Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 05:11

Arrestato per estorsione 44enne di Racale

Arrestato per estorsione 44enne di Racale

Taviano - Un'amicizia di certo non disinteressata si è conclusa, nella giornata di ieri, con un arresto per estorsione.
Massimiliano De Vitis, tecnico informatico 44enne, è stato tratto in arresto per aver estorto somme di denaro ad un suo "amico".

I fatti risalgono al 2011, nel mese di giugno, quando la vittima, di Taviano, si è rivolta al 44enne per l'acquisto di un computer. I due erano amici, ma non avevano mai avuto prima di allora rapporti di natura economica.

Approfittando delle condizioni di salute non ottimali della vittima, De Vitis le ha estorto oltre 6mila euro, in più circostanze, sotto minaccia di false ritorsioni che avrebbero interessato la sua casa e suoi beni mobili ed immobili.

Esausto delle continue minacce e ritorsioni, la vittima si è rivolta ad un legale di fiducia e poi ai Carabinieri di Taviano nel tentativo di risolvere una situazione che continuava da troppo tempo.
I militari, dopo le opportune verifiche del caso, sono passati all'azione unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo di Casarano.

Oggi sarebbe scaduto il termine per la consegna dell'ennesima somma di denaro da parte della vittima al De Vitis, perciò i militari hanno seguito la vittima durante il suo incontro con il 44enne e, all'atto del passaggio delle banconote, sono venuti fuori e hanno arrestato l'informatico. 
Dopo esser stato accompagnato presso gli Uffici della Caserma di Taviano per tutti gli accertamenti del caso, l'uomo è stato scortato presso la Casa Circondariale di Lecce.

Nelle fasi delle perquisizioni, sono stati recuperati e sequestrati un pc portatile e vari cd che serviranno per ulteriori indagini.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
errico - 28/01/2013
Buongiorno Italia, nuovo partito Italiano, siamo contro le galere ingiuste, contro i politici, siamo per i diritti umani ,
SVEGLIATEVI Italiani PERCHE' non si puo' piu' camminare con la bici ci estorcono dalle nostro borsello enormi
somme di denaro ogni anno i nostri governanti , e ora che si mette una fine per sempre
non state con le mani in mano fete grandi scioperi basta che non prendiate la macchina, per tre giorni cosi'
i nostri governi ci rimettono salla benzina, possiamo fare tutto questo solo tutti insieme uniti
come fanno i nostri governi l'unione fa la forza, allora BUONGIORNO ITALIA,
Avatar
Valentino - 18/11/2012
Il mio parere, che il sig. Massimiliano De vitis e inocente, e finito nel mirino di un suo amico
malato di mente , e nessuno a fatto la perizia mentale, poi ricordiamo che in Italia le leggi non sono giuste,
una cosa molto importante, e nel 2003 il governo Italiano, ha preso accordi con il governo Americano
per difondere delle sostanze chimiche dette scie chimiche che rimangono per l'intera giornata e ci avvelenano
tutti ogni giorno i decessi sono elevatissimi in tutto il mondo e nessuno va inggalera per tutto questo,
allora Popolo Italiano , svegliatevi e quardate verso il celo. e una cosa molto criminosa per l'intera Umanita terrestre
questa e la fine del MONDO , non certo il 2012 21-12-2012 GRAZIE.
Avatar
massimiliamo - 06/11/2012
STORIA RITICOLA PER UN GIOVANE, DI TAVIANO, MENTRE STAVA PORTANDO LA SUA MACCHINA SI E' SENTITO
MALE, SI E' FERMATO PER UN MALORE I VICINI DI CASA HANNO CHIAMATO I CARABINIERI ANNO PERQUISITO
LA SUA ABITAZIONE DOVE CERA SUA MADRE CHE NON STAVA BENE, SENZA NESSUNA PROVA ANNO SCORTATO
IL GIOVANE CHE NON STAVA BENE, AL CARCERE E STATO PER TRE GIORNI IN GALERA , SENZA AVER COMMESSO
NESSUN REATO, IL GIUDICE LA SCARCERATO PERCHE' ERA INNOCENTE ,, PERO' IL GIOVANE HA PERSO IL LAVORO,
E HANNO DISTRUTTA LA SUA VITA, SU TUTTI I GIORNALI, ALLORA SI VIVE IN UN MONDO DOVE GLI INOCENTI VANNO IN GALERA,
E I COLPEVOLI SONO FUORI A FARSI UN APERITIVO QUINDI NON SI DICE LA VERITA' QUI IN ITALIA GRAZIE.........

IN TANTO LE SCIE CHIMICHE VANNO SULLA NOSTRA TESTA LASCIANDO METALLI PESANTI , alluminio, zolfo, titanato di bario, torio radioattivo, rame, selenio, manganese, quarzo, silicio. E LA POPOLAZIONE SI AMMALA DI TUMORI ECC... E NESSUNO VA IN GALERA FATE IL VOSTRO COMMENTO.........
Avatar
ALESSANDRO - 12/09/2012
BUELLIS E SOLO UN INFFAME PERCHE' HA COMPRATO MOLTISSIMA MERCE ELETTRONICA E DOVEVA PAGARE MENSILMENTE LA MERCE E MENTRE STAVA PORTANDO I 500 EURO HA DE VITIS SONO ENTRATI I CARABINIERI CON LE BANCONOTE FALSE POI I CARABINIERI NON ANNO DETTA LA VERITA' PERCHE' IL PC PORTATILE SEQUESTRATO ERA DI SUO FIGLIO MINORE E NON CERA NIENTE DENTRO AL PC , POI IL PORTA CD CERANO SOLO UN DVD DI DRAGOBAL ,UN CD NERO UN CD WINDOWS XP E UN CD PER FOTO LE PENETTE ERA SOLO UNA PER NAVIGARE AD INTERNET E UNA DIGITALE TERRESTRE LE CAMBIALI ERANO SOLO DELLE PICCOLISSIME FOTOCOPIE IN DIMENSIONI PICCOLISSIME E NON ERANO FIRMATE DA BUELLIS LE FOTO COPIE DELLE 100 EURO SONO FOTOCOPIE E NON SOLDI VERI SONO STATE COPIATE DAI CARABINIERI E QUINDI NON APARTENENTI AL SIG. DE VITIS QUINDI NON CE NESSUNA PROVA DEL REATO RICORDIAMO CHE BUELLIS VOLEVA AVVELENARE CON UN GIOCCOLATINO PIENO DI UN PESTICIDA DE VITIS BUELLIS PERO' HA NEGATO QUESTO PERO' DE VITIS HA SUL SUO CELLULARE UNA REGISTRAZIONE CHE INCASTRA BUELLIS E POI RICORDIAMO CHE BUELLIS MENTALMENTE NON E IDONIO CI VUOLE UNA PERIZIA MENTALE .


Banner
Banner
Banner