Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 04:55

Riconversione ex Bat. Giannetto: "Bene la Iacobucci, no Korus e Hds"

Riconversione ex Bat. Giannetto: "Bene la Iacobucci, no Korus e Hds"

Lecce - Si è svolto questa mattina a Roma, presso la sede del Ministero dello Sviluppo economico, l'atteso incontro richiesto dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, per la verifica dell'accordo sottoscritto con il Ministero a dicembre del 2010 per la riconversione della ex Bat (British American Tabacco) di Lecce.

Presenti al tavolo il dott. Felice Di Leo in rappresentanza del Ministero, i rappresentanti delle istituzioni (la Regione Puglia con la vice presidente Loredana Capone, la Provincia di Lecce con il presidente Antonio Gabellone e il Comune di Lecce con l'assessore Alessandro Delli Noci) e delle aziende impegnate nella riconversione, Iacobucci, Korus e Hds, nonché i sindacati: gli "agroalimentaristi" nazionali di Cgil, Cisl e Uil e le segreterie provinciali delle tre organizzazioni confederali insieme con i rappresentanti provinciali delle rispettive categorie degli agroalimentaristi, dei metalmeccanici e dei servizi.

"Abbiamo richiesto quest'incontro" spiega Salvatore Giannetto, segretario generale Uil Lecce "perché eravamo fortemente preoccupati per il mancato rispetto degli accordi presi a dicembre da parte delle tre aziende impegnate nel piano di riconversione della ex Manifattura Tabacchi di Lecce. Mentre per la Iacobucci, che ha assorbito 170 lavoratori della ex Bat, la linea produttiva è stata avviata, su Korus e Hds abbiamo ancora grosse perplessità. In particolare, Korus dovrebbe realizzare persiane in alluminio e porte blindate, ma di fatto tiene a stipendio 70 lavoratori ex Bat che non producono nulla; Hds, invece, si è addirittura defilata e ha messo in mobilità 22 lavoratori".

La Iacobucci ha precisato che la produzione andrà a regime dal primo settembre, impegnando tutti e 170 i lavoratori, tenendo, però, sempre in conto la questione delle autorizzazioni, che dovranno essere rilasciate dalle varie istituzioni.

Preoccupazione, invece, per quanto riguarda Korus: "Riteniamo tutt'altro che soddisfacente il comportamento finora perpetrato nei confronti di ben 70 lavoratori che girano a vuoto in uno stabilimento dove c'è solo un vecchio macchinario", ha detto Giannetto. L'azienda ha tuttavia assicurato che entro il 15 settembre metterà al lavoro 35 persone e che entro gennaio 2013 andrà a regime impiegando tutti e 70 i lavoratori ex Bat.

"Il Ministero, però, ha accettato la nostra proposta di verificare il rispetto di questo accordo nel corso di un nuovo incontro che si terrà a Roma il 15 settembre", ha precisato il segretario generale Uil Lecce.

I problemi invece rimangono per Hds. L'azienda avrebbe dovuto occuparsi di impianti fotovoltaici, ma i suoi rappresentanti hanno ribadito di non essere più in grado di rispettare il piano industriale presentato. Pertanto il Ministero ha preso l'impegno di trovare, insieme alla stessa Hds e alla ex Bat, una soluzione alternativa entro settembre per la ricollocazione dei 22 lavoratori attualmente in mobilità.

"Come Uil" ha dichiarato Giannetto "abbiamo richiamato a responsabilità la British American Tabacco, che per prima deve occuparsi del futuro di questi lavoratori. Ci auguriamo che, anche grazie all'aiuto delle istituzioni, si possa giungere presto ad una soluzione".

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner