Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 14:02

Omicidio Petrachi: arrestato Giovanni Camassa

Omicidio Petrachi: arrestato Giovanni Camassa

Melendugno - Giovanni Camassa, agricoltore 45enne di Melendugno, è stato ritenuto colpevole del reato di omicidio aggravato, violenza sessuale e vilipendio di cadavere, dopo la prima sentenza d'assoluzione della Corte d'Assise.

Questo pomeriggio, a Corigliano d'Otranto, i militari del Nucleo Investigativo unitamente a quelli delle Stazioni Carabinieri di Melendugno e Corigliano d’Otranto hanno arrestato Giovanni Camessa per l'omicidio di Angela Petrachi.

A seguito della sentenza di assoluzione, infatti, il Procuratore Generale della Repubblica, Dott. Vignola, aveva ritenuto concreto il pericolo di fuga e la possibilità di reiterare condotte di particolare violenza da parte dell’imputato.
Pertanto, ne aveva richiesto alla Corte di Assise di Appello la custodia cautelare in carcere.

La Corte si è espressa, questa mattina, accogliendo la richiesta della Procura Generale.
Giovanni Camassa, rintracciato a Corigliano d’Otranto, è stato condotto presso gli uffici del Comando provinciale Carabinieri per le formalità di rito per poi essere accompagnato  presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner