Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 01:45

Non accetta la separazione, pugni alla moglie e agli agenti

Non accetta la separazione, pugni alla moglie e agli agenti

Taurisano - Arrestato, nella notte, Domenico Mazzotta, 40enne di Presicce, con l'accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Intorno alle ore 22.40 di ieri, la moglie del 40enne ha allertato le forze dell'ordine asserendo che il marito, venuto a conoscenza della sua volontà di separarsi, era andato su tutte le furie, minacciandola di morte.
L'uomo l'aveva minacciata anche per telefono intimandole di tornare subito a casa, altrimenti "l’avrebbe spaccata in due".

Mazzotta, accorgendosi dell'arrivo della Polizia, ha iniziato ad inveire verbalmente contro la moglie, la quale è stata accompagnata all'interno dagli agenti.
Giunti sul pianerotto del primo piano, incurante della presenza della polizia, Mazzotta ha rivolto un violento pugno alla moglie, facendola barcollare, e ha proseguito a spingerla per le scale, facendola sbattere contro una finestra.

A quel punto, gli agenti hanno cercato in tutti i modi di fermare l'uomo il quale, però, cercando di svincolarsi, ha colpito con forza anche gli operatori; ha colpito un agente al torace, facendolo cadere per le scale con uno spintone e, poi, ha sferrato una gomitata all'altro scalciandogli, nel contempo, anche un colpo di tacco sul piede destro.

Dopo diversi tentativi, gli agenti sono riusciti a bloccare l'adirato 40enne accompagnadolo in Commissariato, mentre i due operatori feriti sono stati trasportati presso il Pronto Soccorso del nosocomio di Tricase.

Qui al primo agente è stato diagnosticato un "Trauma contusivo emitorace destro", con una prognosi di quattro giorni, mentre il secondo ha subìto un "Trauma contusivo dorso piede destro e emicostato destro" con una prognosi di cinque giorni.
Cinque giorni di prognosi anche per la moglie, alla quale i medici hanno diagnosticato un "trauma contusivo regione frontale con cefalea".

Il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Lecce, la Dottoressa Carmen Ruggiero, ha disposto l'accompagnamento dell'arrestato presso la Casa Circondariale di Lecce.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner