Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 05:40

Detenuto ingoia lamette, rifiuta il trasferimento a Monza

Detenuto ingoia lamette, rifiuta il trasferimento a Monza

Lecce - Quattro lamette ingoiate per togliersi la vita. Così Marco Barba, 39enne gallipolino accusato di tre omicidi, ha reagito alla notizia del trasferimento a Monza, dove aveva già scontato un anno.

L'uomo, detenuto nella Casa Circondariale di Borgo San Nicola, sta scontando una pena cumulativa pari a 23 anni per i reati di associazione mafiosa, tre omicidi, traffico di sostanze stupefacenti ed estorsione. 

Alla notizia del trasferimento, il 39enne, domenica all'ora di pranzo, ha tentato il suicidio ingerendo quattro lamette accompagnate da psicofarmaci.
Subito è stato trasportato al pronto soccorso dove, però, ha rifiutato le cure. 

Riaccompagnato in carcere, questa mattina l'uomo incontrerà il suo avvocato, Paola Scialpi. 

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner