Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 09:00

Arrestati tre ragazzi di Novoli per furto aggravato

Arrestati tre ragazzi di Novoli per furto aggravato

Novoli - Finiscono nei guai tre ragazzi di Novoli: si tratta di Antonio Natale (19 anni), Leonardo Zito (18) e di un loro amico di due anni più giovane.
I tre amici, alle prime ore di questa mattina, vedendo una Fiat Panda parcheggiata sulla strada pubblica, con le chiavi dimenticate inserite nel cruscotto, hanno ben pensato di rubarla e di fare un giro.

L'auto rubata è di proprietà di un pensionato di Novoli, ignaro di tutto e "colpevole" di aver dimenticato le chiavi attaccate al cruscotto dell'auto.
 
Una "ragazzata" finita male, in quanto i tre giovani ladri sono stati fermati da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Campi Salentina, alle 3 della notte, mentre percorrevano la S.P. 4 Salice Salentino-Novoli.

Gli agenti incrociando l'auto, si sono incuriositi perchè di recente non sono mancati i furti di "Panda", talora utilizzate per commettere ulteriori reati come i furti con scasso.

Dunque, un'auto del genere, in giro in piena notte e con più persone a bordo ha indotto i militari a invertire la marcia, mettendosi in scia e tentando di avvicinare la Fiat che però ha accelerato d’improvviso e  cercato di far perdere le proprie tracce. Ne è nato un inseguimento protrattosi sin nell’abitato di Novoli, le stradine del cui centro sono diventate un circuito automobilistico. Nonostante sirene e lampeggianti, i misteriosi fuggitivi non accennavano a cedere e hanno provato in tutti i modi a dileguarsi, impegnando a ritmo elevato più volte strade contromano e ostacolando talora l’autoradio nei suoi tentativi di affiancamento e sorpasso, sino a sfiorare la collisione.

Ci sono voluti 20 minuti abbondanti perché la "Panda" infine venisse bloccata e i suoi occupanti fermati. E qui la sorpresa: anziché esperti malfattori, i Carabinieri della Radiomobile si sono trovati davanti a tre ragazzi, di cui uno minorenne.

Il furto e l'inseguimento potevano anche "passare" come apparentemente inoffensivi, l'accaduto poteva anche essere visto come una "ragazzata", ma la malafede del gesto è stata confermata dal ritrovamento nell'auto di due passamontagna, a cui se ne è aggiunto un terzo che durante la fuga era stato gettato dal finestrino e che i Carabinieri della Stazione di Veglie avevano recuperato ispezionando le strade lungo cui si era svolto l’inseguimento.

Un'altra sorpresa è stata quella che il "ladro-autista", ovvero il 19enne Antonio Natale, non aveva mai conseguito la patente di guida.
I tre sono stati accompagnati presso la caserma della Compagnia CC di Campi Salentina, dove sono proseguiti gli accertamenti sui potenziali obiettivi dell'azione dei tre.
Di sicuro, per ora, ci sono le conseguenze penali. Tutti sono indagati per furto aggravato dell’autovettura, in concorso; Natale e Zito sono stati perciò tratti in arresto e sottoposti al regime degli arresti domiciliari, mentre il sedicenne è stato denunciato in stato di libertà. In più, Natale dovrà rispondere per resistenza a Pubblico Ufficiale e guida senza patente.

Procedono le Procure della Repubblica presso il Tribunale di Lecce (P.M. dott.ssa Valeria Mignone) e presso il Tribunale per i minorenni di Lecce (P.M. dott. Imerio Tramis).

e

La Redazione


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner