Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 16:17

Maltrattamenti in famiglia, arrestato 27enne

Maltrattamenti in famiglia, arrestato 27enne

Lecce - E' finito con l'arresto del figlio tossicodipendente l'incubo vissuto da due coniugi sloveni, picchiati e minacciati continuamente dal ragazzo.

Ieri, intorno alle 20.30, il padre del giovane, un cittadino sloveno di 64 anni,  ha allertato la polizia richiedendo un intervento in via Ofanto.
Il personale dell'Ufficio Volanti, subito giunto sul posto, ha raccolto la testimonianza del 64enne, il quale ha riferito che poco prima il figlio lo aveva minacciato di morte con un coltello da cucina, intimandogli di consegnargli il codice pin del Bancoposta al fine di acquistare una dose di cocaina.

Vista la resistenza del padre, il giovane, Diego Krajisnik Caterina, ha nascosto il coltello nei pantaloni ed è uscito di casa con l'intento di recarsi in via Matteotti dal padre della propria ragazza per cercare di ottenere da lui il denaro di cui aveva bisogno, allontanandosi a bordo di uno Zip di colore rosso e grigio.

Un'altra pattuglia si è immediatamente diretta in via Matteotti, dove è stata subito notata la presenza del ciclomotore parcheggiato, con all'interno del sellino un grosso coltello da cucina, prontamente sequestrato. Ma del ragazzo non vi era alcuna traccia.

Il padre di Diego, intanto, ha nuovamente chiamato la Centrale per informare gli agenti che il figlio aveva fatto ritorno a casa per prendere un altro coltello e, dopo averlo nuovamente occultato, era uscito di casa gridando che sarebbe andato alla pizzeria "La Puccia" di via Matteotti dove "avrebbe scannato tutti" a causa di una lite che in quel locale avrebbe avuto in passato.
Poi si è allontanato in sella ad una bicicletta.

A quel punto, una pattuglia si è appostata anche all'uscita del locale in attesa dell’arrivo del 27enne che, effettivamente, è arrivato dopo pochi minuti.
Bloccato e controllato, gli agenti hanno trovato addosso al ragazzo il coltello descritto dal padre.  

Il giovane è stato accompagnato in Questura dove il padre ha proceduto ad una formale denuncia per i reati di minacce gravi, tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e porto d’armi o di oggetti atti ad offendere.
In precedenza, l'uomo aveva già presentato altre due denunce per gli stessi motivi.

I genitori del fermato hanno raccontato delle continue minacce fisiche e verbali e dei maltrattamenti di ogni tipo subiti da parte del figlio, tossicodipendente, dedito all’uso di cocaina.
Hanno inoltre dichiarato di vivere nel continuo timore del figlio che dorme sempre con un coltello sotto il materasso e che ha spesso assunto atteggiamenti violenti nei loro confronti fino a picchiarli ed a rompere mobili e suppellettili di casa.

Il 27enne è stato tratto in arresto.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner