Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 00:25

Svaligiano due villette estive: arrestati due brindisini

Svaligiano due villette estive: arrestati due brindisini

Melendugno - Nella mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione CC di Melendugno, durante i controlli serrati del periodo estivo attivati soprattutto per tutelare i turisti in vacanza nel Salento, hanno tratto in arresto due brindisini che, in trasferta, stavano svaligiando due villette prese in affitto a Torre dell'Orso da famiglie originarie di Roma.

Ieri infatti, intorno alle 11.00, una pattuglia dei Carabinieri, nel corso di un consueto giro di perlustrazione, si è insospettita della presenza di due uomini di una certa età che stavano uscendo dal cancelletto, che dava accesso a due villette indipendenti. I Carabinieri hanno immediatamente fermato i due soggetti e, una volta appreso che si trattava di brindisini, per altro già noti alle forze dell'ordine, hanno deciso di condurli in caserma per approfondire la loro posizione.

Nel frattempo altri Carabinieri, coordinati dal Comandante Martina, insospettiti dalle risposte vaghe dei due individui, hanno iniziato un attento esame dei luoghi dove, in precedenza, erano stati fermati i brindisini. In poco tempo hanno scoperto la forzatura di due porte d'ingresso e, a poca distanza, precisamente nel giardino vicino all'ingresso esterno dell'abitazione, sono stati rinvenuti dei grossi cacciaviti e delle macchine fotografiche digitali, inspiegabilmente lasciate incustodite.

La curiosità investigativa ha spinto i militari a rintracciare gli affittuari dei due appartamenti – in quel momento al mare a godersi le bellezze delle coste salentine - e, con loro, hanno proceduto al sopralluogo all'interno delle stanze. Lì hanno trovato i segni del "passaggio" dei malfattori e parte della refurtiva, già preparata per essere poi caricata in macchina. Si tratta di due pc portatili, un televisore LCD ed un navigatore satellitare che presto sarebbero finiti sul mercato della ricettazione. Queste importanti novità hanno fatto cambiare la posizione di Dimonte Antonio, 60enne e Pagliara Oronzo, 66enne, entrambi di Cellino San Marco. La perquisizione personale fatta sui due, inoltre, ha portato al rinvenimento di € 200 in contanti, sottratti sempre agli ignari villeggianti.

Entrambi i brindisini sono stati dichiarati in arresto per il furto in appartamento, ed associati agli arresti domiciliari. Intanto la Compagnia dei Carbinieri di Lecce proseguirà, per tutta la stagione ad effettuare controlli, anche con militari in borghese, per garantire l'ordine e la sicurezza su tutto il territorio, nel quale stanno arrivando sul tratto di costa di Melendugno.

Paola Errico


Foto relative alla notizia
Dimonte Antonio
Pagliara Oronzo

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner