Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 17:58

Scossa di magnitudo 4.5 a Ravenna. Intanto l'Emilia è a rischio siccità

Scossa di magnitudo 4.5 a Ravenna. Intanto l'Emilia è a rischio siccità

Italia - Questa mattina, alle ore 6.08, è stata avvertita una scossa di magnitudo 4.5 con epicentro al largo di Ravenna. Il terremoto è stato avvertito anche a Rimini. 
Dalle prime verifiche effettuate dalla Protezione Civile, non vi sono danni a persone o edifici a Ravenna. 
L’epicentro del terremoto, oltre a essere stato individuato a qualche chilometro dalla costa, è stato segnalato anche a una profondità di oltre 25 chilometri, secondo i dati sul terremoto forniti e raccolti dalla INGV, il distretto sismico che sta monitorando i movimenti tellurici nella zona.  

NESSUN DANNO A RAVENNA- Il Sindaco della città, Fabrizio Matteucci, dopo la scossa di questa mattina, ha dichiarato: "In queste ore sono in corso controlli sugli edifici pubblici. Dalle prime verifiche non risulta ci siano stati danni particolari. Le scuole sono regolarmente aperte".
"L'unica scuola in cui la dirigente ha chiesto un intervento di controllo"; ha aggiunto il primo cittadino, "è il liceo scientifico. Alle 13 in una riunione straordinaria della Giunta faremo il punto della situazione".

AGGRAVATO IL BILANCIO DELLE VITTIME- Il numero delle vittime è salito  a 26.
Dopo una settimana di coma, è morta all'ospedale Maggiore di Bologna Sandra Gherardi, 46 anni, di Cento (Ferrara), colpita dai calcinacci alla testa mentre si trovava in strada.  All'ospedale di Baggiovara di Modena, invece, è deceduta Liviana Latini, 65 anni, estratta viva dalle macerie della sua abitazione a Cavezzo. 

RISCHIO SICCITA'- L'Emilia, territorio a forte vocazione agroalimentare, è a rischio siccità. I consorzi di bonifica colpiti dal terremoto sono sei, già abbastanza per mettere a rischio l'opera di irrigazione e scolo e far scattare l'allarme idraulico su 200 mila ettari di territorio e il pericolo siccità per 130.000 persone tra Modena, Reggio Emilia e Mantova.

I NUMERI DELL'EMERGENZA- La Regione ha aggiornato i numeri dell'emergenza: sono 54 i Comuni colpiti, oltre 12mila gli sfollati, 4.500 le persone  che sono al lavoro tra volontari e forze dell'ordine.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner