Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 20:19

Bomba a Brindisi: morta una ragazza, altre sette ferite

Bomba a Brindisi: morta una ragazza, altre sette ferite

Brindisi - La bomba esplosa questa mattina, alle ore 8.00, nei pressi dell'Istituto Professionale Morvillo Falcone di Brindisi, vicino al Tribunale di via Aldo Moro, ha provocato la morte di una ragazza di 16 anni e il ferimento di sette altre studentesse, alcune molto gravi.

Melissa Bassi, la giovane studentessa che ha perso la vita, originaria di Mesagne, era stata condotta al Perrino di Brindisi in gravissime condizioni, ma non ce l'ha fatta.  
Grave anche la studentessa che era al suo fianco, Veronica Capodieci, anche lei sedicenne, al momento in sala operatoria. 
La ragazza ha riportato gravi traumi toraco-addominali e ustioni su gran parte del corpo. 

Ricoverati anche due passanti per traumi uditivi causati dall'esplosione dell'ordigno, mentre due studentesse sono state ricoverate in chirurgia per ustioni di lieve entità.

L'esplosione è avvenuta poco dopo l'arrivo dell'autobus di linea che conduce, ogni giorno, gli studenti dei paesi limitrofi nel capoluogo. Inquientante l'ipotesi, avanzata dagli investigatori, che l'ordigno potesse essere comandato a distanza, con l'obiettivo quindi di colpire degli innocenti. 

Il Dirigente dell'Istituto, Angelo Rampino, ha riferito all'Ansa: "E' stato fatto per uccidere: proprio a quell'ora le ragazze entravano". 

Il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, ha ricondotto la paternità dell'attentato alla criminalità organizzata.
Il tragico evento coincide con il ventesimo anniversario della strage di Capci, nella quale furono uccisi Falcone, la moglie Francesca Morvillo e la scorta. 
Nella giornata odierna è, infatti, attesa la carovana antimafia promossa da Libera, Arci, Avviso Pubblico in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil, ma le cui tappe sono state sospese.

Si attende, nel pomeriggio, l'arrivo del ministro Profumo a Brindisi. 

Marcella Barone


Foto relative alla notizia
Melissa Bassi

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Alfio Battiato - 19/05/2012
Al solo pensiero che qualcuno possa concepire una cosa del genere farebbe rabbrividire l'essere vivente più schifoso che mente umana possa immaginare. questa è la dimostrazione che al male non c'è limite. adesso magari facciamo qualche manifestazione e poi magari fra venti anni cerchiamo ancora il colpevole. in questo momento non vorrei essere Italiano.


Banner
Banner
Banner