Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 17 novembre 2017 - Ore 20:30

La scuola ospita i bambini palestinesi, i genitori non gradiscono

La scuola ospita i bambini palestinesi, i genitori non gradiscono

Taranto - Una linea sottile separa il razzismo dall'innocua apprensione in questa storia che ha come protagonisti Grottaglie, una scuola materna e un gruppo di bambini palestinesi che arriveranno domenica. 

Il loro arrivo che, come spiega la presidente dell'Arci, Marzia Benicchi, curatrice del progetto insieme all’organizzazione non governativa palestinese “Remedial education center”, è un modo per "alleviare le loro sofferenze, vederli ridere, loro che anche solo al rumore di un elicottero scappano come impazziti di paura", ha destato dei turbamenti nei genitori dei bambini che abitualmente frequentano la scuola dell'infanzia "Collodi", nella cui struttura saranno ospitati nel periodo estivo undici bambini palestinesi fra i nove e i dieci anni di età.

Il motivo dei turbamenti sarebbe legato a questioni "igienico-sanitarie", spiegano i genitori, mentre il primo cittadino Ciro Alabrese risponde: "Razzismo? Se non è razzismo è egoismo, ma siamo lì. Non scherziamo sulla città razzista. I genitori venuti in Comune la scorsa settimana a protestare devono ritenersi fortunati. Non ero in ufficio, altrimenti avrei mostrato loro tutto il mio disgusto per certe prese di posizione. La scuola è pubblica, di tutti; non di alcuni genitori".

"Il fine di ospitare i ragazzi palestinesi, di far scoprire loro che c’è un pezzo di mondo disposto ad accoglierli, a far vivere una dimensione diversa da quella drammatica della Striscia di Gaza, con la guerra nel cuore, negli occhi e nelle orecchie, è un fine nobile", ha aggiunto il primo cittadino, "Era ed è intollerabile dire: siamo preoccupati. Io avevo pensato a una sistemazione diversa dalla scuola dell’infanzia “Collodi” solo per un motivo: ritenevo più idonea una struttura con servizi igienici per bambini non più piccolissimi: penso, per esempio, alle docce. Perciò pensavo alla palestra dell’istituto “Sant’Elia”; mi sono reso conto che non era adeguata. In questo lasso di tempo in cui ho valutato la scelta si è insinuato qualche “turbamento”. E comunque io accoglierò i ragazzi palestinesi domenica prossima e andrò a trovarli come in passato. Invito tutta la città a farlo".

La Dirigente scolastica della "Collodi", Patrizia di Lauro, rassicura: "Non parlerei di atteggiamenti razzisti da parte dei genitori, c’è addirittura chi si è offerto di ospitarli in casa. Le preoccupazioni espresse, semmai, coincidono con quanto deliberato dal Consiglio di circolo in un documento: si dava la disponibilità all’accoglienza e si esprimeva, però, perplessità sul fatto che i servizi igienici dedicati a bambini molto piccoli non fossero sufficienti per ragazzi più grandi".

Eppure lo spauracchio del razzismo dietro le preoccupazioni igienico-sanitarie dei genitori non sembra una possibilità così lontana dalla realtà. 

"Grottaglie razzista? Pensavo di no, ma purtroppo ora non sono più sicura", ha affermato la presidente dell'Arci.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner