Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 20:52

Attentato Brindisi, il sospettato: "Ho vissuto un incubo"

Attentato Brindisi, il sospettato: "Ho vissuto un incubo"

Brindisi - Il 50enne radiotecnico (C.S.), inizialmente individuato come presunto responsabile dell'attentato alla Scuola "Morvillo-Falcone" di Brindisi, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Corriere.it, al termine del suo interrogatorio in Questura avvenuto nella serata di ieri: "Non c'entro nulla con questa terribile vicenda della bomba, ho la coscienza a posto, per me è stato un incubo, ma per fortuna hanno capito che sono onesto- ha detto l'uomo piuttosto scosso - "Sabato mattina ero a casa che dormivo (a 300 mt dalla scuola) ed ho sentito un frastuono incredibile, che mi ha subito fatto rendere conto che era successo qualcosa di grave. Dopodichè, circa tre ore dopo, sono uscito normalmente per recarmi al mio negozio di elettronica.

La mia estraneità è palese, non ho paura di come reagirà la gente perchè presto ci si renderà conto della realtà, voglio solo dimenticare in fretta questa giornata"- ha concluso l'uomo, che pretende ovviamente che il suo nome non venga reso pubblico.

Matteo Pisacane


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Staff - 22/05/2012
Gentile Luca, la ringraziamo per il suo commento. Come sicuramente potra notare, il nome della persona interrogata dagli inquirenti non è mai stato pubblicato dalla nostra Testata, perché crediamo fermamente in un certo tipo di giornalismo, che nulla ha che vedere con il sensazionalismo fine a se stesso. Per il resto, ci sentiamo di condividere il suo pensiero.
Avatar
Luca - 22/05/2012
Peccato che non solo il suo nome è stato reso pubblico, ma è stato detto anche dove abita, che lavoro fa ed il nome dell'azienda! Il problema vero è che si è fatta tanta disinformazione e poca informazione!


Banner
Banner
Banner