobilitazione delle oltre cento comunità teatrali aderenti, diffuse in tutto il mondo. Dai toni fortemente palingenetici, il Premio Nobel per la Letteratura Fo auspica contro il teatro una nuova inquisizione, che possa generare una nuova vitale generazione, capace di trarre da quella cacciata “vantaggi inimmaginabili per una nuova rappresentazione”.

Le parole del grande attore milanese, noto in tutto il mondo per il suo lavoro nel teatro, il confronto con la tradizione del teatro comico e della commedia dell’arte, l’invenzione di una lingua teatrale personalissima come quella del grammelot inaugurata con Mistero Buffo, la produzione di testi teatrali tra i più tradotti al mondo, risuoneranno nelle moltissime voci delle comunità teatrali aderenti all’ITI e, grazie all’ITI Italia, anche tra le comunità degli indigeni messicani di El Tajin nel distretto di Veracruz, dove Andrea Paciotto, LaMamaUmbria, è impegnato in un laboratorio sulle tecniche acrobatiche e circensi proprie delle comunità indigene.

Come già lo scorso anno, epicentro degli appuntamenti saranno Lecce e Roma, cui quest’anno si aggiunge il particolarissimo appuntamento nella Casa Circondariale di Pesaro, il 24 marzo, organizzato dalla rivista Teatri della diversità, diretta da Vito Minoia, in collaborazione con Istituto Internazionale del Teatro, International University Theatre Association, Associazione Nazionale dei Critici di Teatro.

Il Centro Italiano dell’International Theatre Institute ha sede a Lecce, in via G. Candido 23. Presidente dell’ITI Italia Fabio Tolledi, regista e direttore artistico di AstràgaliTeatro, vicepresidente del Comitato per le identità e lo sviluppo culturale dell’ITI Worldwide, sociologo, drammaturgo.

Per contatti e informazioni, tel. 0832 – 306194 / 301823; iti-italiancentre@gmail.com, www.iti-italy.org. Il video della Giornata Mondiale del Teatro con il Messaggio scritto da Dario Fo è al seguente link: https://dl.dropbox.com/u/405604/WTD-2013-italia.VOB.zip

Tutti gli eventi della Giornata Mondiale del Teatro possono essere seguito sulla mappa interattiva pubblicata sul sito dell’ITI Worldwide, http://www.world-theatre-day.org/en/celebration.html.

51° GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO

Calendario ITI Italia

24 marzo

PESARO, Casa Circondariale

Lu Santo Jullàre Francesco, regia di Mario Piovano, da un testo di Dario Fo

Un monologo in cui prende vita un’intera serie di personaggi dell’Italia Medievale: Papi e Cardinali, soldati sui campi di battaglia, contadini e venditori al mercato, monaci e cavapietre.

E’ dedicato a San Francesco, su testo di Dario Fo, lo spettacolo Lu Santo Jullàre Francesco, di Mario Piovano che verrà presentato nella Casa Circondariale di Pesaro il 24 marzo in occasione della Giornata Mondiale del Teatro.

Come sottolinea Piovano, nelle note di regia, “Il carattere dirompente di Francesco risalta anche nella scena dell’incontro con il Papa, quando chiede di ritornare al messaggio del Vangelo al di là di ogni ipocrisia; come pure quando decide di parlare al lupo dimostrando di non temere il diverso, il nemico”.

Prima dello spettacolo, lettura del Messaggio della Giornata Mondiale del Teatro

25 marzo

CORINALDO, Teatro Goldoni - Ore 21.15

Si unisce alla festa della Giornata Mondiale del Teatro la Compagnia Lo Spacco con il suo ultimo lavoro Un clown alla corte dello Zar, regia di Vito Minoia e Romina Mascioli, dedicato al clown Giacomo Cireni.

Esito di un laboratorio teatrale curato dal Teatro Aenigma, il lavoro è ispirato al testo omonimo di Franco Bernini pubblicato nel 1929 e racconta in scena la vita pittoresca e avventurosa di Giacomo Cireni, in arte Giacomino (1884-1956), il clown più amato di San Pietroburgo. Come scrive David Aguzzi “La favola amara, la poesia e l’umanità di Giacomino, la fantasia e l’innocenza offrono a noi spettatori adulti un piccolo assaggio di Commedia dell’Arte, un susseguirsi di quadri scenici profondi e leggeri. Danza, mimo, citazioni e interpretazione si ritrovano nella grazie degli attori, miracolo del gioco che attraversa la platea per chiudersi nell’immagine finale di innocenza perduta, capace di far riflettere sulle difficoltà e le gioie della vita, ma anche sui nomadismi culturali, vagabondando nel passato e nel futuro di ognuno”.

In scena detenute e detenuti della casa Casa Circondariale di Villa Fastiggi - Pesaro con autorizzazione del Ministero di Giustizia

Prima dello spettacolo, lettura del Messaggio della Giornata Mondiale del Teatro

27 marzo

LECCE, Teatro Paisiello - Ore 20

La Serata al Teatro Paisiello, curata da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di Lecce, verrà aperta dai saluti istituzionali.

Sono stati invitati Paolo Perrone, sindaco della città, Luigi Coclite, Assessore alla Cultura del Comune di Lecce, Simona Manca, Assessore alla Cultura della Provincia di Lecce.

Dopo i saluti, seguirà una breve introduzione alla serata curata da Fabio Tolledi, presidente del Centro Italiano dell’International Theatre Institute.

Quindi, sempre a cura di Fabio Tolledi, lettura del Messaggio per la Giornata Mondiale del Teatro.

Alle 21 AstràgaliTeatro presenterà lo spettacolo “Divenire animale”, che,aprendo un’interrogazione sul destino della forma-città e della forma-stato, impone una riflessione sulle categorie del politico, sull’azione del potere e , esperienza non nuova per la letteratura antica, sulla relazione tra l’animale e l’umano. “Esiste una prospettiva disancorata dalla polis, dalla politeia, esiste una dimensione disancorata dalla costruzione del muro, una dimensione in cui la vita si dia umana al di fuori delle forme della polis? Si può ‘divenire animali’ in una prospettiva non umana, scevra dall’addomesticamento (Deleuze), dall’assoggettamento e dal consumo?”

E mentre le questioni appaiono stringenti, convocando alcune tra le contraddizioni più ineludibili della contemporaneità, in scena il lavoro degli attori è lieve, l’azione è semplice ed essenziale, i corpi sono corpi danzanti, corpi che librano, corpi che non recitano ma parlano parole, in una ricerca d’attore dove è possibile, per ognuno dei corpi in scena, praticare il suono presso il proprio senso.

27 marzo

PESARO, Teatro Sperimentale - Ore 21

In scena al Teatro Sperimentale di Pesaro la Compagnia Penitenziaria Lo Spacco con il suo ultimo lavoro Un clown alla corte dello Zar, regia di Vito Minoia e Romina Mascioli, dedicato al clown Giacomo Cireni.

Esito di un laboratorio teatrale curato dal Teatro Aenigma con le detenute e i detenuti della casa Casa Circondariale di Villa Fastiggi – Pesaro, il lavoro è ispirato al testo omonimo di Franco Bernini pubblicato nel 1929 e racconta in scena la vita pittoresca e avventurosa di Giacomo Cireni, in arte Giacomino (1884-1956), il clown più amato di San Pietroburgo. Come scrive David Aguzzi “La favola amara, la poesia e l’umanità di Giacomino, la fantasia e l’innocenza offrono a noi spettatori adulti un piccolo assaggio di Commedia dell’Arte, un susseguirsi di quadri scenici profondi e leggeri. Danza, mimo, citazioni e interpretazione si ritrovano nella grazie degli attori, miracolo del gioco che attraversa la platea per chiudersi nell’immagine finale di innocenza perduta, capace di far riflettere sulle difficoltà e le gioie della vita, ma anche sui nomadismi culturali, vagabondando nel passato e nel futuro di ognuno”.

Aprirà la serata la lettura del Messaggio della Giornata Mondiale del Teatro, a cura degli attori della Compagnia.

27 marzo

ROMA, Sala Concerti della Primaria Associazione Cattolica Artistico-Operaia Ore 17.30

L’associazione Music Theatre International-MThI, in collaborazione con l’associazione Cantori Professionisti d’Italia–CPI, organizza un recital lirico per una raccolta fondi finalizzata alla redazione della proposta di candidatura dell’Opera Lirica Italiana a patrimonio immateriale dell’Unesco.

All’appuntamento partecipazione sei artisti lirici italiani affermati a livello internazionale: Micaela Carosi, Marco Frusoni, Enrico Marrucci, Federico Sacchi, Rosanna Savoia e Pietro Spagnoli; al pianoforte i maestri Rita Lo Giudice, Antonio Sorgi e Paolo Tagliapietra.

Ai brani tratti da opere di Leoncavallo, Mozart, Puccini, Rossini, Verdi, si alterneranno letture di testi sul tema della “maschera e il travestimento”, recitati dalle attrici Lydia Biondi, Patrizia La Fonte, e dagli attori Gherardo Dino Ruggiero e Antonio Sanna.

La serata sarà aperta da una introduzione al tema di Alessandra Broccolini e del prof. Michele Trimarchi.

Subito dopo, e prima dell’esibizione canora, lettura del Messaggio per la Giornata Mondiale del Teatro.

27 marzo

ROMA, Teatro Vascello - Ore 21

Al Teatro Vascello per la Giornata Mondiale del Teatro di scena le armonie del Teatro Danza, con la compagnia Atacama e la performance Galleggio, Annego, Galleggio. Firmata da patrizia Cavola e Ivan Truol, musiche originali di Epsilon Indi, la coreografia si ispira a “Cabaret Mistico” di Alejandro Jodorowsky e alla frase di Ludwig Wittgenstein “Il sapere e il riso si confondono”, per un progetto coreografico che, a partire dalla danza come poesia fisica, si muove verso un lavoro di costruzione pittorica e visionaria sull’ immagine.

La serata si aprirà con la lettura del Messaggio della Giornata Mondiale del Teatro.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
08 Agosto 2017 - Vernole

Vernole - Al Mediterraneo si fa baldoria in compagnia di "Midsummer Night", il party in notturna in programma mercoledì 9 agosto con start alle ore 23....

08 Agosto 2017 - Racale

Racale - Lo spettacolo di Giuseppe Cacioppo intratterrà il pubblico del Torre Suda Bar in occasione del ventesimo anniversario del noto locale della...

04 Agosto 2017 - Minervino Di Lecce

Minervino Di Lecce - Da Londra, torna in Salento l'originale swing gypsy caratterizzato dal suono dell'arpa. Due serate all'insegna della musica gypsy jazz col...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner