Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 07:35

"Agire subito": il biglietto trovato nel deposito di Vantaggiato

"Agire subito": il biglietto trovato nel deposito di Vantaggiato

Lecce - Il biglietto è stato sequestrato nel deposito dell'azienda di carburanti di Copertino dove Giovanni Vantaggiato ha costruito l'ordigno della strage al "Morvillo-Falcone" di Brindisi.

Un biglietto che potrebbe svelare il movente: "Agire subito". Vantaggiato lo aveva messo tra le pagine del libro "Il manuale del guerriero della luce" dello scrittore brasiliano Paulo Coelho.

Lo ha trovato la polizia e carabinieri durante la perquisizione nel deposito, assieme ad una sessantina di altre cose ritenute attinenti con l'esplosione del 19 maggio a Brindisi. Sotto sequestro sono finiti relè, fili elettrici, quattro telecomandi, strumentazione per la misurazione della tensione elettrica, nastro isolante, lampadine, tre batterie da scooter, pezzi di circuito elettrico ed altro materiale ancora che Vantaggiato avrebbe potuto utilizzare per costruire l'ordigno che ha spezzato la vita della giovanissima Melissa Bassi.

E mercoledì sera, negli uffici della Questura di Lecce, Vantaggiato l'ha anche disegnata quella bomba, confermando le proprie conoscenze nel campo elettronico: sia per i 20 anni trascorsi a Monaco di Baviera lavorando in questo settore, che per la manutenzione che egli stesso effettuava sull'imbarcazione di 15 metri di sua proprietà ormeggiata a Porto Cesareo.

Fra i reperti sono finiti anche sette paia di occhiali da sole, come anche un pantalone beige ed una giacca bianca come quelli indossati la mattina dell'attentato e ripresi dall'impianto di videosorveglianza del bar difronte alla scuola.

Di tutti questi pezzi sequestrati e, anche del biglietto con la scritta "Agire subito", si è parlato ieri mattina nell’interrogatorio di convalida del fermo con il giudice per le indagini preliminari Ines Casciaro, i pubblici ministeri Guglielmo Cataldi e Milto De Nozza, nonchè l’avvocato difensore Franco Orlando.

Ma perché la frase "Agire subito"? E' da chiarire quel movente ancora molto vago di Vantaggiato, quel movente indicato tanto genericamente da far andare su tutte le furie il procuratore capo Cataldo Motta durante il primo interrogatorio in Questura.

La risposta potrebbe anche chiarire se l'indagato abbia qualcosa a che fare con gli attentati subiti dal commerciante di carburanti di Torre Santa Susanna, Cosimo Parato di 48 anni, avvenuti il 24 febbraio 2008 e il 31 maggio e 31 luglio dello scorso anno.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner