Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 01:02

“CreArt - network of cities for artistic creation” all'ex Convento dei Teatini

“CreArt - network of cities for artistic creation” all'ex Convento dei Teatini

Lecce - In occasione della giornata europea della creatività e nell’ambito del programma Cultura (2007-2013), progetto “CreArt - network of cities for artistic creation” per la promozione della creatività artistica, nonché della candidatura della Città di Lecce “Capitale Europea della Cultura 2019”, il Comune di Lecce, (Assessorato alle Politiche Giovanili ed Europee e Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo) inaugura una mostra collettiva dedicata ai finalisti della prima edizione di CreArt.

L’appuntamento è fissato per giovedì 21 marzo, alle ore 18.30, all’interno dello spazio comunale dell’ex Convento dei Teatini.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina alla presenza dell’assessore alle Politiche Giovanili, Alessandro Delli Noci, del dirigente del settore Cultura, Nicola Elia e del direttore artistico di CreArt, Lorenzo Madaro.

La mostra, che rimarrà aperta al pubblico fino al 14 aprile 2013 (orari d’apertura: 10.00 - 13.00 / 17.00 - 19.30) vedrà la partecipazione di 5 artisti salentini, tutti under 35, selezionati in seguito alla pubblicazione di un bando di idee promosso dal Comune di Lecce: Dario Carratta (1988), Annalisa Macagnino (1981), Salvatore Surano (1980), Chiara Buonanova (1993), e la classe III F del Liceo Artistico “Ciardo-Pellegrino” di Lecce, rappresentata dai giovanissimi Gioele Alessandro Sabetta (1996), Sabrina Zecca (1996), Francesca De Ventura (1996) e Cristina Ferrari (1993).

Alessandro Delli Noci e Luigi Coclite - rispettivamente assessore alle Politiche Giovanili e Comunitarie il primo, e allo Spettacolo, Turismo ed Eventi il secondo - esprimono la loro soddisfazione nei confronti di un progetto che ha ottenuto una grande eco e ha suscitato l’interesse di moltissimi giovani artisti del territorio. L’evento espositivo è l’atto conclusivo di un lungo ed interessante lavoro di promozione, partecipazione, attività, e rappresenta, per i giovani coinvolti, una importante opportunità per mettere in luce le loro creatività e per farla conoscere al grande pubblico.

“Sono molto orgoglioso  – afferma l’assessore Alessandro Delli Noci del successo del programma CreArt. Tra l’altro ci è appena giunta comunicazione che la nostra Annalisa Macagnino, uno dei cinque vincitori della selezione per la mostra leccese, è stata scelta anche per partecipare ad un workshop internazionale relativo al programma  ‘Artist in Residence’ a Linz, in Austria, per il quale, sempre nell’ambito di CreArt, e a seguito di una open call internazionale che abbiamo pubblicato nelle scorse settimane, avrà l'opportunità di trascorrere due mesi in questo spazio di residenze d'artista gestito dalla città di Linz. Questa notizia contribuisce ad accrescere la nostra soddisfazione e la convinzione che il percorso avviato in questi mesi per i nostri artisti è quello giusto, essendo foriero di opportunità ed esperienze formative interessanti”.

“Grazie al progetto CreArt – spiega l’assessore Luigi Coclite -  il Comune di Lecce ottiene tre importantissimi risultati: innanzitutto operare all’interno di un partenariato europeo composto da 14 validissimi attori culturali tra i quali la Fondazione Comunale della Cultura di Valladolid, la città spagnola con cui siamo gemellati con Lecce dal 2010 e Capofila del progetto; mettere a disposizione dei numerosi talenti leccesi e dell’intera comunità leccese più in generale le preziose opportunità di crescita individuale e sociale offerte dal confronto con artisti provenienti da Paesi e tradizioni culturali differenti in occasione dei numerosi workshop, seminari, residenze artistiche, mostre, dibattiti e mostre previsti; coniare una ‘moneta unica culturale’ - frutto della fusione delle diverse sensibilità artistiche - che contribuisca a rafforzare il senso di appartenenza all’Europa”.

Lorenzo Madaro, direttore artistico di CreArt, illustra le caratteristiche salienti dei lavori che costituiranno la mostra allestita all’ex Convento dei Teatini: “Tecniche miste e ricami su carta, dipinti, installazioni e stampe digitali: le opere in mostra ai Teatini, alcune concepite ad hoc per questo evento espositivo, evidenziano le diverse attitudini degli artisti coinvolti, orientati su una ricerca in fase di maturità, come nel caso di Annalisa Macagnino, Dario Carratta e Salvatore Surano, o in cerca di un proprio ambito di sperimentazione, come dimostra il lavoro corale di Chiara Buonanova e le opere degli allievi del Liceo ‘Ciardo Pellegrino’. CreArt infatti predilige il confronto tra artisti già navigati e giovani promesse dell’arte, nell’ambito di un dialogo che dovrebbe appartenere per statuto al mondo dell’arte”.

 

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CULTURA E SPETTACOLO"
23 Novembre 2017 - Copertino

Copertino - La tredicesima edizione del “Campionato Interregionale di Danze Sportive e Artistiche” vedrà tra i protagonisti i numerosi...

16 Novembre 2017 - Lecce

Lecce - Spazio ai giovani autori italiani alla Città del Libro di Campi Salentina. In occasione della XXII edizione della rassegna letteraria...

10 Novembre 2017 - Monteroni Di Lecce

Monteroni Di Lecce - Nuovo imperdibile appuntamento con la cover band di Luciano Ligabue “Figli di Rock 'n' Roll”. Venerdì 17 novembre il gruppo si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner