Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 03:22

Attentato a Brindisi, le indagini vertono sul mondo della pedofilia

Attentato a Brindisi, le indagini vertono sul mondo della pedofilia

Brindisi - Gli inquirenti pugliesi sono convinti che chi ha premuto il telecomando seminando la morte davanti l'ingresso dell'istituto Morvillo-Falcone sia da ricercare tra ex ufficiali ed ex sottufficiali dell'Aeronautica.

Il pm Milto De Nozza, cui fanno capo le indagini, in mattinata smentisce che nel registro degli indagati siano iscritti i nomi delle persone interrogate sabato 19 maggio e poi rilasciate. Tra queste figura il nome di un ex sottufficiale dell'Aeronautica Militare, che fino alle prime ore di questa mattina sembrava l'indiziato numero uno. La stessa smentita giunge anche da ambienti investigativi brindisini. 

Le indagini sembrerebbero anche orientate a perlustrare gli ambienti del mondo della pedofilia, soggetti magari senza precedenti specifici o condanne passate ma uomini di mezz'età, come indica chiaramente il video nelle mani degli inquirenti, sospettati in passato di relazioni con minorenni.

Se fosse confermato questo quadro prevarrebbe l'idea delineata dagli inquirenti: il folle isolato che agisce per vendetta. La vendetta omicida di un folle nei confronti di ragazze minorenni la cui colpa sarebbe quella di non aver dato retta ad un uomo maturo.

Intanto la polizia sta effettuando altre perquisizioni e sta sottoponendo ad interrogatori altre persone che potrebbero avere delle equivalenze con le immagini registrate dalla videocamera di sorveglianza, installata su un chiosco.

Si stanno cercando di ricostruire dettagliatamente tutti i momenti immediatamente precedenti e successivi all'esplosione, avvenuta alle 7.40 di sabato 19 maggio, quando il soggetto aziona un telecomando e poi si allontana dal luogo dopo aver compiuto la strage.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner